Elon Musk-Twitter, cosa sta succedendo e perché l'accordo si è bloccato

Tecnologia
©Ansa

Il fondatore di Tesla ha fatto sapere che l’operazione di acquisizione del social network non andrà avanti fino a quando il Ceo “non darà prova che gli account falsi sono meno del 5% del totale”. Ha aggiunto che i profili falsi e gli account bot “potrebbero essere molto più alti” del 20%. La nota di Twitter: “Siamo impegnati a completare la transazione al prezzo e alle condizioni stabilite appena possibile”

ascolta articolo

Nuovo capitolo nella saga tra Elon Musk e Twitter. Il fondatore di Tesla, dopo il primo stop della scorsa settimana, ha fatto sapere che l’operazione di acquisizione del social network non andrà avanti fino a quando il Ceo “non darà prova che gli account falsi sono meno del 5% del totale”. Si tratta di un’operazione da 44 miliardi di dollari, approvata all’unanimità dal consiglio di amministrazione di Twitter lo scorso 25 aprile. Twitter "è impegnata a completare la transazione al prezzo e alle condizioni stabilite appena possibile", ha fatto sapere la società in una nota.

Musk: “Operazione non va avanti senza dettagli su account falsi”

vedi anche

Twitter, Elon Musk: rischio manipolazione, serve open source

“La mia offerta era basata sul fatto che i filing di Twitter alla Sec fossero accurati. Ieri il Ceo di Twitter ha pubblicamente rifiutato di provare che” gli account fake o spam fossero “inferiori al 5%”, ha scritto Musk sul social. "Questa operazione – ha aggiunto – non può andare avanti fino a quando non lo farà”. Il Sec è la Consob americana. Secondo il miliardario, uomo più ricco del mondo, i profili falsi e gli account bot “potrebbero essere molto più alti” del 20%, un numero che già rappresenta “quattro volte” quello indicato da Twitter. “Mi sembra che Twitter dovrebbe apprezzare una validazione esterna se le sue affermazioni sono vere”, ha aggiunto Musk. Già lo scorso 13 maggio il fondatore di SpaceX aveva annunciato che l’accordo con la società era stato "temporaneamente sospeso, in attesa di dettagli che supportino il calcolo che gli account di spam/fake”.

La nota di Twitter

vedi anche

Elon Musk minacciato : "Se muoio in circostanze misteriose..."

Poco dopo i tweet di Musk è arrivata la replica di Twitter. In una nota, ha spiegato di essere “impegnata a completare la transazione al prezzo e alle condizioni stabilite appena possibile". Ha poi informato il mercato di aver depositato alla Sec il proxy statement, un documento informativo per gli azionisti che – ha spiegato – "contiene importanti informazioni incluso il background e le ragioni della transazione di Twitter con Musk". La società ha poi ricordato che il prezzo dell'acquisizione, che dovrà essere approvata dai soci, è di 54,2 dollari ad azione: un valore che Musk, sollevando dubbi sul fatto che i bot siano meno del 5% del totale degli account Twitter, sembra ora voler rimettere in discussione.

Tecnologia: I più letti