Coronavirus Lombardia, scuola: segnalati ad Ats Milano 85 positivi

Lombardia

Dal 28 settembre al 4 ottobre Ats Milano ha ricevuto segnalazioni di 85 casi positivi nelle scuole, di questi 77 sono alunni e 8 sono operatori scolastici. Il numero di persone isolate è 1.471

Il nuovo LIVE con tutti gli aggiornamenti di oggi in Lombardia

 

Dal 28 settembre al 4 ottobre Ats Milano ha ricevuto segnalazioni di 85 casi positivi nelle scuole, di questi 77 sono alunni e 8 sono operatori scolastici. I casi segnalati nella città di Milano sono 57, quelli in provincia sono 26 mentre due sono stati rilevati in provincia di Lodi. Il numero totale di persone isolate è 1.471, di questi 1.420 sono studenti e 51 sono operatori scolastici.

Nelle ultime 24 ore sono stati registrati 520 nuovi casi di Coronavirus in Lombardia, a fronte di 21.569 tamponi effettuati.

È risultato negativo il test effettuato negli ultimi giorni a Silvio Berlusconi che il 2 settembre scorso era stato trovato positivo a Covid-19. Oggi è atteso il risultato di un nuovo tampone per l'ex premier.

È invece risultato positivo il tampone di Alessandro Bastoni, difensore dell’Inter, che n questi giorni è in ritiro a Tirrenia con la nazionale Under 21. (DIRETTA - MAPPE E GRAFICI)

19:39 - Mascherine e assembramenti, più controlli a Milano

Questa mattina, nel corso del Comitato Provinciale per l'Ordine e la Sicurezza Pubblica di Milano, sono stati rimodulati e intensificati i controlli sul territorio della città metropolitana da parte delle forze dell'ordine e delle polizie locali, soprattutto nei luoghi di aggregazione, dove sarà dedicata particolare attenzione all'obbligo di indossare la mascherina e al divieto di assembramento. L'attività di controllo delle forze dell'ordine, informa la prefettura, non si è mai interrotta dall'inizio dell'emergenza sanitaria. Anche per i luoghi di lavoro i controlli sono stati costanti. Dal 4 maggio ad oggi, il Nucleo territoriale ispettivo, coordinato dalla Prefettura, ha effettuato 1.707 controlli: per 78 aziende sono emerse violazioni. Costanti anche i controlli agli esercizi commerciali da parte della Polizia Locale di Milano. Ieri il Prefetto ha adottato 10 provvedimenti con i quali è stata disposta la sanzione della chiusura dell'attività di esercizi commerciali, per la durata di 5 giorni, per il mancato rispetto della normativa anti-Covid. Le sanzioni hanno interessato 2 parrucchieri, 5 esercizi commerciali di somministrazione alimenti e bevande, 2 circoli privati e 1 centro benessere.

19:01 - Pavia, nuova distribuzione mascherine da parte del Comune

Il Comune di Pavia avvierà al più presto una nuova distribuzione gratuita di mascherine tra i suoi cittadini. Lo ha annunciato oggi il sindaco Mario Fabrizio Fracassi. "Siamo stati previdenti - ha spiegato il sindaco -: non solo ne abbiamo consegnate 4 per ogni componente dei nuclei familiari che ne hanno fatto richiesta nella prima fase della pandemia, ma ne abbiamo acquistate un numero sufficiente per creare scorte nel caso l'emergenza fosse proseguita, cosa che si è puntualmente verificata. Ora che il Governo decreterà l'obbligo di indossarle anche all'aperto, ne abbiamo oltre 100mila da far avere ai cittadini". "Comunicheremo al più presto le nuove modalità di distribuzione, pensate per dare la priorità ai più bisognosi - ha aggiunto Fracassi -. Vogliamo mettere più persone possibili nella condizione di rispettare le indicazioni dei medici. I contagi stanno salendo rapidamente e l'uso della mascherina è indispensabile per aiutare i sanitari nella loro battaglia e soprattutto noi stessi e i nostri cari. Usatele: è un appello personale che rivolgo, in particolar modo, ai giovani".

