Coronavirus Lombardia, Gallera: “A Orio tamponi drive through”

Lombardia

Da sabato 22 agosto chi proviene da Spagna, Grecia, Croazia e Malta potrà sottoporsi all'esame in uno spazio a pochi minuti dallo scalo bergamasco. Oggi primo giorno di tamponi a Linate, aeroporto cittadino di Milano

Il link al nuovo liveblog con tutti gli aggiornamenti di oggi dalla Lombardia

 

"Da sabato 22 agosto i passeggeri in arrivo all'aeroporto di Orio al Serio e provenienti da Spagna, Grecia, Croazia e Malta potranno effettuare il tampone con la formula del drive through in uno spazio adeguato accanto alla fiera di Bergamo, a pochi minuti dallo scalo". È quanto ha reso noto l'assessore al Welfare della Regione Lombardia, Giulio Gallera. Intanto, ieri primo giorno di tamponi anche a Malpensa (VIDEO), oggi è il turno di Linate, dove sono attesi tra i 500 e i 700 passeggeri al giorno provenienti dai Paesi ritenuti a rischio.
A Milano a causa dei rientri dei vacanzieri dalle zone a rischio il sistema tamponi "è sotto stress", secondo quanto sostiene il direttore generale dell'Ats, Walter Bergamaschi. Sono circa ventimila i viaggiatori che in una settimana si sono registrati sul sito dell'Ats della Città metropolitana, che comprende anche la zona di Lodi, e che sono in attesa di essere richiamati per prenotare il tampone, ma al momento sono seimila le domande evase.
Da domani anche gli spazi della fiera di Bergamo saranno a disposizione dei cittadini che rientrano dall'estero per poter effettuare il tampone.

Sono stati 174 i casi di coronovirus rilevati oggi in Lombardia, sei i decessi in regione. Grave un 17enne del Bergamasco, ricoverato in terapia intensiva al Policlinico di Milano. (CORONAVIRUS: TUTTI GLI AGGIORNAMENTI)

18:12 - Treni pieni da Liguria a Lombardia saltano fermate Piemonte

I treni regionali che collegano la Liguria con la Lombardia, e viceversa, nel fine settimana, fino a lunedì 24 agosto compreso, non effettueranno le fermate nelle località di Arquata Scrivia e Tortona, in provincia di Alessandria. Lo si legge in una nota di Trenitalia. Le modifiche sono stabilite, in accordo con le Regioni Liguria e Piemonte, "per garantire gli spostamenti degli attesi flussi di viaggiatori tra la Liguria e Lombardia, regioni all'interno delle quali è possibile viaggiare occupando tutti i posti disponibili - diversamente da quanto emanato con Ordinanza della Regione Piemonte, che prevede il riempimento dei mezzi pubblici al 50%". Nelle due località piemontesi sarà operativo un servizio bus tra Arquata-Tortona-Voghera e viceversa con collegamenti diretti anche per Genova e Milano.

17:00 - In Lombardia 174 positivi e sei decessi

Con 10.703 tamponi eseguiti sono 174 i nuovi casi positivi registrati in Lombardia, di questi 26 'debolmente positivi' e 10 a seguito di test sierologico. Sale a 17 il numero dei ricoverati in terapia intensiva, dunque uno più di ieri, mentre negli altri reparti si segnalano sei pazienti in meno. E' invece di sei il numero dei deceduti, che porta il totale complessivo a 16.852 Per quanto riguarda le Province, 54 casi si sono verificati a Milano, di cui 31 in città; 28 a Brescia, 18 a Monza 17 a Bergamo: 9 a Cremona, 8 a Como e Mantova. 7 a Varese, 5 a Lecco, 4 a Lodi e Pavia e uno a Sondrio.

14:33 - A Orio 28 positivi su 3.100 tamponi, da domani test in Fiera

Su 3.100 tamponi finora effettuati da Ats Bergamo a chi è rientrato a Orio al Serio da Spagna, Croazia, Grecia e Malta, il tasso di positività è di circa l' 1,1%, dato che i positivi sono 28. Lo rende noto Ats stessa. Da domani anche gli spazi della fiera di Bergamo saranno a disposizione dei cittadini che rientrano dall'estero per poter effettuare il tampone. Dal 24 agosto il personale Ats sarà anche impegnato con la campagna screening dedicata al personale scolastico.

