Covid, ultime news. Il bollettino del 20 gennaio: 13.571 su 279.762 tamponi, 524 decessi

©Ansa

Secondo i dati del ministero della Salute il tasso positivi/test (molecolari e antigenici) è al 4,85%. Calano i ricoveri ordianri (-230) e terapie intesive (-26). L'esecutivo ha attivato l'Avvocatura Generale dello Stato per valutare i diversi profili di responsabilità della casa farmaceutica Pfizer, in caso di inadempienza possibili azioni legali. Rivisto il piano vaccini per non lasciare nessuna Regione senza dosi: accordo di solidarietà tra i governatori. Merkel teme la variante inglese e proroga le restrizioni

1 nuovo post
Sono 13.571 nuovi casi su 279.762 tamponi, i morti 524. Il rapporto positivi tamponi è al 4,85%, un dato che risente dell'inserimento dei tamponi rapidi antigenici nel computo del totale. Calano di 230 unità i ricoverati nei reparti ordinari, di 26 quelli in terapia intensiva. Questi i dati del report di oggi sui contagi. Sul ritardo nella consegna dei vaccini, il Governo italiano ha attivato l'Avvocatura Generale dello Stato per valutare i diversi profili di responsabilità della casa farmaceutica Pfizer in caso di inadempienza e le possibili azioni da intraprendere a tutela degli interessi del Paese e dei cittadini. Rivisto il piano vaccini per non lasciare nessuna Regione senza dosi: accordo di solidarietà tra i governatori. Conte incassa la fiducia anche al Senato con 156 sì (LA CRONACA).  Merkel teme la variante inglese e proroga le restrizioni.

Le ultime notizie:

Per ricevere le notizie di Sky TG24:

  • La newsletter sulle notizie più lette notizie (clicca qui
  • Le notifiche su Facebook Messenger (clicca qui
  • Le notizie audio con i titoli del Tg (clicca qui)
- di Redazione Sky TG24

Il liveblog si chiude qui. Per tutti gli aggiornamenti, segui il nuovo live di giovedì 21 gennaio

- di Daniele Troilo

Le faq del governo: possibile andare nelle seconde case

È possibile raggiungere le seconde case, anche in un'altra Regione o Provincia autonoma (e anche da o verso le zone "arancione" o "rossa"), ma solo a coloro che possano comprovare di avere effettivamente avuto titolo per recarsi in quell'immobile prima dell'entrata in vigore del decreto-legge del 14 gennaio. È quanto si legge nelle Faq del Governo appena pubblicate. 
- di Daniele Troilo

Vaccini Covid in Italia, a che punto siamo: i dati regione per regione

Sulle 1.558.635 dosi consegnate, finora ne sono state iniettate 1.250.903. Sono 9.160 le persone vaccinate, cioè che hanno ricevuto entrambe le dosi. Le Regioni con la percentuale più alta di somministrazioni sul totale di dosi ricevute sono la Provincia di Bolzano (93,7%), la Valle d'Aosta (93,1%) e il Piemonte (92%). In coda alla classifica ci sono invece Abruzzo (59,6%), Molise (58,9%) e Calabria (52,3%). I GRAFICI
- di Daniele Troilo

Vaccino, Cuba: 100 milioni di dosi per tutta popolazione entro 2021

Cuba punta a produrre 100 milioni di dosi del suo vaccino contro il coronavirus e di somministrarli a tutta la popolazione (oltre 11 milioni di persone) entro quest'anno. Lo ha annunciato il direttore dell'istituto Finlay, che guida due dei quattro progetti che si trovano attualmente nella fase dei test clinici. Il candidato vaccino che si trova nella fase più avanzata dei test è Soberana 2, e la produzione è già iniziata. "Se tutto va bene, entro quest'anno tutta la popolazione cubana sarà vaccinata". L'obiettivo è completare i test e avviare la campagna generale di vaccinazione entro il primo semestre dell'anno: sarà gratuito ma non obbligatorio, e sarà offerto anche ai turisti. Nel momento in cui uno dei progetti cubani verrà autorizzato, sarà il primo vaccino realizzato in America latina. A Cuba, Paese colpito meno degli altri nell'area, ha comunque registrato 19.122 casi e 180 decessi. L'embargo Usa non colpisce i prodotti medici e i vaccini, ma le difficoltà economiche non consentono a Cuba di potersi permettere l'acquisto dei prodotti americani. Il Paese destina alla Salute un quarto del suo bilancio nazionale e dagli anni '80 punta molto sulle biotecnologie: sull'isola è stato in particolare scoperto un vaccino contro il meningococco. 
 
