Esplora Sky TG24, Sky Sport, Sky Video

Social network, le novità e gli aggiornamenti in arrivo a gennaio 2020

Photo Credits: Getty Images
6' di lettura

Nuovi filtri per le Storie di Instagram, impostazioni per la privacy aggiornate su Facebook, utenti d’eccezione su Tik Tok e importanti progetti in fase di sperimentazione. Le novità di inizio anno sui social network

Il team di Mark Zuckerberg punta a rinnovare l’esperienza degli utenti di Facebook, Instagram e WhatsApp, prevedendo una serie di novità per il nuovo anno. E anche Twitter e Telegram si danno una spolverata. Mentre Tik Tok, l’app del momento, amplia il suo pubblico.

Ecco alcune delle funzionalità già attive, in fase di progettazione o appena annunciate.

Facebook, nuove funzioni per la privacy

Dopo l’ultima fuga di dati, Facebook inizia il nuovo anno strizzando l’occhio alla privacy. Il colosso di Cupertino ha aggiornato le impostazioni legate alla riservatezza, inserendo nuove opzioni che offrono un maggiore controllo e informazioni per aiutare gli utenti a capire come vengono utilizzati i loro dati. Rilasciate in questi giorni a livello globale, si legge su Facebook, coinvolgono quattro aree di intervento: sarà possibile capire con facilità chi può vedere le informazioni del profilo (come numero di telefono e indirizzo email, oltre ai post); una nuova funzione aiuterà a rafforzare la sicurezza dell’account impostando una password più forte e attivando gli avvisi di accesso; sarà possibile scoprire in che modo le persone possono trovare un utente su Facebook e chi può inviare richieste di amicizia; infine, Facebook permetterà di rivedere le informazioni condivise con le app a cui è stato effettuato l'accesso tramite Facebook. 

Nuovo look (in prova) per Facebook 

Che il team di Facebook (l’app più scaricata dell’ultimo decennio) stesse lavorando ad un restyling dell’interfaccia desktop della piattaforma era cosa nota da tempo, ora la piattaforma offre l'accesso di prova ad alcuni utenti. Icone più luminose e design più snello: la società ha dichiarato di voler lanciare il nuovo look a livello globale, o quasi, prima della prossima primavera. Intanto agli utenti coinvolti nella sperimentazione della nuova interfaccia (che hanno comunque la possibilità di tornare al layout a cui sono abituati) sono chiamati a restituire dei feedback all’azienda, comunicando eventuali errori, bug e impressioni personali. 

Instagram sempre più come Tik Tok: il nuovo Boomerang

L’annuncio ufficiale è comparso su Instagram pochi giorni fa: il social network per immagini implementa nuovi filtri volti a rinnovare Boomerang, la feature pensata per creare video in loop. SlowMo, Echo e Duo: sono loro i nuovi gioiellini di Instagram, la cui implementazione è già partita, dispositivo dopo dispositivo (scopri qui come funzionano). I nuovi filtri offrono agli instagrammer nuove possibilità di editing dei video brevi, avvicinandosi - così - alla natura del rivale Tik Tok. “Boomerang è uno dei formati più amati e siamo entusiasti di espandere i modi creativi con cui lo si può utilizzare per trasformare i momenti quotidiani in qualcosa di divertente e inaspettato”, ha dichiarato un portavoce di Instagram su TechCrunch

I filtri che impazzano su Instagram

Quale Pokémon sei?’ e, per le ragazze, ‘quale principessa Disney sei?’ sono le domande che impazzano sulle Storie di Instagram in questo inizio 2020, grazie ai nuovi filtri lanciati a cavallo di Capodanno, che hanno riscosso successo online. Ma all’inizio del nuovo anno non poteva mancare il filtro che predice il futuro: creato dall’utente Filippo.soccini, “In 2020 I will be” si propone come la sfera di cristallo 2.0 e permette all’utente di scegliere fra dodici possibilità per descrivere, presumibilmente, il nuovo anno. Sposato, ricco, triste, single e molto altro, a voi la scelta. Per utilizzare la funzione è necessaria la versione più recente di Instagram, poi basta cliccare qui e scaricare la feature, implementandola tra i filtri delle Storie. 

Instagram: tasto “tutti” sulle chat di gruppo?

