Gaffe, record e stranezze: le curiosità delle elezioni nel Regno Unito

La notte elettorale in Uk ha visto sconfitti illustri, avversari strani, seggi conquistati per pochi voti. Ma anche la proclamazione di un vincitore sbagliato, la prima donna Sikh eletta e la sfida per il collegio più veloce a comunicare i risultati. LO SPECIALE
  • ©Getty Images
    Sconfitti illustri, avversari particolari, ma anche record e gaffe. La notte elettorale in Uk ha visto emergere curiosità e stranezze. Ecco le principali arrivate dalle elezioni nel Regno Unito - Lo speciale sulle elezioni Uk 2017
  • ©Getty Images
    Alcuni big della politica hanno perso il seggio: il nome più eclatante è quello di Nick Clegg (ex leader dei LibDem), sconfitto a Sheffield Hallam e che quindi non sarà in Parlamento per la prima volta dopo 12 anni. Sconfitti anche l’ex primo ministro scozzese Alex Salmond e il leader dell’SNP a Westminster Angus Robertson - Elezioni Uk, May dalla Regina: vuole formare un nuovo governo
  • In una giornata negativa per i Tories si registra invece il grande successo di Ruth Davidson. La leader dei conservatori in Scozia ha portato a casa 13 seggi, miglior performance dal 1983, andando a prendersi tante preferenze dell’SNP - Elezioni Regno Unito, cos'è il "parlamento sospeso"
  • ©Getty Images
    Preet Kaur Gill è la prima donna Sikh eletta in Parlamento. L’esponente dei Labour ha vinto il seggio a Birmingham Edgbaston, che è occupato da donne senza interruzioni dal 1953 - Lo speciale sulle elezioni Uk 2017
  • ©Getty Images
    L’elezione generale 2017 ha stabilito il nuovo record di donne elette. Quando ancora manca l’ufficialità di alcuni seggi, sono già più di 200, superando quota 196 raggiunta nel 2015. Circa il 30% dei candidati era donna, mentre due anni fa furono il 26% - May perde la maggioranza. Va dalla Regina: vuole formare un governo
  • ©Getty Images
    La premier Theresa May ha vinto il suo seggio di Maidenhead ma nella corsa alla riconferma ha dovuto sconfiggere un candidato particolare: si tratta di Lord Buckethead (qui visibile con lei sul palco durante un comizio). Il misterioso sfidante indipendente ha raccolto 249 voti, meglio di quanto fece nel 1987 quando sfidò Margaret Thatcher nel seggio di Finchley e prese 131 voti - L'elenco della BBC con le "20 cose che potreste esservi persi durante la notte elettorale"
  • ©Getty Images
    Theresa May ha sconfitto anche Bobby "Elmo" Smith, che nella foto compare alle sue spalle. Il candidato mascherato ha preso solo tre voti nel seggio di Maidenhead vinto dalla premier - Elezioni Uk, May dalla Regina: vuole formare un nuovo governo
  • Anche il leader dei LibDem Tim Farron ha dovuto battere un candidato fuori dagli schemi come “Mr Fishfinger” nel seggio di Westmorland and Lonsdale. L’uomo, che aveva raccolto 500 sterline per la campagna elettorale tramite crowdfunding, ha comunque racimolato 309 consensi - Lo speciale sulle elezioni Uk 2017
  • ©Getty Images
    La migliore gaffe della notte elettorale viene da Mansfield, Nottinghamshire. Una donna ha annunciato il vincitore sbagliato, un po’ come la premiazione degli Oscar. Dopo pochi secondi si è accorta dell’errore mentre i candidati ridevano alle sue spalle - May perde la maggioranza. Va dalla Regina: vuole formare un governo
  • ©Getty Images
    Il seggio di Fife North East è stato assegnato con uno scarto di appena due voti, lo 0,005% delle preferenze. A Richmond Park invece la differenza è stata di 45 voti. Situazione particolare a Kensington, dove lo spoglio è stato sospeso e gli scrutatori sono stati invitati ad andare a riposarsi “perché troppo stanchi” dopo tre riconteggi non andati a buon fine - Voto Uk, quando a maggio Theresa May diceva: "Se perdo 6 seggi lascio"
  • ©Getty Images
    Non si avevano risultati così polarizzati a livello bipartitico dagli anni ’70. Due anni fa l’UKIP prese il 12.6% e lo SNP vinse 56 seggi su 59 in Scozia. Quest’anno invece Tories e Labour si sono spartiti l’82% dei seggi totali - Elezioni Regno Unito, media: May ha il sostegno del Dup nordirlandese
  • Dal 1992 e per le ultime sei elezioni, il seggio di Sunderland ha sempre vinto la sfida di velocità nello scrutinare i voti e comunicare i risultati per prima. Ma a sorpresa in questa tornata elettorale è stata battuta per 9 minuti da Newcastle Central che ha terminato ufficialmente alle 23.01, 61 minuti dopo la chiusura delle urne - L'elenco della BBC con le "20 cose che potreste esservi persi durante la notte elettorale"