Covid, ultime notizie. Bollettino: 15.204 casi su 293.770 tamponi, 467 decessi

Secondo l'ultimo report, il rapporto positivi-tamponi è al 5,17%, considerando test molecolari e antigenici. Calano di 20 unità le terapie intensive, così come i posti occupati nei reparti ordinari: sono 194 in meno. La casa farmaceutica assicura: "E' falso che stiamo dirottando fiale verso altri Paesi a scapito dell'Unione". In Abruzzo rilevati tre casi di positività al Covid con variante brasiliana. Negli Usa Biden annuncia l'intenzione di ordinare ulteriori 200 milioni di dosi di vaccini Pfizer e Moderna

1 nuovo post
Secondo i dati del ministero della Salute sono 15.204 i test positivi al coronavirus. Le vittime sono 467. Ieri i positivi erano stati 10.593 e i morti 541. Il tasso di positività sale al 5,1%. Scendono ancora i ricoveri: le terapie intensive sono 20 in meno (ieri -49), 2.352 in tutto, mentre i ricoveri ordinari calano di 194 unità (per un totale di 21.161) Scontro tra Unione Europea e Astrazeneca sul tema vaccini. "E' falso che stiamo dirottando fiale verso altri Paesi a scapito dell'Unione. Non stiano violando il contratto". Così AstraZeneca replica ai rilievi mossi dall'Unione Europea dopo l'annunciato taglio da parte dell'azienda del 60% delle dosi del proprio vaccino anti-Covid che verranno distribuite nel primo trimestre 2021 in Ue (I DETTAGLI).
Nel frattempo il ministro Speranza punta sul vaccino made in Italy, Reithera: lo Stato entra con capitale pubblico nell'azienda. In Abruzzo rilevati tre casi di positività al Covid con variante brasiliana. Negli Usa il neo-presidente statunitense Joe Biden spinge sull'acceleratore e annuncia l'intenzione di ordinare ulteriori 200 milioni di dosi di vaccini Pfizer e Moderna.

Le ultime notizie:

Per ricevere le notizie di Sky TG24:

  • La newsletter sulle notizie più lette notizie (clicca qui
  • Le notifiche su Facebook Messenger (clicca qui
  • Le notizie audio con i titoli del Tg (clicca qui)

 
- di Daniele Troilo

Il liveblog finisce qui. Per tutti gli aggiornamenti segui il nuovo live di giovedì 28 gennaio

- di Maurizio Odor

Covid, ecco le regioni che potrebbero cambiare colore domenica 31 gennaio

Domenica 31 gennaio, dopo il monitoraggio di venerdì 29 che prenderà in esame i dati relativi alla settimana dal 18 al 24, potrebbero esserci dei cambiamenti, con alcune Regioni che aspirano al ritorno in zona gialla. Ecco come potrebbe cambiare la geografia dei colori
- di Maurizio Odor

Covid: in Francia Senato proroga stato emergenza al 3 maggio

Il Senato ha dato il via libera alla proroga dello stato di emergenza sanitaria in Francia fino al 3 maggio, un mese prima della scadenza fissata all'Assemblea nazionale. Il prolungamento fino al 3 maggio è stato votato da 235 senatori contro 39; l'applicazione dello stato di emergenza sarebbe dovuta scadere il prossimo 16 febbraio, ma la situazione della pandemia in Francia è ancora grave: in particolare, aumentano i ricoverati, pari a oltre 27 mila di cui oltre 3.100 in terapia intensiva. I decessi nelle ultime 24 ore sono stati 351, portando il totale a 74.456 dall'inizio della pandemia. I nuovi contagi sono stati 26.916 (3,138 milioni in tutto), in aumento rispetto al giorno prima, e il tasso di positività delle persone testate e' stabile al 7,1%.
- di Maurizio Odor

