Il ct dell'Italbasket Meo Sacchetti ha diramato una lista allargata di 31 azzurri tra i quali sceglierà poi quelli che parteciperanno al training camp di Pinzolo. Nella lista anche Marco Belinelli e Danilo Gallinari. Con loro anche Nicolò Melli e Luigi Datome. Si rivede Andrea Cinciarini, la cui ultima presenza in azzurro risale all'Europeo del 2017. Dentro anche Bolpin, Candi, Candussi, Mezzanotte e Palumbo.

Gallo & Beli, la situazione

Nella lista dei preconvocati, dunque, spiaccano i nomi di Marco Belinelli e Danilo Gallinari. Le due stelle NBA non hanno partecipato alla prima fase, vista la coincidenza delle partite con il pieno del campionato statunitense. Ma c'è di più. Belinelli aveva incontrato l’apprezzamento del Ct dopo avergli parlato e dato la sua disponibilità, mentre Gallinari è stato protagonista di un botta e risposta a distanza proprio con Sacchetti, che tra l'altro ne aveva messo in dubbio l’attaccamento alla maglia della Nazionale. Questa chiamata sa di tregua e di possibile inizio di un nuovo corso, anche se la parola fine verrà messa solo dai Clippers, la franchigia per la quale gioca Gallinari, che dovrà dare il benestare alla convocazione della sua ala. In genere per partite ufficiali di qualificazione a un torneo così importante come l'Europeo lasciano andare i propri giocatori, ma a causa dei tanti infortuni che ha subito il Gallo nella scorsa stagione non è detto che il via libera arrivi. Lo stesso Gallinari ai nostri microfoni aveva raccontanto la sua voglia di Nazionale ma spiegato anche le difficoltà del suo caso dopo una stagione in cui aveva disputato solamente venti partite.

SACCHETTI SU GALLINARI IL 30 GIUGNO 2018 Gallinari: "Spero di essere con la nazionale a settembre"

La mano del Gallo

Botta e risposta a parte, per Danilo Gallinari non è stata una stagione facile. A marzo, infatti, una risonanza magnetica aveva evidenziato una microfrattura alla mano destra, la stessa infortunatasi in estate con la maglia della Nazionale. "Un'annata molto difficile ma non è ancora finita: cerco di restare positivo e spero di accelerare i tempi di recupero", aveva detto il n°8 dei Clippers. E questo suo essere positivo si concretizza anche in questo riavvicinamento all'Italbasket, che comunque l'ex Olimpia Milano aveva individuato nel mese di settembre. 

GALLINARI IL 27 GIUGNO 2018

Il programma e il girone

Il 25 agosto la nazionale si ritroverà a Pinzolo per preparare le prime due gare della seconda fase di qualificazione al Mondiale 2019: il 14 settembre a Bologna contro la Polonia e il 17 settembre a Debrecen contro l'Ungheria. L'1 settembre gli azzurri saranno impegnati in uno test contro la Vanoli Cremona, squadra allenata dallo stesso Meo Sacchetti. Il 6 settembre il trasferimento in Germania ad Amburgo dove, il 7 e l'8 settembre si disputera' la Supercup con i padroni di casa, Repubblica Ceca e Turchia. L'Italia, che ha chiuso al primo posto il girone D della prima fase davanti a Paesi Bassi, Croazia e Romania, è inserita del gruppo J con Lituania, Polonia, Ungheria, Paesi Bassi e Croazia. Gli Azzurri partono dal secondo posto dietro i lituani e davanti a tutte le altre formazioni. Solo tre squadre si qualificheranno per il Mondiale cinese del prossimo anno.

