Ea Access, dal 24 luglio sbarca anche su Ps4

Tecnologia

Già da tempo disponibile per gli utenti di PC ed Xbox One, il servizio in abbonamento targato Electronic Arts sbarca sul mondo Sony con tutta una serie di vantaggi per i videogiocatori 

Electronic Arts è una tra le più famose società che sviluppa, pubblica e distribuisce videogiochi. Tra i titoli più celebri della casa americana ci sono saghe popolarissime come quelle di Battlefield, Fifa, Nhl, Nba Live, Mass Effect o The Sims. EA Access è un servizio in abbonamento a pagamento che l’azienda di Redwood City mette a disposizione da tempo per i propri utenti. Ma se fino a qualche tempo fa potevano sfruttarlo solo i videogiocatori di Pc e Xbox One, dal 24 luglio 2019 sarà possibile anche per gli appassionati del mondo Sony e di PlayStation 4.

I vantaggi dell’abbonamento

L’EA Access dà diritto a tutta una serie di vantaggi. Innanzitutto l'accesso a una vasta libreria di giochi targati proprio Electronic Arts. La libreria a disposizione è molto nutrita. Oltre alle serie già citate, con tutte le versioni già uscite sul mercato, ci sono titoli come Madden, Unravel Two, A Way Out, Burnout Paradise o Titanfall. Incluse nell’abbonamento, poi, ci sono anche le prove della durata di 10 ore di diversi titoli più recenti, da Anthem a Battlefield 5. Ma non è tutto. Si possono provare nuovi giochi prodotti da EA prima della loro uscita e i progressi ottenuti in questa fase possono essere mantenuti nel gioco una volta acquistato. A proposito di acquisti, poi, gli utenti di EA Access hanno l’opportunità di risparmiare sugli acquisti digitali di titoli per PS4, tra cui giochi completi, pass stagionali, DLC e contenuti Ultimate Team. Lo sconto previsto per i possessori dell’abbonamento è del 10% sul prezzo di listino.

Fifa 20 in anticipo

Tra i primi contenuti che gli abbonati potranno provare in anticipo, ci saranno quelli legati a Fifa 20. Si potrà infatti giocare per un totale di dieci ore la nuova versione di una delle simulazioni calcistiche più amate di sempre e il tutto con una settimana di anticipo rispetto alla pubblicazione ufficiale, fissata al 27 settembre di quest’anno. Tra le novità attese per l’ultimo capitolo (disponibile su Xbox One, PlayStation 4 e PC, oltre che per Stadia, il nuovo servizio streaming di Google), ecco le licenze per la Champions League in esclusiva, oltre alla possibilità di giocare i maggiori tornei per club come Liga, Bundesliga e Serie A. A livello di miglioramenti di sistema ci si potrà aspettare una maggiore intelligenza tattica applicata alle difese e una maggiore coerenza nei giocatori: si va dai riflessi meno esaltati dei portieri alle differenze nei passaggi a seconda della posizione del corpo e della pressione avversaria. Perfino la condizione metereologica avrà un effetto consistente dai giocatori ai tiri in porta.

Un gradito ritorno

Poi, dopo anni di attesa, ecco la chicca: Fifa 20 riproporrà la possibilità di giocare in versione “Street”: ci si potrà divertire su tetti, sottopassaggi e gabbie e non solo in diverse parti del mondo. Sarà possibile personalizzare i propri giocatori e sfidarsi tre contro tre, quattro contro quattro o cinque contro cinque nella modalità storia. Un tuffo nel passato che, per i nostalgici di Fifa Street, sarà un piacevole ritorno.

Tecnologia: I più letti

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24

Fai login per ottenere il meglio subito

Accedi con il tuo Sky ID o registrati in pochi istanti.