Apple, iPhone 12 tra le novità tecnologiche più attese del 2020

Tecnologia

Marina Rossi

20191219_Sky-iPhone_11

Lo smartphone di Cupertino giunge alla sua dodicesima versione e integra 5G e schermi OLED. Oltre all’iPhone, ci aspetta un anno di interessanti novità, come i primi occhiali per la realtà aumentata di Apple

L’attesissimo iPhone 12, il nuovo iPad Pro, i primi occhiali per la realtà aumentata. E forse anche un accessorio inaspettato. Ecco tutto quello che ci si aspetta dalle novità Apple previste per il nuovo anno. 

Attesa per iPhone 12

La novità Apple più attesa dell’anno è certamente la nuova versione di iPhone. Non si tratta solo del periodico rinnovo della linea, ma questa volta le aspettative sono ancora più alte, complice il fatto che l’iPhone 11 non ha portato particolari innovazioni. Secondo le previsioni dei MacRumors, da sempre specializzato nell’anticipare le sorprese di Cupertino, ci aspettano quattro nuovi iPhone 12, due con lo schermo da 5,4 e 6,7 pollici, e due modelli da 6,1 pollici. Tra le caratteristiche più interessanti, vedremo la tanto attesa adozione della tecnologia OLED che è stata finora rimandata.

Arriverà anche la connettività 5G ed è una tappa essenziale visto che, nel caso fosse confermato, si tratterebbe del primo dispositivo Apple che adotta la quinta generazione di reti cellulari. Le fotocamere dei due modelli di punta dell’iPhone 12 saranno tre, in modo da poter utilizzare il dispositivo per esperienze di realtà aumentata. Anche le batterie passeranno una fase di rinnovo: verranno rese più compatte ed efficienti, risolvendo probabilmente alcuni dei problemi di performance riscontrati nelle ultime generazioni.

Alla luce delle innovazioni attese, non stupisce che il prossimo smartphone di Cupertino possa arrivare con un ulteriore aumento di prezzo (indicativamente tra i 50 e i 100 dollari) rispetto ai modelli attualmente in commercio, come preannunciato da Forbes

Un nuovo modello più economico di iPhone 

Proprio per il prezzo di partenza più elevato, la strategia di Apple sarà probabilmente quella di presentare un quinto modello di iPhone a basso costo, denominato dai rumors come iPhone SE 2, ovvero la seconda generazione dello smartphone Special Edition (SE appunto) inaugurato come opzione base in contemporanea con la presentazione dell’iPhone 9. Chiaramente, per poter essere un telefono appartenente alla fascia di prezzo più bassa, i compromessi saranno numerosi e non includerà le novità più interessanti del 2020 come il 5G o lo schermo OLED. Tra le ipotesi a costo contenuto, si è vociferato anche della possibilità di un modello con il display da 4,7 pollici, utilizzando così parte dell’hardware del vecchio iPhone 8, ma nelle ultime settimane le previsioni hanno avuto un rallentamento.

Il nuovo iPad Pro con telecamere 3D

Grandi novità anche per il tablet professionale di fascia alta di Apple. Solo a ottobre sono stati presentate le versioni aggiornate di iPad Pro con un design più sottile e leggero, dando l’addio anche al bottone centrale così come era già successo con gli smartphone. Per lo sblocco del dispositivo è stata anche implementata l’autenticazione biometrica con Face ID grazie alle fotocamere TrueDepth, lo stesso sistema di camere frontali utilizzate già su iPhone X per il riconoscimento facciale. L’innovazione del tablet nel 2020 prevede l’integrazione di sensori 3D per la camera in modo da permettere la ricostruzione dell’ambiente circostante: si tratta di un passaggio necessario per le esperienze di realtà aumentata.

Apple Watch per monitorare anche il sonno

Atteso per settembre 2020, il nuovo Apple Watch avrà migliori prestazioni e maggiore resistenza all’acqua: al momento si può usare lo smartwatch durante l’attività sportiva ma non sotto la doccia. Sembra quasi certo che il nuovo modello di Apple Watch includa anche un monitoraggio della qualità del sonno, forse mettendo anche a frutto le nuove competenze derivate dall’acquisizione della startup Beddit che, attraverso sensori posti su una fascia posizionata tra materasso e lenzuola, riesce a tracciare anche battito cardiaco, frequenza di respirazione e dati ambientali come temperatura e umidità. 

Etichette intelligenti: l’accessorio per non perdere più i gadget

Secondo il sito 9to5Mac Apple potrebbe presentare un sistema (noto informalmente come AirTag) che permette di tracciare la posizione di gadget e oggetti personali attraverso delle etichette intelligenti integrate con il software Find My iPhone

Lo smartspeaker di Cupertino: HomePod

Dopo la prima versione dell’altoparlante intelligente di Apple, nel 2020 è atteso il nuovo modello, possibilmente in versione più economica in modo da attirare le persone indecise che non si sono ancora impossessate di un Amazon Echo o di Google Home. Dopo la prima ondata di entusiasti, infatti, la prossima sfida degli smartspeaker si terrà sul campo di battaglia della fascia di prezzo.

Smart glass: Apple verso la realtà aumentata

Dopo diversi anni trascorsi a osservare le azioni della concorrenza, tra il flop dei primi Google Glass e il visore di Microsoft HoloLens 2, Apple sarebbe pronta a presentare al mondo la propria tecnologia per gli occhiali della realtà aumentata. Ad accompagnare il nuovo hardware, da usare sempre insieme al proprio iPhone, ci sarà anche il sistema operativo rOS (Reality Operating System). Viste le novità di smartphone e tablet Pro del 2020 con fotocamere 3D per la realtà aumentata, appare sempre più plausibile che la corsa di Apple includa anche un visore. Secondo Bloomberg Businessweek l’entrata nel mercato degli smart glass da parte dell’azienda guidata da Tim Cook determinerà la fortuna della realtà aumentata che, proprio nel 2020, sarà una delle tecnologie protagoniste dell’anno. 

Tecnologia: I più letti