Milano, frenata per distrazione: dissequestrato treno della metro

Lombardia
Foto di archivio

L’episodio è avvenuto mercoledì scorso sulla linea rossa, all’altezza della stazione Gambara. Una donna di 50 anni era rimasta lievemente ferita 

Sarebbe stata una distrazione del macchinista a provocare l’ultima brusca frenata registratasi, mercoledì scorso, su un treno della linea rossa della metropolitana a Milano, all’altezza di Gambara. È quanto è emerso dall’analisi della scatola nera effettuata da un consulente dei PM Maura Ripamonti e Mauro Clerici, titolari dell'indagine, che hanno perciò deciso di dissequestrare il treno, non essendoci la necessità di effettuare altre ‘prove tecniche’ sul convoglio, a differenza di un altro treno che era stato sequestrato un paio di settimane fa e sul quale continuano gli accertamenti degli esperti nominati dai pubblici ministeri. L'inchiesta, al momento a carico di ignoti, è per rischio di disastro colposo e lesioni colpose. Va invece verso la richiesta di archiviazione un altro fascicolo in cui un macchinista è indagato sempre per lesioni colpose per uno degli episodi degli ultimi mesi. Nell’incidente, avvenuto due giorni fa, una donna di 50 anni era rimasta leggermente ferita.

All’esame i casi precedenti

Per far luce sulla vicenda, la Procura di Milano, una dozzina di giorni fa, ha nominato un consulente - l'ingegner Fabrizio Lucani, lo stesso che si è occupato dell'incidente ferroviario di Pioltello - che dovrà esaminare una cinquantina se non di più di segnalazioni arrivate all'Atm nell'ultimo anno e mezzo. Tre gli episodi più gravi: il 4 marzo sulla linea 2 attorno alle otto del mattino all'altezza della stazione Loreto, in cui sono rimasti feriti cinque viaggiatori. In quella circostanza la polizia aveva ipotizzato come causa dell'improvviso blocco dei vagoni l'intervento di un meccanismo automatico. Cinque giorni dopo il secondo episodio, alle 16 circa, sulla linea 1 all'altezza della banchina di Cadorna, in direzione di Sesto Primo Maggio il convoglio si è arrestato bruscamente e alcuni passeggeri hanno perso l'equilibrio. Le persone coinvolte, nove in tutto tra cui due bambini, hanno riportato contusioni. La terza frenata brusca è dell'11 marzo e riguarda ancora la linea 2: il convoglio si è bloccato alla fermata di Cassina de' Pecchi, nell'hinterland della città, e i contusi sono stati due.

Milano: I più letti

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24

Fai login per ottenere il meglio subito

Accedi con il tuo Sky ID o registrati in pochi istanti.