iPhone, da Vital Labs un'app per misurare la pressione

Tecnologia
Immagine di archivio (Getty Images)
fotocamera_getty

Una startup californiana ha sviluppato una nuova applicazione in grado di rilevare i cambi di pressione nei vasi sanguigni semplicemente ponendo l’indice sulla fotocamera 

Il controllo della pressione sanguigna è stato considerato a lungo un’operazione da effettuare soltanto a casa propria o in strutture specializzate, come farmacie o ospedali. Eppure, le funzionalità del nuovo Apple Watch avevano già mostrato come la tecnologia, anche nelle sue forme di uso quotidiano, stia aprendo sempre di più al settore medico. Seguendo questa scia, la startup californiana Vital Labs ha ideato un’applicazione per iPhone che sarà in grado di misurare la pressione semplicemente attivando la fotocamera dello smartphone, permettendo così agli utenti di monitorare costantemente le proprie condizioni cardiovascolari. Il nuovo strumento si chiama Vitality, e dovrebbe essere lanciato nel 2019.

Basta un dito sull’obiettivo

Dopo aver maturato una precedente esperienza nell’ambito del progetto statunitense Health eHeart Study, dedicato allo studio delle malattie cardiache, Tuhin Sinha ha lavorato sullo sviluppo dell’applicazione per diversi anni, prima di fondare Vital Labs. Grazie al supporto economico ottenuto da True Ventures nel 2015, l’ex studente della Vanderbilt University ha infine raggiunto il suo obiettivo: attraverso una tecnica definita fotopletismografia, l’app è in grado di sfruttare il flash della fotocamera dello smartphone per individuare i cambi di pressione che avvengono all’interno dei vasi sanguigni per ogni battito del cuore. L’utente dovrà soltanto porre il suo indice sopra il vetro dell’obiettivo posteriore perché lo strumento proceda in tempo reale a misurare la pressione arteriosa.

Pioniere di una nuova era

Secondo Adam D’Augelli di True Ventures, azienda partner di Vital Labs, la nuova app rappresenta il primo passo verso un’era caratterizzata da cure personalizzate a livello cardiaco. Il fondatore della startup Sinha ha spiegato di essere stato motivato a ideare un nuovo strumento dalla propria situazione famigliare, nella quale “molti parenti sono deceduti prima dei 60 anni a causa di malattie cardiovascolari”. L’obiettivo dell’applicazione, che gli sviluppatori stanno attualmente testando, è quello di sostituire i tradizionali strumenti per misurare la pressione sanguigna, dando l’opportunità agli utenti di tenere sotto controllo il proprio stato di salute in maniera più semplice e immediata.

Tecnologia: I più letti

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24

Fai login per ottenere il meglio subito

Accedi con il tuo Sky ID o registrati in pochi istanti.