Instagram Reels, il tutorial per iniziare a creare brevi video

Tecnologia
Instagram

Passo dopo passo, ecco le linee guida per mettersi alla prova con i nuovi Instagram Reels

Come si crea il primo Reel? È una domanda che gli utenti di Instagram si chiedono da quando, il 5 agosto, il social network ha ufficializzato la funzione Reels. Si tratta della possibilità di editare e pubblicare brevi video – della durata massima di 15 secondi – con nuovi tool che permettono di modificare l’audio, la velocità e applicare tutti gli effetti a disposizione sulla piattaforma. Uno strumento molto simile al creator di TikTok, al quale Instagram si ispira e con il quale entra in diretta concorrenza in un periodo non semplice per l’app cinese, messa sotto pressione da Donald Trump e potendo contare su un bacino di utenza più numeroso.

Come creare Instagram Reels

approfondimento

Instagram Reels è realtà: è possibile creare brevi video divertenti

Per iniziare l’esperienza dei nuovi mini-clip di Instagram i passi da seguire sono esattamente gli stessi che servono per postare una storia. Una volta aperta la camera, nella barra in basso accanto a “video in diretta” e “storia” è disponibile la sezione “Reel”. A questo punto si può registrare il proprio video (utilizzando sia la fotocamera esterna che quella interna) oppure importarne uno dalla galleria del proprio smartphone.

I nuovi tool

Sulla sinistra dello schermo appariranno quattro icone, che sono i tool di editing messi a disposizione dalla app. “Musica” per scegliere (dalla libreria di Instagram) un determinato brano. In alternativa se ne può registrare uno inedito. “Velocità” per cambiare il ritmo al Reel: renderlo in slow motion (.3x o .5x) oppure accelerarlo in 2x e 3x. Il terzo strumento sono gli “Effetti”.  Realizzati da Instagram e dai creator in tutto il mondo, gli effetti di realtà aumentata sono l’ideale per ottenere quei video divertenti e stravaganti che hanno spopolato in questi mesi su TikTok . Si ritroveranno in questa sezione anche quelli già salvati per le Instagram Stories. Infine, con “Timer” si potrà programmare l’inizio della registrazione così da non dover tenere per forza lo smartphone in mano. Non appena avrete registrato la prima clip sarà possibile aggiungerne altre (il limite resta quello dei 15 secondi totali) e montarle insieme, agevolati dalla funzione “Allinea”. La vecchia registrazione apparirà “come un’ombra” sotto al nuovo video così da potervi posizionare esattamente nella stessa posizione. È l’ideale per “trucchi” come il cambio di look o di location in una frazione di secondo. Nella sezione “Esplora” saranno presenti gli Instagram Reels degli utenti più popolari, nel Feed scorreranno quelli dei propri follower.

Tecnologia: I più letti