- di Daniele Troilo

Scostamento, D'Incà: "Grazie a forze che hanno votato a favore"

"Camera e Senato hanno approvato, con ampia maggioranza, lo scostamento da 32 miliardi di euro. Ringrazio tutte le forze dell'arco parlamentare che hanno votato a favore, consentendo di sbloccare risorse che serviranno per i nuovi ristori". Così in un tweet il ministro per i Rapporti con il parlamento, Federico D'Inca'. 
- di Daniele Troilo

Bolsonaro si congratula con Biden: "Pronto a collaborare"

Il presidente brasiliano Jair Bolsonaro si è congratulato con il presidente americano Joe Biden, qualche ora dopo l'insediamento a Washington. Per riconoscere la vittoria di Bidem, Bolsonaro ci aveva messo settimane aspettando il 15 dicembre, dopo la proclamazione del risultato dei grandi elettori del 14. "Mi congratulo con Joe Biden, 46  presidente degli Stati Uniti", ha scritto su Twitter Jair Bolsonaro, famoso per la sua sconfinata ammirazione per l'ex presidente americano Donald Trump. "Il rapporto tra Brasile e Stati Uniti è vecchio, solido e basato su valori elevati, come la difesa della democrazia e delle libertà individuali", ha continuato il presidente brasiliano. "Rimango impegnato e pronto a lavorare per la prosperità delle nostre nazioni e il benessere dei nostri cittadini", scrive. 
- di Daniele Troilo

Regione Lazio, da domani sospese prime vaccinazioni

"Si chiede di sospendere, da domani 21 gennaio fino a nuova comunicazione, la somministrazione delle prime dosi di vaccino a qualunque categoria di popolazione, sottoponendo a richiamo esclusivamente i soggetti che hanno ricevuto la prima dose". È quanto si legge in un documento della Regione Lazio di oggi indirizzato a Usl, Aziende ospedaliere, Policlinici universitari e Ircss in merito alla riduzione delle dosi di vaccino anti Covid consegnate da Pfizer. "In merito alla programmazione della vaccinazione per gli ultraottantenni - si legge ancora - verranno fornite ulteriori indicazioni alle strutture di indirizzo non appena ricevute informazioni certe sulle prossime consegne da parte della struttura commissariale". 
- di Daniele Troilo

Bosnia, a entità serba vaccino russo e cinese

Il leader serbo-bosniaco Milorad Dodik ha detto che nei prossimi giorni alla Republika Srpska, l'entità a maggioranza serba della Bosnia- Erzegovina, arriveranno 10 mila dosi del vaccino anticovid russo Sputnik V, mentre lui stesso si recherà a Belgrado per chiedere parte del vaccino cinese che la Serbia ha ottenuto da Pechino (un milione di dosi del Sinopharm). A darne notizia sono i media serbi. Dodik - che è il membro serbo e attuale presidente di turno della presidenza tripartita bosniaca - ha aggiunto di non fare affidamento solo sulle forniture di vaccino previste col programma Covax per la Bosnia-Erzegovina e altri Paesi della regione. I media della Federazione croato-musulmana, l'altra entità di cui si compone la Bosnia-Erzegovina, hanno lamentato a più riprese la totale assenza ancora di vaccino, che non consente l'avvio della vaccinazione contro il Covid. Dodik, legato a doppio filo a Belgrado, è fortemente critico delle strutture federali bosniache, si comporta in maniera fortemente autonoma rispetto all'altra entità e non nasconde le sue mire secessionistiche.
- di Daniele Troilo

Maturità, Azzolina vede maggioranza: dare certezze a studenti

"Dobbiamo decidere a breve" per "dare certezze" alle scuole e agli studenti e "offrire un quadro chiaro". La prossima Maturita' "terra' conto dell'anno in corso" ma dovra' essere comunque un esame "completo, serio, capace di offrire un quadro adeguato delle competenze degli studenti". Lo ha assicurato la Ministra Lucia Azzolina intervenendo stasera alla riunione di maggioranza con gli esponenti delle commissioni competenti di Camera e Senato, secondo quanto ANSA e' in grado di apprendere. "Nessuna decisione definitiva e' ancora stata presa, ha spiegato la Ministra". 

