Sony, Microsoft e Nintendo hanno celebrato la comunità LGBT negli Usa

Tecnologia

I tre colossi del gaming uniti nel sensibilizzare l'opinione pubblica sul tema dei diritti LGBT. È successo con la Pride Parade che, negli Stati Uniti come in altre parti del mondo, ha coinvolto tante persone 

Dopo essersi uniti nella causa comune contro i dazi imposti dall'amministrazione Trump sulle merci prodotte in Cina, per cui i prezzi delle console potrebbero subire un aumento del 25%, Sony, Microsoft e Nintendo hanno trovato un’altra occasione particolare per fare quadrato. Si tratta del Pride 2019, un evento mondiale che ha permesso di sensibilizzare l’opinione pubblica su un argomento molto caldo, come quello dei diritti della comunità LGBT (sigla utilizzata come termine collettivo per riferirsi a persone Lesbiche, Gay, Bisessuali e Transgender). I tre colossi del gaming hanno partecipato agli eventi previsti per la Pride Parade 2019 negli Stati Uniti, postando scatti sui social e proponendo iniziative e campagne web correlate all’evento per testimoniare la propria vicinanza alla causa.

La colorata adesione dei dipendenti Microsoft

Microsoft ha testimoniato la propria adesione anche con un post sul proprio canale Twitter. Nell’immagine caricata dal colosso di Redmond si vedono alcuni dipendenti che sfilano sotto a una serie coloratissima di palloncini che formano la scritta “Actions”. Sono stati più di 2.000 i dipendenti dell’azienda americana a partecipare all’evento.
 

Sony, uniti per l'amore e l'uguaglianza

“Buon #Pride! Oggi, ci siamo uniti alla marcia di San Francisco per celebrare l'amore e l'uguaglianza”. Con queste parole, sempre su Twitter, Sony ha deciso di testimoniare il proprio appoggio alla causa. Nelle immagini pubblicate a corredo del post si vedono i dipendenti della multinazionale del gaming che partecipano sorridenti a una sfilata organizzata nella città californiana. Inoltre, per gli appassionati di PlayStation, c’è la possibilità di customizzare lo sfondo della Ps4 con un tema coloratissimo e gratuito legato al Pride.

Lo slogan di Nintendo

Per Nintendo, infine, è stato Bill Trinen, Senior Product Marketing Manager di Nintendo America, a pubblicare foto e post legati all’adesione dell’azienda giapponese all’evento americano. “Per il secondo anno al Pride! Sono così orgoglioso della comunità di Nintendo in America”, ha scritto su Twitter. In un altro post, con tanto di foto, ecco i dipendenti Nintendo sfilare per le strade di Seattle con il tag #PlayItProud in bella vista. Si tratta di uno slogan che campeggia proprio su uno striscione realizzato da Nintendo e utilizzato per sfilare per le strade della metropoli dello Stato di Washington dove ha sede il quartier generale della divisione americana dell’azienda.

Tecnologia: I più letti

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24

Fai login per ottenere il meglio subito

Accedi con il tuo Sky ID o registrati in pochi istanti.