18:30 - Ballerina della Scala positiva, a casa per oggi corpo ballo

Una ballerina del corpo di ballo della Scala è risultata positiva al tampone, seppure con una carica virale molto bassa. In attesa di una conferma da un secondo tampone sono stati mandati a casa tutti i danzatori che oggi stavano facendo le prove per sanificare i locali. La ballerina, asintomatica, comunque è stata in contatto con solo un collega e domani le prove riprenderanno a gruppi. Alla Scala tutto il personale si sottopone a tamponi periodici come prevedono i protocolli redatti dal professor Giuliano Rizzardini, responsabile Malattie infettive dell'ospedale Sacco

17:50 - Fontana, unici a investire 3,5 miliardi per ripresa

"La Lombardia è l'unica regione in Italia ad aver progettato un piano di investimenti da 3,5 miliardi per il rilancio dell'economia". Il presidente della Regione Lombardia Attilio Fontana lo ha sottolineato allo U-Power stadium di Monza, una delle tappe del tour odierno di presentazione del Piano Lombardia. A fare gli onori di casa Adriano Galliani, amministratore delegato del Monza. "Siamo grati al presidente Fontana per avere scelto l'U Power stadium come una delle tappe del suo tour in Brianza. Il Piano Lombardia è fondamentale, mette a disposizione 3,5 miliardi di denaro fresco che verrà erogato quanto prima con una serie di iniziative per far ripartire questa meravigliosa Regione in cui viviamo dopo la pandemia, sperando non succeda ancora" ha commentato Galliani. "Un esempio bellissimo della Brianza che affronta e risolve i problemi - ha aggiunto Fontana - e anche questo territorio usufruirà di risorse molto importanti per opere che partiranno entro il 31 ottobre. Noi vogliamo far sentire ai nostri cittadini, imprenditori, lavoratori, ai lombardi, che l'Istituzione Regione Lombardia è con loro, vuole rischiare con loro, vuole essere un'amica, qualcuno a cui ci si può rivolgere quando si ha bisogno". 

17:49 - Sindaco di Pavia, severi con chi non rispetta regole

Misure severe per chi non rispetta le regole per prevenire i contagi da Covid-19. E' quanto auspica oggi il sindaco di Pavia, Mario Fabrizio Fracassi, dopo aver partecipato ieri alla riunione del Comitato Provinciale per l'Ordine e la Sicurezza Pubblica al termine del quale il prefetto Rosalba Scialla ha annunciato più controlli nel capoluogo per evitare casi di assembramento. "Ribadendo che considero l'attuale situazione di Pavia intollerabile dal punto di vista dell'ordine e del mancato rispetto delle normative anti-Covid - afferma il sindaco - non posso che accogliere con soddisfazione quanto dichiarato dal prefetto Scialla sulla 'tolleranza zero', cui sono sicuro seguiranno i fatti. La presa di posizione della Prefettura va proprio nella direzione auspicata dalla mia Amministrazione e conferma la positiva collaborazione tra le due Istituzioni, impegnate in un confronto costante e continuo. Abbiamo fatto di tutto per venire incontro a chi lavora, e ringrazio la stragrande maggioranza dei cittadini e degli esercenti, che le regole le rispetta; ma per chi non lo fa serve la mano pesante". "I risultati si sono già visti - sottolinea Fracassi -, con un aumento dei controlli e delle sanzioni. La polizia locale ha collaborato con le altre forze dell'ordine e con la stessa Prefettura a rafforzarli. Le multe però non sono bastate: servono interventi ancora più incisivi nei confronti di chi non si adegua alle disposizioni ed è, lo ribadisco, una minoranza, ma una minoranza che mette a rischio gli altri". 

