Morte papa Ratzinger, arcivescovo di Milano: "Per lui tributo di riconoscenza"

Lombardia
©Ansa

"La Chiesa tutta deve essere molto riconoscente a un uomo che ha testimoniato una coerenza esemplare con la propria coscienza", ha sottolineato monsignor Mario Delpini

ascolta articolo

"Mi faccio voce di tutta la Diocesi di Milano per esprimere un tributo di riconoscenza nei confronti di Benedetto XVI", afferma l'arcivescovo di Milano, monsignor Mario Delpini, nel suo messaggio scritto dopo la scomparsa del Papa emerito Benedetto XVI (GLI AGGIORNAMENTI IN DIRETTA - LA FOTOSTORIA - TUTTI I VIDEO).

"È stato testimone di una coerenza esemplare"

"La Chiesa tutta deve essere molto riconoscente a un uomo che ha testimoniato una coerenza esemplare con la propria coscienza, una coerenza che lo ha reso limpido e fermo nelle scelte, disponibile anche all'inedito per testimoniare la sua fedeltà e responsabilità - ha sottolineato l'arcivescovo -. La Chiesa tutta deve essere molto riconoscente al prete, al Vescovo, al Papa che ha vissuto il suo ministero con serietà, lucidità, passione per l'unità della Chiesa: rigoroso nei pensieri, straordinariamente preciso, chiaro e incisivo nella predicazione e nella stesura dei documenti, ha condotto la Chiesa nella fedeltà al Signore".

Un momento delle celebrazioni per il sessantacinquesimo anniversario del sacerdozio del Papa emerito Benedetto XVI, Città del Vaticano, 28 Giugno 2016. ANSA/ US/ OSSERVATORE ROMANO

leggi anche

Ratzinger, dalla musica ai gatti: le tante passioni del Papa emerito

Retired Pope Benedict XVI in the Vatican Garden in Vatican City, 17 April 2017. Benedict is celebrating his 90th birthday and received visitors from Bavaria, the German state from which he hails. His actual birthday was celebrated with a small circle of intimates including his older brother Georg, his private secreatary and his housekeeper. Photo: Lena Klimkeit/dpa
Papa Benedetto XVI - ©IPA/Fotogramma

"Incontro con le famiglie a Milano nel 2012 fu momento memorabile"

Delpini ha ricordato i legami tra Benedetto XVI e la Diocesi di Milano, "l'amicizia fedele durata decenni tra il cardinale Angelo Scola e Joseph Ratzinger si è espressa anche in questi ultimi anni come vicinanza cordiale, ma soprattutto ha propiziato la presenza a Milano del futuro Benedetto XVI per l'aggiornamento del clero e per alcuni eventi particolari, come il funerale di don Giussani - ha spiegato -. L'evento più clamoroso è stata la sua partecipazione, da Papa, all'Incontro mondiale delle famiglie che si è tenuto a Milano nel 2012: è stato un momento memorabile per il suo discorso alla Messa conclusiva a Bresso, per il suo stupore entrando nello Stadio di San Siro per l'incontro dei cresimandi".

Il vescovo di Bergamo, monsignor Francesco Beschi, accoglie l'urna con le spoglie  di Papa Giovanni XXIII nel carcere di Bergamo, 24 maggio 2018.
ANSA/Gianpaolo Magni

leggi anche

Morte Ratzinger, il vescovo di Bergamo: ha inciso su storia Chiesa

Milano: I più letti