Covid Lombardia, il bollettino: 777 contagi. A Milano 231 casi

Lombardia
©Ansa

Le persone ricoverate in terapia intensiva sono 25. Attualmente in regione si contano 10.862 attualmente positivi

Il nuovo LIVE con tutti gli aggiornamenti di oggi in Lombardia

 

A fronte di 39.400 tamponi processati, sono 777 i nuovi casi di Coronavirus registrati oggi in Lombardia.

Intanto, un caso di Coronavirus al Milan: è quello di Bennacer. Lo ha comunicato lo stesso club di via Aldo Rossi.

Una sessantina di familiari delle vittime del coronavirus si sono ritrovati questa mattina davanti a Palazzo Frizzoni, sede del Municipio di Bergamo, per criticare la decisione con la quale è stato stabilito che le Commissioni parlamentari si dovranno occupare soltanto di quanto avvenuto prima del 30 gennaio 2020, giorno prima della dichiarazione d'emergenza nazionale.

A Milano circa un migliaio di persone hanno partecipato alla manifestazione contro il Green Pass. (TUTTI GLI AGGIORNAMENTI - MAPPE E GRAFICI DEI CONTAGI IN ITALIA E NEL MONDO - I DATI DEI VACCINI IN ITALIA)

18:26 - Green Pass, manifestazione in piazza a Brescia

Al grido di "libertà, libertà" circa trecento persone si sono radunate in piazza Vittoria a Brescia per manifestare contro il green pass. "L'emergenza sanitaria è un pretesto per imporre un regime autoritario, una dittatura plutocratica" è uno dei cartelli esposti dai manifestanti. Dalla piazza si è alzato anche il coro "De Donno" e la richiesta di verità sulla morte del medico mantovano e padre della terapia anti-Covid, che si è suicidato. I manifestanti sono meno rispetto a sabato scorso quando in mille, quasi tutti senza mascherina, manifestarono senza autorizzazione nella stessa piazza.

18:01 - A Milano circa un migliaio alla manifestazione contro il Green Pass

Al grido di "libertà, libertà" è iniziata nel tardo pomeriggio in piazza Fontana a Milano la manifestazione promossa dai no green pass. I manifestanti, alcune centinaia, hanno poi sfilato verso la vicina piazza del Duomo in un corteo non autorizzato e lì si sono fermati urlando slogan come "giù le mani dai bambini" e "no green pass". A manifestare, senza mascherine e distanziamento, ci sono anche famiglie con bambini e gli striscioni che hanno aperto il breve corteo portano le scritte: 'Green pass = ricatto morale', Difendiamo il futuro', 'No Green pass, no Tso sperimentali', 'Scegliere non è un reato, discriminare si', 'No Nazi pass'. C'è anche chi porta un cartello con la scritta 'Si vax, no green pass'. La polizia e i carabinieri in tenuta anti sommossa hanno bloccato l'accesso alla Galleria Vittorio Emanuele II, il salotto della città dove sabato scorso i no Green Pass erano riusciti invece a sfilare in migliaia. I manifestanti hanno urlato insulti alle forze dell'ordine e gridato "vergogna, vergogna”.
Il corteo non autorizzato dei no green pass a Milano ha poi sfilato per le vie del centro fino ad arrivare in piazza Scala, davanti alla sede del Comune. I manifestanti sono circa un migliaio e continuano a scandire slogan contro il governo, insulti al premier Mario Draghi, ai virologi, ai giornalisti. Dopo aver sfilato di nuovo per le vie del centro i manifestanti si sono radunati infine in piazza Duomo.

17:30 - In Lombardia 777 casi su 39.400 tamponi

A fronte di 39.400 tamponi processati, sono 777 i nuovi casi di Coronavirus registrati oggi in Lombardia. Le persone ricoverate in terapia intensiva sono 25. Attualmente in regione si contano 10.862 attualmente positivi.

13:01 - Familiari vittime: “Commissione d'inchiesta è una farsa”

"La commissione d'inchiesta è diventata una farsa, con l'approvazione dei due emendamenti abrogativi che hanno limitato l'indagine della commissione al 30 gennaio 2020, prima della dichiarazione dello stato d'emergenza e soprattutto a Paesi da cui ha avuto origine il virus". E' l'avvocato Consuelo Locati a farsi portavoce della sessantina di familiari delle vittime del Covid-19 che stamattina hanno manifestato davanti al municipio di Bergamo. Locati ha anche mostrato alcuni "documenti fondamentali per l'inchiesta e che riferiscono di un incontro tra governo e regioni il 25 gennaio 2020 in merito alle misure da mettere in campo per il contenimento del Covid". Incontro a seguito del quale sarebbero stati modificati i criteri per identificare i casi sospetti, è la ricostruzione del team dei legali, formato anche dagli avvocati Piero Pasini, Luca Berni e Giovanni Benedetto, che stanno seguendo la causa a nome di 520 familiari (di qui il simbolo '500' esposto ieri su magliette e striscioni assieme allo slogan '#sereni'. Nella causa civile intentata contro il ministero della Salute, la Presidenza del Consiglio e la Regione Lombardia vengono chiesti 100 milioni di euro di risarcimento danni.