AstraZeneca, impegno a coordinamento più stretto su consegne

"Il nostro ceo Pascal Soriot è stato lieto di partecipare questa sera a un incontro con il comitato direttivo dell'Ue sui vaccini. Abbiamo avuto una conversazione costruttiva e aperta sulle complessità di aumentare la produzione del nostro vaccino e sulle sfide che abbiamo incontrato". Così in una nota un portavoce di AstraZeneca. "Ci siamo impegnati in un coordinamento ancora più stretto per tracciare insieme un percorso per la consegna del nostro vaccino nei prossimi mesi - ha aggiunto -, mentre continuiamo i nostri sforzi per portare questo vaccino a milioni di europei senza scopo di lucro durante la pandemia.
- di Maurizio Odor

Bonus, quali sono le agevolazioni e gli aiuti che è possibile richiedere senza Isee

Il bonus bebé e quello asilo nido possono essere ottenuti anche non presentando la dichiarazione che certifica la situazione reddituale familiare: in questo caso si otterrà l'importo minimo previsto dalla misura. Quello "mamma domani", invece, non ha limiti di reddito. LEGGI TUTTO
- di Maurizio Odor

Ue, AstraZeneca rispetti obblighi, manca chiarezza consegne

"Scambio costruttivo con il Ceo di AstraZeneca Pascal Soriot sulle consegne del loro vaccino dopo l'approvazione. L'Ue rimane unita e ferma. Devono essere rispettati gli obblighi contrattuali, i vaccini devono essere consegnati ai cittadini dell'Ue". Così in un tweet la commissaria europea alla salute Stella Kyriakides. "Ci rammarichiamo per la continua mancanza di chiarezza sul programma di consegna e chiediamo ad AstraZeneca un piano chiaro per la consegna rapida della quantità di vaccini che abbiamo riservato per il primo trimestre. Lavoreremo con l'azienda per trovare soluzioni e fornire rapidamente vaccini", ha aggiunto. 
- di Maurizio Odor

Lotteria degli scontrini al via dal 1° febbraio: come funziona

Dal primo giorno del mese prossimo parte il programma promosso dal Governo per incentivare i pagamenti senza contanti. La prima estrazione il 12 marzo.  Ecco chi potrà partecipare e qual è il regolamento. LA FOTOGALLERY
- di Maurizio Odor

Vaccino: Pfizer, stabilimento Belgio torna a produzione prevista

Lo stabilimento Pfizer di Puurs, in Belgio, è tornato alla normale operatività nella produzione del vaccino anti Covid-19 dopo un ritardo durato alcuni giorni. Lo fa sapere il gruppo Usa secondo quanto riferisce la stampa belga. La settimana scorsa e all'inizio di questa, riferisce Pfizer, il calo nelle consegne dei vaccini in Belgio era stato contenuto all'8% rispetto al programma iniziale. Il ritardo annunciato il 15 gennaio, dunque, secondo quanto riferito dalla portavoce di Pfizer, ha avuto finora un impatto limitato nel Paese da 11 milioni di abitanti, che ha registrato finora 696.642 contagi e 20.879 decessi per il coronavirus.
- di Maurizio Odor

Usa, dubbi Fda su sensibilità test nuove a varianti


 Preoccupazione della Food and drug administration (Fda) sulla affidabilita' dei test covid-19 attualmente in uso nel riconoscere le varianti virali emergenti. "Iniziamo a vedere che queste mutazioni hanno un impatto sui risultati delle analisi - ha osservato Timothy Stenzel, dirigente della Fda - e vogliamo capire se i test utilizzati negli Stati Uniti per riconoscere la presenza del Sars-Cov2 siano meno sensibili per la diagnosi delle nuove varianti". Stenzel ha fatto sapere che sono gia' in via di sviluppo nuove analisi per la diagnosi delle nuove varianti e ha annunciato che la Fda chiedera' comunque a varie aziende di "monitorare le mutazioni piu' importanti che stanno emergendo".