- di Steno Giulianelli

Dl Natale, ok della Camera, ora passa al Senato. Diretta sulla crisi di governo

Via libera dell'Aula della Camera al decreto legge che contiene le misure emanate dal governo per contrastare la pandemia coronavirus durante il periodo natalizio. Il testo, approvato a Montecitorio con 180 voti a favore, 118 contrari e due astenuti, passa al Senato.
- di Steno Giulianelli

Di Maio: ok scostamento bilancio, tempo chiacchiere finito. Diretta sulla crisi di governo

"Ottima notizia: approvato in Parlamento lo scostamento di bilancio. Da oggi finalmente ritorniamo a occuparci delle questioni reali, che riguardano gli italiani, e mettiamo da parte un'assurda crisi di governo che rischia di paralizzare il Paese in piena pandemia". Lo scrive Luigi Di Maio su Fb. "Il tempo delle chiacchiere e' finito, l'Italia sta affrontando una crisi senza precedenti e deve reagire", aggiunge. 
- di Steno Giulianelli

Usa, impennata dei senzatetto morti a New York

La città di New York ha visto un'impennata di decessi di senzatetto a causa della pandemia. Secondo i dati pubblicati dall'amministrazione de Blasio, in particolare nei mesi critici in cui i contagi erano fuori controllo c'è stato un incremento del 52% con la morte di 631 homeless. La maggior parte dei senzatetto che hanno perso la vita erano ospitati in strutture di ricovero e di solito condividevano una stanza con più persone. Gli shelter sono diventati quindi dei focolai di Covid-19 a causa dell'impossibilità di mantenere un'adeguata distanza di sicurezza.
- di Daniele Troilo

Scostamento, Catalfo: "Tra misure Cig Covid fino a 26 settimane"

"Camera e Senato hanno dato il via libera al nuovo scostamento di bilancio da 32 miliardi di euro. Risorse importanti con le quali, come Governo, vogliamo continuare a sostenere i lavoratori, le famiglie e le imprese nella delicata fase che il Paese sta attraversando". Lo scrive su Facebook il ministro del Lavoro e delle Politiche sociali, Nunzia Catalfo. "La priorità è la tutela del lavoro. Per questo fra le misure a cui sto lavorando in vista del nuovo decreto Ristori, e sulle quali nei prossimi giorni mi confronterò con sindacati e imprese, c'è la proroga della cassa integrazione Covid-19, che arriverà fino a 26 settimane per assegno ordinario e Cig in deroga, e dello sgravio contributivo al 100% alternativo all'utilizzo della cassa per chi riporta i lavoratori in azienda", prosegue il ministro.
- di Daniele Troilo

Scuola, Toti (Liguria): "Se contagio rallenta pensiamo a 75% in presenza"

Se il rallentamento del contagio continua "potremmo pensare di portare le scuole superiori in presenza al 75%, non certo la prossima settimana. Lo decideremo in base ai dati". Lo ha detto il governatore della Regione Liguria Giovanni Toti, nel punto stampa sull'emergenza coronavirus, spiegando che l'ordinanza di chiusura delle scuole per gli studenti delle secondarie superiori verrà reiterata "in futuro solo se ce ne sarà bisogno, ma dai dati che vediamo, confidando anche nell'effetto delle vaccinazioni, penso che non accadrà". 
- di Daniele Troilo

Scuola, Sindaco Genova: "32 pullman dedicati a studenti"