12:50 – Bergamo, familiari delle vittime in piazza

Una sessantina di familiari delle vittime del coronavirus si sono ritrovati questa mattina davanti a Palazzo Frizzoni, sede del municipio di Bergamo, con striscioni con la scritta '#sereni' (riportato anche sulle mascherine), per criticare quanto stabilito dalle Commissioni parlamentari che si dovranno occupare soltanto di quanto avvenuto prima del 30 gennaio 2020, giorno prima della dichiarazione d'emergenza nazionale. In piazza con i familiari c'erano anche Giuseppe Marzulli, ex direttore sanitario dell'ospedale di Alzano Lombardo, che fu al centro dell'epidemia nella tragica primavera dell'anno scorso, il generale Pier Paolo Lunelli e i legali che hanno intrapreso la causa civile a Roma. Tra loro l'avvocato Consuelo Locati, che ha mostrato alcuni documenti. Tanti familiari hanno invece mostrato la foto dei loro cari morti di Covid-19.

12:11 - Il Comune di Milano sostiene i teatri penalizzati dalla pandemia

Il Comune di Milano sostiene i teatri colpiti dalla crisi dovuta al Covid attraverso la modifica dei criteri per accedere ai contributi. La Giunta ha infatti approvato alcune modifiche alla delibera del 2019 che si fonda sulla misurazione di parametri oggettivi conseguiti dai teatri nell'anno precedente, l'anno di competenza dell'erogazione del contributo, e su una valutazione qualitativa delle attività svolte, formulata da una commissione di esperti. La delibera è stata modificata in modo da confermare il 75-80% (a seconda della tipologia di teatro) del valore del contributo previsto nella annualità precedente, e assegnare solo il restante 25-20% in base all'attività effettivamente svolta

nei pochi mesi del 2020 in cui ne è stato possibile lo svolgimento, sulla base della valutazione della Commissione di esperti formulata a seguito di un report presentato dai teatri stessi. Inoltre, visto il permanere dell'emergenza pandemica che ha limitato fortemente, o addirittura azzerato, la possibilità di realizzazione della attività teatrale nel primo semestre 2021, la modifica delle modalità di valutazione introdotta per i contributi al sistema rimarrà valida anche per l'anno 2022.

10:55 - Milan, Bennacer positivo al Covid: salta l'amichevole con il Nizza

Un caso di Coronavirus al Milan: è quello di Bennacer. Lo ha comunicato lo stesso club di via Aldo Rossi. Il centrocampista "non è stato convocato per l'amichevole contro il Nizza in quanto risultato positivo a un tampone a domicilio, eseguito in settimana. Le autorità sanitarie locali di competenza sono state tempestivamente informate. Il giocatore sta bene e continua ad allenarsi a casa". Inoltre, "si precisa che Ismael non ha avuto contatti con il resto della squadra dall'amichevole di sabato scorso contro il Modena. Altresì il gruppo squadra è risultato negativo a tutti i tamponi effettuati questa settimana, compreso il molecolare in vista della trasferta di Nizza". Il match amichevole contro i francesi è in programma stasera. 

8:03 - In Lombardia 678 contagi su 36.583 tamponi

Sono 678, a fronte di 36.583 tamponi effettuati, i nuovi casi di Covid-19 in Lombardia registrati nelle ultime 24 ore, con un tasso di positività dell'1,8%. Le persone ricoverate in terapia intensiva sono 26, quelle negli altri reparti sono 211 mentre quelle in isolamento presso il proprio domicilio sono 9.990. Una persona è deceduta, il totale ll'inizio dell'emergenza sanitaria è di 33.823. Per quanto riguarda i casi per provincia: in quella di Milano sono stati 231, di cui 102 nel capoluogo, Bergamo 31, Brescia 53, Como 36, Cremona 28, Lecco sei, Lodi 10, Mantova 35, Monza e Brianza 55, Pavia 24, Sondrio nove e Varese 116.

Milano: I più letti

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24