17:00 - In Lombardia 520 nuovi contagi

A fronte di 21.569 tamponi effettuati, sono 520 i nuovi casi di Coronavirus accertati in Lombardia. Di questi, 54 sono risultati “debolmente positivi” mentre altri tre sono stati rilevati a seguito di test sierologico. Sono 40 i pazienti ricoverati in terapia intensiva, stesso numero di ieri, mentre le persone attualmente in cura presso altri reparti sono 339, con un aumento di 19 unità. Cinque decessi nelle ultime 24 ore: le vittime da inizio epidemia salgono a 16.978. I nuovi guariti e dimessi sono 147. Questi i dati diffusi dalla Regione tramite il bollettino quotidiano. È Milano la provincia che fa registrare l’incremento più alto, con 182 nuovi casi, di cui 77 in città. Sono 54 invece i contagi individuati a Varese, 52 a Brescia, 46 a Pavia, 37 a Bergamo, 34 a Monza e Brianza, 14 a Mantova, 12 a Lodi, cinque a Lecco, Como Cremona e quattro a Sondrio.

15:29 - Milano, Codacons presenta esposto su metro piene

Il Codacons annuncia l'intenzione di presentare una diffida ad Atm e una denuncia alla procura di Milano sull'affollamento nelle metropolitane - Atm, spiega in un comunicato l'associazione dei consumatori, "aveva però garantito, in metropolitana, anche il conteggio elettronico degli accessi con eventualità di blocco temporaneo dei tornelli. E aveva promesso il presidio di 38 stazioni del metrò (e di 43 punti in superficie) da parte di 300 persone, per assistere e indirizzare i passeggeri nelle principali stazioni e fermate. Le immagini registrate ieri mattina alle ore 08:52 nella stazione di Cadorna fotografano una realtà ben diversa". "Una situazione folle e gravissima - secondo il presidente Marco Donzelli - che finirà con l'esporre la collettività ad enormi pericoli per la salute pubblica. Mentre in tutta Italia crescono i contagi, a Milano sembra essere tornato tutto alla normalità, come se nulla stesse accadendo. Bisogna immediatamente intervenire". Per questo, aggiunge, "presenteremo una diffida ad ATM chiedendo di garantire il controllo e la capienza delle vetture al massimo all'80% nonché denunceremo l'accaduto presso la Procura della Repubblica."

14:18 - Ad Alzano annullata festa del patrono

"Carissimi cittadini, l'incerta situazione sanitaria che stiamo vivendo e il periodo stagionale in cui San Martino ricade (notoriamente portatore di virus influenzali), sconsigliano ogni possibile forma di assembramento o comunque ogni possibile occasione di contagio da covid-19. Pertanto, seppur con grande rammarico, quest'anno non si svolgerà né la tradizionale fiera di San Martino, né il collegato luna park". Lo ha comunicato il sindaco di Alzano Lombardo, Camillo Bertocchi, su facebook. "Il fragile equilibrio che siamo tutti chiamati a garantire, - scrive il primo cittadino di uno dei paesi bergamaschi più colpiti dalla pandemia - impone la massima prudenza e quindi dei sacrifici, che siamo certi tutti sapranno comprendere e condividere". "Festeggeremo il nostro amato Santo Patrono con sobrietà, anche con qualche piccola novità per il paese, ma con rinnovato entusiasmo e con la speranza che il prossimo anno potremo fare una festa doppia, liberi - conclude - da questo maledetto virus!"

10:38 – Sala: “Dibattito politico non sia tra chi ha paura e chi no”

Secondo il sindaco di Milano, Giuseppe Sala, in questo momento della pandemia "si rischia di portare il dibattito politico a un confronto tra chi ha paura e chi non ha paura e così non va bene". Il sindaco ha parlato della paura del Covid in un un video postato sulle sue pagine social in cui ha citato anche le parole del presidente americano Donald Trump. "Trump al ritorno alla Casa Bianca dice 'non abbiate paura del Covid, mi sento meglio di 20 anni fa'. La mia prima riflessione è che sono contento per lui ma la seconda è relativa la concetto di paura - ha aggiunto -. È chiaro che se sei il presidente degli Stati Uniti e hai ricevuto le migliori cure del mondo non puoi non pensare a decine di milioni di americani che non riescono nemmeno a varcare la soglia degli ospedali se non hanno una carta di credito in tasca". "Io lo dico con franchezza, io ho paura del Covid. Non ho una paura paralizzante perché sono un uomo nato nel ventesimo secolo e sono abituato ad affrontare razionalmente le difficoltà. Ma è innegabile che ho paura e non mi sognerei mai di dire che non bisogna avere paura - ha concluso -. In sintesi penso che per il vaccino ci vorrà tempo e soprattutto per un vaccino che coprirà tutto e tutti e quindi nel frattempo il miglior vaccino sta nell'interiorizzare le nostre paure, nell'essere consapevoli e nel cercare di vivere".