- di Redazione Sky TG24

Direttore Cdc: virus ben più pericoloso dei vaccini


"Voglio sottolineare che i vaccini contro il covid-19 sono sicuri. Funzionano, lo dicono i dati e i rischi di anafilassi sono rari e trattabili": questo il messaggio lanciato oggi dal nuovo direttore dei Centri per il controllo e la prevenzione delle malattie, Rochelle Walenski. La nuova responsabile ha voluto in particolare sottolineare come i pericoli "di ammalarsi con il virus SarsCov2 sono ben piu' alti di quelli di avere una reazione allergica all'immunizzazione". Ribadendo l'importanza di non posticipare, quando possibile, le seconde dosi dei vaccini e di seguire le tre o quattro settimane di intervallo tra una dose e l'altra previste per i prodotti della Pfizer e della Moderna, Walenski si e' soffermata sulla questione varianti. Proprio a fronte della maggiore contagiosita' di queste varianti virali, la responsabile dei Cdc ha invitato la popolazione ad attuare misure di protezione ancora piu' stringenti evitando ad esempio di viaggiare.

- di Redazione Sky TG24

Landini: necessario proteggere persone e aziende

"Che un Paese non debba vivere di sussidi sono d'accordo, ma che in questa fase ci fosse bisogno di aiuti e di protezione per le persone e le aziende, e' evidente. Negli anni passati ricordo tanti sussidi dati a pioggia e non ricordo che chi oggi parla di "sussidistan" avesse da ridire". Lo ha detto il segretario della CGIL Maurizio Landini, ospite a Otto e mezzo su La7. 
- di Redazione Sky TG24

Fauci: importanti dati vaccino J&J nei prossimi giorni


"Saranno di particolare importanza i risultati del vaccino sperimentale della Johnson & Johnson che dovremo avere nei prossimi giorni, al massimo la settimana prossima": lo ha detto oggi Anthony Fauci, sottolineando come dai trial - tutti di fase 3 - potrebbero emergere anche indicazioni sull'effetto del prodotto sulla variante africana. Se le informazioni su efficacia e sicurezza del candidato della J&J saranno positivi, quindi, un altro vaccino potrebbe aggiungersi all'arsenale delle immunizzazioni contro il covid-19. "Il vaccino in questione - ha precisato l'immunologo Usa, ora consigliere speciale sulla pandemia del presidente Biden - utilizza una diversa piattaforma rispetto a quelli della Moderna e della Pfizer gia' approvati. In questo caso l'immunizzazione serve come veicolo di un "adenovirus umano". Ma il dato piu' importante - per Fauci -  "sara' che dai trial condotti anche in Africa e Brasile si potra' avere un' indicazione sia pure relativa sull'efficacia del vaccino anche nei confronti della variante sudafricana": "Avremo probabilmente qualche indicazione cosi' sull'efficacia comparativa del vaccino rispetto al virus predominante in Usa oggi, e capiremo in quale direzione stiamo andando se la variante africana prendera' piede". 

- di Redazione Sky TG24

Vaccino: immunologo Boasso, AstraZeneca-Ue? Soluzione si trova

"Io non conosco i dettagli, ma quando ci sono interessi comuni e obiettivi comuni, e in questo caso ci sono, le soluzioni si trovano". Così all'AGI Adriano Boasso, immunologo e 'principal medical writer' a Londra, commenta lo scontro tra AstraZeneca e Unione europea per il ritardo sulle forniture di vaccini. Boasso, 15 anni di esperienza nel settore dell'immunologia e malattie infettive, premette di essere "ottimista di natura" e spiega: "Al di là dei dati pubblicati su Lancet, non ho molte più informazioni, specialmente sulla questione delle fornitore di vaccini alla Ue". "Io penso - osserva - che ci troviamo in una situazione veramente unica, mai vissuta dalla nostra generazione e neanche da quella precedente. Ma penso sia nell'interesse di tutti trovare una soluzione, sia da parte di AstraZeneca sia parte dell'Unione europea".
- di Maurizio Odor