Con il ritorno degli studenti delle scuole secondarie superiori a partire dal prossimo lunedì, il Comune di Genova è pronto con il piano del trasporto pubblico locale, implementato proprio per far fronte alle esigenze di un maggior afflusso di studenti. Il piano - secondo quanto spiegato dal sindaco Marco Bucci - prevede 32 mezzi tipo 'gran turismo' operanti su 20 linee che fungeranno da scuolabus, riservati agli studenti: "Avranno la scritta scuolabus e saranno separati dalle altre linee normali: per questi mezzi ci siamo rivolti ad aziende private" ha detto Bucci. Oltre i mezzi aggiuntivi a disposizione, confermati i due orari di ingresso e due di uscita scaglionati per consentire un minore affollamento dei mezzi pubblici e dare a tutti la possibilità di utilizzare questi scuolabus. "Questo comporterà un extra costo - ha sottolineato il primo cittadino - coperto con sovvenzioni che arrivano dallo Stato: cosi' siamo coperti per due o tre mesi". 
 
- di Daniele Troilo

In Gazzetta proroga stato emergenza fino 30 aprile

La Gazzetta Ufficiale odierna ha pubblicato la delibera del Consiglio dei Ministri che proroga, fino al 30 aprile 2021, lo stato di emergenza in conseguenza del rischio sanitario connesso all'insorgenza di patologie derivanti da agenti virali trasmissibili.
- di Daniele Troilo

Vaccino, media: "Ungheria autorizza sieri AstraZeneca e Sputnik V"

Le autorità sanitarie ungheresi hanno autorizzato l'uso nel Paese del vaccino anti-Covid russo Sputnik V e del britannico AstraZeneca. L'Ungheria sarà il primo Paese dell'Unione europea a vaccinare la popolazione con questi due farmaci, secondo quanto scrive il quotidiano online Origo. Il portale, vicino al governo di Viktor Orban, dà la notizia senza citare fonti concrete. Non si sa ancora quando i due vaccini saranno usati nella campagna conto il Covid-19. L'autorizzazione dell'Ema, l'autorità europea per il farmaco, è attesa nella migliore delle ipotesi per il 29 gennaio e le analisi su Sputnik V dovrebbero cominciare da febbraio.
 
- di Daniele Troilo

Bozza Piano pandemico: "Distanziamento anche contro influenza"

"Come suggerisce l'esperienza australiana, le misure di distanziamento fisico sono state in grado di minimizzare l'impatto dell'influenza stagionale e potrebbero quindi mitigare, almeno in parte, il decorso di una pandemia influenzale". L'indicazione è contenuta nella nuova bozza del Piano pandemico 2020-2023. Si è visto inoltre "che le mascherine chirurgiche o quelle di comunità, quando usate correttamente da tutti, insieme alle altre misure di prevenzione - si legge - esplicano un sostanziale effetto di popolazione nel ridurre la trasmissione dell'infezione". 
- di Daniele Troilo

Scostamento, Castelli: "Ora accelerare su definizione cartelle"

"Alla Camera, e al Senato, abbiamo appena approvato, assieme anche alle opposizioni la risoluzione che autorizza uno scostamento di 32 miliardi. Serviranno per finanziare i nuovi provvedimenti a tutela del lavoro, l'aumento del sostegno alle autonomie locali, l'incremento delle risorse per la protezione civile e le forze dell'ordine, ulteriori risorse per il settore sanitario, risorse da destinare ai trasporti pubblici e a sostegno delle aziende del settore, la gestione delle cartelle esattoriali, misure a favore delle imprese, e l'ampliamento degli strumenti a tutela degli autonomi e delle partite Iva". Così il viceministro dell'Economia e delle Finanze, Laura Castelli. "Sulle cartelle esattoriali, in particolare, il Movimento 5 stelle ritiene che si debba accelerare, intervenendo per pulire il 'magazzino', pre 2015, dai ruoli inesigibili, introducendo una rottamazione quater, per le posizioni ancora pendenti, un nuovo saldo e stralcio, per evitare affollamenti e notifiche, e a una definizione straordinaria di tutte quelle posizioni che sono maturate, a causa della pandemia, nel 2020. Non c'è un minuto da perdere", conclude Castelli. 
- di Daniele Troilo

Cronaca: i più letti

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24

Fai login per ottenere il meglio subito.

Accedi con il tuo Sky ID o registrati in pochi istanti.