10:04 - Berlusconi negativo a tampone, forse andrà alle nozze del figlio

È risultato negativo il test effettuato negli ultimi giorni a Silvio Berlusconi che il 2 settembre scorso era stato trovato positivo a Covid-19. Oggi è atteso il risultato di un nuovo tampone e, secondo fonti vicine alla famiglia, se si dovesse confermare la negatività, l'ex premier potrebbe partecipare al matrimonio del figlio Luigi che a Milano si sposa con Federica Fumagalli in forma strettamente privata. Nel frattempo anche Marina Berlusconi è ormai guarita ed è tornata al lavoro in Mondadori. Già lo scorso 29 settembre Adriano Galliani, in occasione di una partita del Monza, aveva riferito di un primo tampone negativo, notizia poi non seguita da conferme ufficiali.

9:51 – Positivo il difensore dell'Inter, Alessandro Bastoni

Alessandro Bastoni, difensore dell’Inter, è risultato positivo al coronavirus. Il calciatore, in questi giorni in ritiro a Tirrenia con la nazionale Under 21, era stato testato una prima volta lunedì ma il tampone aveva dato esito negativo. Ieri il nuovo esame, che ha evidenziato la positività del calciatore. Quest’oggi lo staff medico della nazionale procederà con un ulteriore test.

7:03 - Ats Milano: 85 positivi nelle scuole nell'ultima settimana

Dal 28 settembre al 4 ottobre Ats Milano ha ricevuto segnalazioni di 85 casi positivi nelle scuole: 77 alunni e 8 operatori. Di questi 85 casi positivi, 57 sono di Milano città, 26 di Milano provincia e 2 della provincia di Lodi. Il numero totale di persone isolate, invece, è 1.471: 1.420 alunni e 51 operatori. Sempre dal 28 settembre al 4 ottobre, ATS Città Metropolitana di Milano e gli Uffici Scolastici Territoriali di Milano e Lodi hanno organizzato 7 incontri online (uno per ogni Ambito Scolastico Territoriale) riservati a tutti i Dirigenti scolastici e Referenti COVID: in totale hanno partecipato circa 400 persone. L'obiettivo di queste conference call - viene spiegato - è stato quello di presentare e condividere le diverse procedure messe in campo dalla ATS a supporto della "ripartenza in sicurezza e serenità" delle attività didattiche, in linea con le linee guida della Direzione generale Welfare di Regione Lombardia Nell'immediato futuro, inoltre, Ats prevede di coinvolgere e di attivare costruttivamente sia le diverse Associazioni di genitori attive a livello territoriale, sia le reti di Educatori tra Pari (oltre 1.500 studenti delle scuole secondarie di secondo grado già formati negli anni scorsi sui temi di salute da parte di ATS).

7:00 - 350 nuovi positivi in Lombardia

Sono 350 i nuovi positivi al Covid in Lombardia con 16.020 tamponi effettuati, per una percentuale pari al 2,1%. I guariti e dimessi sono 373, mentre scendono di 1 i ricoveri in intensiva e salgono di 15 quelli in altri reparti. Zero i decessi in Regione. I nuovi casi sono 153 a Milano, di cui 81 in città; 35 a Varese, 34 a Monza e in Brianza, 19 a Brescia, 17 a Como, 15 a Mantova, 12 a Pavia, 9 a Lecco, 8 a Sondrio, 2 a Lodi.

Milano: I più letti

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24