Festivalmar, Milano si colora di blu: Worldwise celebra il mare in città

Ambiente

L'appuntamento è all’Ex Fornace Gola, l’8-9-10 giugno 2022. Tre giorni di laboratori per bambini, workshop per adulti, performance musicali, mostre d’arte, dibattiti, proiezione di docu-film, clean up e molto altro 

Per celebrare la Giornata Mondiale degli Oceani, dall’8 al 10 giugno 2022 presso l’Ex Fornace Gola (Alzaia Naviglio Pavese 16, 20143, Milano), Worldrise, Onlus attiva per la tutela e la valorizzazione dell’ambiente marino, organizza la prima edizione del Festivalmar: tre giorni di laboratori per bambini, workshop per adulti, performance musicali, mostre d’arte, dibattiti, proiezione di docu-film, clean up e molto altro per portare il mare in città. Durante il Festivalmar, dalle ore 15 alle ore 23, ogni giorno avranno luogo un mare di attività per coinvolgere tuttǝ, con un unico intento: lavorare insieme per proteggere il Pianeta Blu! È possibile consultare il programma completo del festival e registrarsi tramite Eventbrite per partecipare gratuitamente alle attività.

Giornata di apertura

approfondimento

Giornata mondiale degli oceani: 15 canzoni dove il mare è protagonista

Si inizia l’8 giugno, durante la Giornata Mondiale degli Oceani: l’apertura dei lavori avverrà con un dibattito sulla legge Salvamare ospitato dal Ministero della Transizione Ecologica, seguito dal Big SEAty Clean Up, che coinvolgerà centinaia di persone nella pulizia della zona dei navigli di Milano, in collaborazione con adidas, che già attraverso l’iniziativa Run For The Oceans, insieme a Parley incoraggia a togliere la plastica dagli oceani, grazie all’attività fisica e allo sport. Si continua poi con performance musicali a volume mille e impatto zero: mercoledì 8 giugno il LIVE set “Earthphonia” di Max Casacci, musicista e fondatore dei Subsonica. Verrà poi presentato SEATY, un innovativo progetto di Worldrise che unisce educazione, sensibilizzazione e ricerca scientifica, nato dalla collaborazione con Fastweb, Main Partner di Festivalmar. Seguiranno gli interventi da parte di Franco Pistono, educatore ambientale, scrittore e musicista, Carmelo Isgrò, Direttore e Fondatore del MuMa Museo del Mare di Milazzo e di Anne De Carbuccia, artista ambientale e Presidente di One Planet One Future, che ci accompagneranno in un viaggio di scoperta del Mediterraneo e di speranza per il futuro del mare, nel panel moderato da Andrea Bellati, biologo e autore di testi divulgativi e di teatro scientifico. Nel corso di tutta la prima giornata di festival inoltre, il graphic & motion designer Davide Pagliardini, realizzerà una performance artistica di live painting dedicata al progetto SEATY. 

Il programma dei prossimi giorni

vedi anche

Giornata mondiale degli oceani con Topolino

Nelle giornate successive il festival ospiterà: 

• laboratori creativi per bambini e workshop per adulti, organizzati da associazioni di tutela ambientale per sensibilizzare e coinvolgere grandi e piccini nella salvaguardia dei mari;

• dibattiti su temi come quello della pesca illegale, con interventi di esperti e la proiezione del docu-film sul recupero delle reti fantasma “Missione Euridice” di Andrea e Marco Spinelli, e sul coinvolgimento del settore privato nella sensibilizzazione e tutela dell’ambiente, anche a partire dai propri dipendenti, con i panel dedicati di AXA ITALIA e GUCCI e un video che illustra le iniziative promosse da North Sails per comunicare il suo impegno nell’ocean conservation;

• performance musicali a volume mille e impatto zero: eclettici dj set con Calamity Jade e Splendore e la Notte Blu, la serata #plasticfree di Milano per proteggere l’oceano, durante la quale suoneranno i Martini Police + The Body Heat

• un aperitivo accompagnato dall’innovativo formato Marevel, con la partecipazione di numerosi green content creators per affrontare il tema della salvaguardia del mare da diversi punti di vista, 

• l’esposizione della mostra artistica Ars Maris, che attraverso dipinti, sculture, illustrazioni e fotografie, mostrerà meraviglie e fragilità del Pianeta Blu: Festivalmar è questo e molto altro! 

È possibile consultare il programma completo del festival e richiedere gli accrediti stampa inviando una mail a press@worldrise.org.

Ambiente: I più letti