Secondo alcuni rumors, Instagram starebbe lavorando al lancio di un aggiornamento della chat che permetterà di taggare tutti i componenti di un gruppo, contemporaneamente, senza dovere più ricorrere al tag singolo. La notizia è stata pubblicata su Twitter da Jane Manchun Wong, reverse engineer esperta del settore, secondo cui presto vedrà la luce su Instagram l'opzione "Tutti" per taggare ogni presente della chat di un gruppo. Mentre si attende un annuncio ufficiale, gli utenti online si chiedono se un’opzione simile non possa essere implementata anche su WhatsApp. 

Telegram, al via l’aggiornamento

Nonostante la concorrenza di WhatsApp, Telegram resta uno dei servizi di messaggistica più utilizzati, con i suoi 200 milioni di utenti attivi mensili. Con l’inizio del 2020, l’app mette a disposizione un aggiornamento che include diverse novità. Oltre al miglioramento dell’editor di temi, con dozzine di nuovi pattern da applicare ai propri messaggi e allo sfondo, è stata introdotta la funzione “Invia quando online”, che permette all’utente di inviare un messaggio solo quando anche l’altra parte è collegata a Telegram. Inoltre, l’app da gennaio 2020 supporta podcast e audiolibri.

Justin Bieber approda su Tik Tok

La vera novità del 2020 su Tik Tok non riguarda alcuna feature, piuttosto i suoi utenti: la pop star Justin Bieber all’inizio del mese ha aperto un profilo sull’app musicale che impazza fra i giovanissimi. Così Tik Tok diventa uno strumento di marketing non solo per gli influencer, ma anche per le celebrità già note al grande pubblico: il cantante canadese ha scelto l’app per promuovere il suo ultimo singolo, “Yummy”, condividendo un brevissimo video in lip sync in cui lui stesso canta un estratto del brano. Il post ha ricevuto oltre 12 milioni di Like.

Twitter, novità dal Ces di Las Vegas

Durante la scorsa edizione della fiera dell’elettronica di Las Vegas, Suzanne Xie di Twitter ha annunciato l’intenzione di inserire all’interno della piattaforma di microblogging la possibilità per gli utenti di limitare l’audience dei propri post. Questo aggiornamento permetterà di selezionare (e limitare) il pubblico di ogni singolo tweet, attraverso quattro opzioni: “Global” ( tutti possono rispondere al tweet), “Group” (le persone che segui o menzioni possono rispondere a un tweet), “Panel” (possono rispondere solo le persone menzionate direttamente nel tweet) e “Statement” (nessuno può rispondere al tweet). Il lancio è previsto nei primi mesi del 2020.

Dark Mode attesa su WhatsApp

Dopo Facebook Messenger, anche WhatsApp si avvicina alla modalità notturna a schermo nero. Mentre la chat di messaggistica istantanea si prepara ad approdare su iPad (dicendo addio, invece, a Windows Mobile e a diversi dispositivi), il team di sviluppo sta testando la Dark Mode: la modalità scura inverte la combinazione di colori dell'app, attenuando la luminosità e sostituendo gli sfondi bianchi con il nero. A giovarne dovrebbero essere la salute degli occhi dell’utente e la batteria del device. Si attende l’annuncio ufficiale del lancio della Dark Mode, giunta alla fase finale della lavorazione.

Facebook, no ai deepfake

Dati degli utenti disponibili in Rete e problemi di privacy: sono molti coloro che guardano con sospetto la piattaforma di Mark Zuckerber, con l'avvicinarsi delle elezioni americane. Proprio in vista delle presidenziali Usa, Facebook gioca duro contro fake news e disinformazione, vietando i video deepfake e rimuovendo tutti i contenuti (salvo quelli di natura satirica e parodie) nati dalla manipolazione video attraverso strumenti di intelligenza artificiale.

 

Leggi tutto
Prossimo articolo
Segui Sky TG24 sui social:

SCELTI PER TE

    Aggiungi Sky TG24 al tuo Homescreen

    Clicca l'icona e seleziona

    "Aggiungi a Schermata Home"

    Aggiungi Sky TG24 al tuo Homescreen

    Clicca l'icona e seleziona

    "Aggiungi a Home"