Tutti i convocati

Awudu Abass (1993, 2.00, A), Pietro Aradori  (1988, 1.96, A), Marco Belinelli (1986, 1.96, G), Paul Biligha (1990,  2.00, C), Riccardo Bolpin (1997, 1.97, G), Jeffrey Brooks (1989, 2.03, A), Christian Burns (1985, 2.03, A/C), Leonardo Candi (1997, 1.90, P), Francesco Candussi (1994, 2.11, C), Andrea Cinciarini (1986, 1.93, P), Luigi Datome (1987, 2.03, A), Amedeo Della Valle (1993, 1.94, G),  Ariel Filloy (1987, 1.90, P), Diego Flaccadori (1996, 1.93, G), Simone Fontecchio (1995, 2.03, A), Danilo Gallinari (1988, 2.08, A), Raphael  Gaspardo (1993, 2.07, A), Alessandro Gentile (1992, 2.00, G/A), Daniel Hackett (1987, 1.99, G), Niccolò Mannion (2001, 1.88, G), Nicolò Melli (1991, 2.05, A), Andrea Mezzanotte (1998, 2.07, C), Davide Moretti  (1998, 1.88, P/G), Mattia Palumbo (2000, 1.98, P/G), Davide Pascolo  (1990, 2.03, A, Achille Polonara (1991, 2.05, A), Brian Sacchetti  (1986, 2.00, A), Amedeo Tessitori (1994, 2.08, C), Stefano Tonut  (1993, 1.94, G), Luca Vitali (1986, 2.01, P), Michele Vitali (1991, 1.96, G).

]]>
<![CDATA[Il PalaVela è la nuova casa della Fiat Torino ]]>https://sport.sky.it/basket/2018/07/20/la-fiat-auxilium-torino-si-trasferisce-al-palavela-prossimi-5-an.htmlhttps://sport.sky.it/basket/2018/07/20/la-fiat-auxilium-torino-si-trasferisce-al-palavela-prossimi-5-an.htmlverona Scuola, studenti in piazza: "La manovra ci ignora". FOTO | Sky TG24

Scuola, studenti in piazza: "La manovra ci ignora". FOTO

In migliaia in piazza per il diritto allo studio. Denunciano mancanza di risorse e provvedimenti per contrastare la precarietà: mancano interventi per rimettere al centro l'istruzione e investire sui giovani. A Torino bruciati manichini di Salvini e Di Maio
  • Fumogeni, maschere e slogan. Migliaia di studenti sono scesi in piazza in tutta Italia per protestare contro il governo e per promuovere il diritto allo studio. Manichini raffiguranti i vicepremier Matteo Salvini e Luigi Di Maio sono stati bruciati dagli studenti a Torino. "Una cosa schifosa" il commento del ministro dell'Interno. - Speciale scuola e università
  • ©ANSA
    "La manovra ci ignora, ora bisogna investire sui giovani" è l'appello degli studenti - I motivi della protesta
  • ©ANSA
    La scritta "Futuro" campeggia su parte di uno striscione esposto dagli studenti in piazza a Roma. E' polemica anche con il ministro Bussetti sul nuovo esame di maturità - Come cambia la maturità
  • ©ANSA
    Ecco qui lo striscione completo degli studenti romani in lotta davanti alla Piramide dell'Eur - Quanti insegnanti servono nel mondo
  • ©ANSA
    La rete degli studenti critica il "governo del cambiamento", accusandolo di "propaganda" e "strumentalità", per avere definito “risparmi” i "100 milioni di tagli sulla scuola” - La mia scuola - Lo speciale Sky
  • ©ANSA
    Hanno aderito all'iniziativa anche gli universitari e la Flc Cgil rivendicando l'urgente messa in sicurezza degli edifici scolastici, un ripensamento dell’alternanza scuola-lavoro e investimenti per il diritto allo studio - Cittadinanzattiva: a scuola un crollo ogni 4 giorni
  • ©ANSA
    La Flc Cgil sottolinea che "le risorse per la scuola sono ancora le grandi assenti del dibattito pubblico, è urgente la messa in sicurezza degli edifici scolastici, un ripensamento globale dell'alternanza scuola-lavoro" - In piazza in tutta Italia
  • VEDI ANCHE

    Omicidio Yara, le tappe dalla scomparsa ai processi per Bossetti. FOTO

    Sfoglia la gallery >

    Oppure

    VAI ALLA SEZIONE FOTO