L’amore nato in pista e i 24 anni di matrimonio: chi è Daniela, la moglie di Alex Zanardi

Cronaca
©Fotogramma

Alex Zanardi e Daniela Manni si sono conosciuti quando lei era la team manager della squadra di Formula 3 in cui correva lui. Si sono sposati nel 1996 e due anni dopo è nato il loro figlio Niccolò. È stata Daniela a raccontare al marito le conseguenze dell’incidente del 2001, dopo il suo risveglio senza gambe. Ed è al suo fianco anche ora, dopo lo schianto in handbike

Era al fianco di Alex dopo il terribile incidente in Germania nel 2001. Ed è accanto a lui ogni istante anche ora, dopo lo schianto con l’handbike in Toscana. Daniela Zanardi, la moglie del campione paralimpico, ha trascorso gli ultimi giorni nel reparto di terapia intensiva dell’ospedale le Scotte di Siena, dove il marito è ricoverato in seguito all’incidente di venerdì scorso a Pienza. Era al seguito della staffetta per l'Italia “Obiettivo tricolore” e ha assistito il marito fin dalle prime fasi dopo lo scontro con il camion (LE PAROLE PRIMA DELLA PARTENZA). Chi l’ha incontrata, come il sindaco di Siena, ha riferito che “la signora Daniela è molto contenta e molto sicura del lavoro che stanno facendo i medici” (L'ULTIMO BOLLETTINO MEDICO).

L’amore nato in pista e il primo incidente

approfondimento

Alex Zanardi, storia di un Iron man. FOTO

Alex Zanardi e Daniela Manni si sono conosciuti verso la fine degli anni ’80. Lei era la team manager della squadra di Formula 3 in cui correva Alex. Si sono sposati nel 1996 e due anni dopo è nato il loro figlio Niccolò. Il 15 settembre del 2001, durante una gara in Formula Cart al Lausitzring, Zanardi ha avuto un drammatico incidente che gli è costato l’amputazione delle gambe. Al risveglio, è stata Daniela a raccontargli tutto, dandogli la forza di credere nella possibilità di una nuova rinascita (LE PASSIONI DI ALEX).

La nuova vita e il secondo incidente

leggi anche

Alex Zanardi, dalla Formula 1 all'handbike: storia di un campione

In un’intervista, Zanardi ha raccontato che dopo l’incidente del 2001, il primo ricordo è stato “la voce di mia moglie Daniela arrivare celestiale come dall’altro mondo. Le ho detto: 'Non ti preoccupare, ne veniamo fuori”. Da allora hanno iniziato un nuovo percorso insieme. Alex è tornato a correre in auto e ha intrapreso una carriera in handbike, che l’ha portato a vincere 4 ori ai Giochi Paralimpici. Daniela l’ha supportato nel ruolo di manager. Sempre presente, anche nel pomeriggio del 19 giugno, quando il marito ha subìto il nuovo incidente nelle strade senesi. È stata lei la prima a soccorrerlo. Ora Daniela e i familiari si sono ritagliati un punto dell'ospedale e attendono notizie, in quella che è la sfida più difficile di Alex.

Cronaca: i più letti

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24

Fai login per ottenere il meglio subito.

Accedi con il tuo Sky ID o registrati in pochi istanti.