Covid, test rapidi sotto accusa

In Sardegna impiegato un test che la Francia a messo al bando perché ritenuto inaffidabile. I dati sui foglietti illustrativi si basano su autocertificazioni del produttore. Spesso tamponi rapidi che dichiarano una sensibilità dell’80% non individuano più di due casi su dieci.  Sui test antigenici è caos. 
- di Maurizio Odor

Fed: ripresa dipende da virus e vaccini, rischi per outlook

L'andamento dell'economia "dipenderà in modo significativo dal virus e dai progressi sulle vaccinazioni. la crisi sanitaria continua a pesare sull'attività economica, sull'occupazione, sull'inflazione e pone rischi considerevoli all'outlook economico". Lo afferma la Fed. 
 
- di Maurizio Odor

Coronavirus, dal primo caso alla pandemia globale: le tappe. FOTO

Il virus compare a Wuhan a dicembre 2019: l'11 gennaio 2020 è confermata la prima vittima nel Paese e il 13 il primo decesso fuori confine, in Thailandia. Poi si registrano casi in Usa ed Europa. Il 30 gennaio l'Oms dichiara l'emergenza globale e l'11 marzo la pandemia. Tutto il pianeta si ferma per lockdown e chiusure. In autunno la seconda ondata ma a fine anno arriva la speranza dei vaccini. Aggiornamento quotidiano.
- di Maurizio Odor

Covid Uk, altri 1.725 decessi. Oms: "Variante inglese più mortale? Servono altri dati"

Nel Regno Unito è il secondo numero più alto di vittime quotidiane dall'inizio della pandemia, il totale sale a 103.000. I nuovi contagi sono invece 25.308 su quasi 600.000 test. "I risultati sono preliminari e sono necessarie ulteriori analisi per corroborare queste conclusioni", dice l'organismo Onu riferendosi all'ipotesi del governo di Londra sulla maggiore mortalità della variante del coronavirus. LEGGI TUTTO
- di Maurizio Odor

Vaccino: campagna in crisi, Europa ora guarda al russo Sputnik

Ora che scricchiola anche il piano AstraZeneca, in Ue si guarda sempre più a Oriente alla ricerca di altri vaccini. E non è più un tabù il russo Sputnik V. L'interesse verso il siero, creato con il sostegno dall'agenzia governativa di Mosca, è emerso in particolare durante l'audizione della direttrice dell'Ema, Emer Cooke, davanti alla commissione Salute dell'Europarlamento. I deputati hanno fatto intendere di sperare in un'accelerazione nei contatti tra l'azienda e l'Agenzia europea del farmaco per avere un'autorizzazione alla distribuzione anche nell'Unione. A spingere in questa direzione sono state soprattutto le fughe in avanti dell'Ungheria, che ha già approvato il farmaco e lo ha ordinato; ma anche, e soprattutto, le dichiarazioni della cancelliera tedesca, Angela Merkel, che si è detta pronta ad adoperarlo se dovesse ottenere il benestare dell'Ema. "Al di là delle differenze politiche, che sono ampie, possiamo certamente lavorare insieme in una pandemia, in un settore umanitario", ha evidenziato la cancelliera.
- di Maurizio Odor

Vaccino: ore 19 aggiornamento Italia, 1.575.258 dosi

Sono 1.575.258 le dosi di vaccino contro il Covid-19 finora somministrate in Italia, il 74.1% del totale delle dosi consegnate (2.127.255). La somministrazione ha riguardato 988.271 donne e 586.987 uomini. Il dato è aggiornato alle 16.04 di oggi nel report online del commissario straordinario per l'emergenza sanitaria. Le persone che hanno ricevuto anche la seconda dose sono 270.269. Nel dettaglio, le dosi sono state somministrate a 1.057.675 operatori sanitari, 350.548 unità di personale non sanitario, 152.993 ospiti di strutture residenziali e 14.042 over 80.
- di Maurizio Odor

Cronaca: i più letti

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24

Fai login per ottenere il meglio subito.

Accedi con il tuo Sky ID o registrati in pochi istanti.