Spread oggi in Italia, il differenziale Btp-Bund chiude a 311

Economia

Dopo un'apertura a 294, l'indice è risalito dopo la diffusione dei dati del Pil e l'asta del Tesoro. Piazza Affari in lieve calo. Ieri chiusura a 296 punti base in seguito alle tensioni del weekend per il giudizio di Standard & Poor's sul rating dell’Italia

Lo spread tra il Btp e il Bund (COS'È) ha chiuso a 311 punti base. Il differenziale di rendimento, dopo un'apertura in lieve calo rispetto ai 296 della chiusura di ieri,è girato in rialzo dopo la diffusione dei dati sul Pil del terzo trimestre e l'asta del Tesoro sui titoli di Stato a medio e lungo termine. Lo spread, che era sceso fino a 292 punti base, è ritornato oltre quota 310. Il tasso sul titolo decennale del Tesoro è al 3,49%. (L'ANDAMENTO IN TEMPO REALE DELLO SPREAD). Nervose anche le Borse europee, che hanno ridotto in chiusura le perdite accumulate in giornata. L'indice Ftse Mib di Piazza Affari ha chiuso in calo dello 0,22% a 18.998 punti. Sul fronte valutario l'euro è in lieve calo sul dollaro a 1,1355 a Londra. L'indice d'area stoxx 600 si attesta poco sopra la parità. In calo Francoforte (-0,42%) e Parigi (-0,22%), mentre è positiva Londra (+0,14%). Stabile Madrid (+0,08%).

L'asta del Tesoro

La giornata sui mercati italiani è stata fortemente condizionata dai dati sul Pil che indicano una stagnazione e dall'asta del Tesoro che ha assegnato tutti i 4,5 miliardi di euro di Btp a 5 e 10 anni ma con rendimenti in netto rialzo. Domanda in lieve rialzo su entrambe le scadenze. Collocato anche 1 miliardo di euro di Ccteu con tassi in crescita al 2,32% dall'1,77% dell'asta di settembre. I rendimenti offerti oggi nell'asta dei titoli di Stato a medio e lungo termine rivedono i massimi da quasi cinque anni. Il tasso sul Btp a 5 anni, salito al 2,58%, è al top da dicembre 2013 mentre quello sul Btp a 10 anni, in rialzo al 3,36%, è ai massimi da febbraio 2014.

L’andamento di lunedì 29 ottobre: Milano positiva

Ieri, lunedì 29 ottobre, il differenziale aveva aperto in ribasso poco sotto i 300 punti (dai 309 di venerdì), dopo il giudizio di Standard & Poor's sul rating dell’Italia. Nel corso della giornata è calato fino alla soglia dei 288 (tasso Btp decennale al 3,27%) ma ha poi chiuso a 296 punti base. Il rendimento del decennale italiano si è stabilizzato al 3,33% (L'ANDAMENTO IN TEMPO REALE DELLA BORSA DI MILANO). Anche la Borsa di Milano ha avuto una giornata positiva fin dal mattino: a fine seduta l'indice Ftse Mib di Piazza Affari ha guadagnato l'1,91% a 19.039 punti, trascinando le principali borse europee. Francoforte ha guadagnato l'1,2% a 11.335 punti, Londra l'1,25% a 7.026 punti, Parigi lo 0,44% a 4.989 punti.

Economia: I più letti

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24

Fai login per ottenere il meglio subito.

Accedi con il tuo Sky ID o registrati in pochi istanti.