Vertice sul clima Onu, la manifestazione degli ambientalisti. FOTO

A soli due giorni dall'inizio di Cop 23 (6-17 novembre), attivisti provenienti da tutto il mondo si sono riuniti per le strade della città tedesca per protestare contro l'uso di carboni fossili. LA FOTOGALLERY
  • ©Getty Images
    Migliaia di manifestanti si sono riversati nelle strade di Bonn per protestare contro l'uso di carboni fossili e altri aspetti legati al cambiamento climatico. Nella città tedesca, infatti, si terrà dal 6 al 17 novembre la Cop 23, la conferenza mondiale delle Nazioni Unite sul clima - La Casa Bianca: l'uomo è la causa dominante di cambiamenti climatici
  • ©Getty Images
    La Cop 23 è la 23esima Conferenza delle parti della Convenzione quadro dell'Onu sui cambiamenti climatici (Unfccc), la presidenza è affidata alle Isole Fiji - La Conferenza delle Nazioni Unite sul cambiamento climatico a Bonn
  • ©Getty Images
    I manifestanti hanno sfilato per strada con striscioni e cartelli per la maggior parte inneggianti alla difesa del pianeta. Secondo gli organizzatori almeno 25mila persone hanno preso parte alla manifestazione, al momento mancano ancora stime ufficiali della polizia - Il rapporto: dal cambiamento climatico malattie e ondate di calore
  • ©Getty Images
    Neppure la Germania - nonostante gli ambiziosi programmi relativi all'utilizzo di energie rinnovabili - è stata risparmiata dalle critiche. Molti manifestanti hanno infatti accusato il governo tedesco per l'uso di centrali elettriche a carbone - L'energia verde conviene, nei Paesi del G20 costerà meno
  • ©Getty Images
    Due saranno i punti principali al centro del vertice delle Nazioni Unite di Bonn: l'analisi delle misure e degli strumenti necessari per raggiungere i target definiti a Parigi; e una 'road map' per mettere a punto una revisione, con maggiore ambizione, degli impegni assunti - Cos'è e cosa prevede l'accordo di Parigi sul clima
  • ©Getty Images
    Organizzata da più di dodici gruppi ambientalisti, la manifestazione di protesta è stata caratterizzata dalla presenza di cartelloni e travestimenti: molti partecipanti hanno mostrato striscioni con slogan del tipo "Rivoluzione non inquinamento" e "Distruggete la nostra Terra" o ancora "Trump: genocidio climatico" - Greenpeace, ambientalisti vestiti da api per chiedere stop a pesticidi
  • ©Getty Images
    La conferenza porterà sul palcoscenico tedesco oltre 190 nazioni con l'obiettivo di mantenere gli impegni presi a Parigi, al netto del dietrofront del presidente Usa Donald Trump che ha portato gli Stati Uniti fuori dall'intesa francese - Trump ritira gli Usa dagli accordi di Parigi, critiche dai leader
  • ©Getty Images
    "Il fatto che l'anima del vertice sia nell'oceano Pacifico, dove si combatte per 'non rimanere sott'acqua' per via dell'innalzamento del livello del mare a causa del riscaldamento globale - spiega Mauro Albrizio, responsabile dell'ufficio europeo di Legambiente - potrebbe rappresentare una spinta ulteriore: un incoraggiamento a tutti a fare di più" - Innalzamento dei mari, sarà un ventunesimo secolo da record