12:29 - Fontana: “Con più autonomie avremmo evitato errori”

"Se fossimo partiti con quella maggiore autonomia che chiediamo da tempo si sarebbero potuti sicuramente evitare degli errori e avremmo avuto una squadra più forte e compatta. Io dall'inizio del mandato chiedevo al governo di poter assumere medici e infermieri, ma una legge nazionale me lo impediva. Se lo avessimo potuto fare avremmo potuto dare una risposta migliore". Così il presidente della Regione Lombardia Attilio Fontana, intervenendo a un appuntamento del Meeting di Rimini su sanità e Covid. "Siamo riusciti più che a raddoppiare le sale di rianimazione di cui disponevamo a inizio pandemia - ha proseguito comunque Fontana - e siamo riusciti a dare risposta a tutti quei malati che avevano bisogno di più respiratori e ossigeno per vivere. Ci sono stati dei momenti di tensione con il governo, ma di merito, non ideologici. Non eravamo soddisfatti delle risposte che non arrivavano, dpi che non venivano forniti, di affrontare i problemi in solitudine. Noi partivamo da condizioni di gran lunga peggiori del resto del Paese - ha detto ancora Fontana - Quello che è successo in Lombardia è paragonabile solo ad aree urbane come New York, Bruxelles, Madrid, con una aggressività e una violenza del virus difficilmente altrove riscontrabile. Di fronte a questa situazione di partenza siamo rientrati nell'alveo dei numeri del nostro Paese".

12:01 - Tamponi anche a Linate, attesi 500 passeggeri al giorno 

Da questa mattina anche all'aeroporto cittadino di Milano, quello di Linate, i viaggiatori che arrivano dai Paesi considerati a rischio Covid, Croazia, Grecia, Malta, Spagna, potranno sottoporsi al tampone in modo volontario. Rimane l'obbligo per tutti coloro che rientrano da questi Paesi di segnalarsi alle proprie Ats. Nella zona del ritiro bagagli è stata allestita un'area apposita con tre postazioni dove il personale sanitario del Gruppo San Donato sottopone i viaggiatori a tampone. A Linate il flusso di persone che arrivano dai Paesi a rischio è minore rispetto a Malpensa, sono dai 500 ai 700 i passeggeri attesi ogni giorno. "Pensiamo che circa il 50% delle persone si sottoporrà al tampone, noi puntiamo al 100% - ha spiegato Francesco Galli, amministratore delegato del Gruppo San Donato -. I tamponi vengono fatti a tutti non ci sono priorità, basta mettersi in coda". Chi non fa il tampone in aeroporto può scegliere di farlo, prenotandosi ad un apposito numero, ai Drive Through del Gruppo San Donato, rimanendo quindi direttamente in auto.

11:36 - Milano, 6mila tamponi su 20mila passeggeri

In una settimana sono state 20 mila le persone che si sono registrate sul sito dell'Ats di Milano Città Metropolitana, che comprende anche la provincia di Lodi, per fare il tampone per il Covid perché rientrano dai 4 Paesi considerati a rischio, Croazia, Grecia, Malta e Spagna. Al momento di queste "sono circa 6 mila quelle evase - come ha spiegato Walter Bergamaschi, Direttore generale Ats Milano, nel corso della conferenza stampa per l'avvio dell'attività di tamponi all'aeroporto di Linate -, ci siamo ritrovati a gestire numero di tamponi molto elevato, adesso stiamo prenotando per il tampone coloro che sono tornati dalle vacanze il 16-17 agosto. Speriamo nel weekend di attivare una app che permetterà alle persone di prenotare direttamente il tampone. Oggi abbiamo rafforzato il call center con 50 persone che richiamano i viaggiatori". Secondo Bergamaschi la positività di coloro che rientrano dalle vacanze nel territorio di Milano "è attorno al 3,5% e non è poco. Di solito sono asintomatici e magari in vacanza non hanno rispettato tutte le regole anti contagio. Il Paese che registra più positivi è la Spagna", da qui arrivano più voli. Il sistema dei tamponi "è certamente sotto stress" in questo periodo. Per l'inizio dell'anno scolastico l'Ats di Milano realizzerà anche i test sierologici agli insegnati "sono 2500-3000 al giorno e riteniamo che sino sufficienti per la domanda che verrà", ha concluso Bergamaschi.

7:10 - Gallera: “Tamponi 'drive through' vicino Orio”

"Da sabato 22 agosto i passeggeri in arrivo all'aeroporto di Orio al Serio e provenienti da Spagna, Grecia, Croazia e Malta potranno effettuare il tampone con la formula del drive through in uno spazio adeguato accanto alla fiera di Bergamo, a pochi minuti dallo scalo". Lo spiega l'assessore al Welfare della Regione Lombardia, Giulio Gallera. "Dopo una serie di sopralluoghi tecnici abbiamo individuato l'area della Fiera per l'attivazione delle postazioni per effettuare i tamponi - spiega l'assessore - ritenendola idonea in termini di sicurezza e funzionalità. Abbiamo messo in campo - prosegue Gallera - un autentico lavoro di squadra coordinato dall'ATS di Bergamo. I volontari dell'Associazione Nazionali Alpini si stanno occupando di allestire l'area immediatamente dietro gli edifici della Fiera. Il personale sanitario del Gruppo San Donato effettuerà i tamponi ogni giorno dalle 9 alle 12 e dalle 16 alle 19". La prestazione, spiega la Regione, "andrà prenotata al call center del Gruppo San Donato, seguendo le indicazioni disponibili sul sito di Ats Bergamo. Solo per la giornata di domani, venerdì 21 agosto, per smaltire le prenotazioni già effettuate, i tamponi verranno eseguiti alla Smart Clinic dei Orio Center”.

Milano: I più letti

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24