Serie A, Verona-Genoa finisce 1-0. Il Milan pareggia 0-0 con il Bologna. HIGHLIGHTS

Sport
©Ansa

Si è chiusa la 31esima giornata di campionato. Al Bentegodi i padroni di casa guadagnano tre punti con un gol di Simeone e scavalcano il Sassuolo in classifica. A San Siro tante occasioni per i rossoneri ma il risultato non si sblocca: la squadra di Pioli rimane prima ma a +1 sul Napoli e a +4 sull'Inter. Sugli spalti anche Silvio Berlusconi, Romano Prodi e Matteo Salvini

ascolta articolo

Si è chiusa con due match la 31esima giornata di Serie A (TUTTI GLI HIGHLIGHTS DI SERIE A). Al Bentegodi il Verona ha battuto il Genoa per 1-0, mentre Milan-Bologna è finita 0-0. Sugli spalti a San Siro ad assistere alla partita anche Silvio Berlusconi, Romano Prodi e Matteo Salvini, a pochi metri l'uno dall'altro, in un clima cordiale e amichevole riferisce chi li ha visti conversare e sorridere. Una giornata, la 31esima, iniziata sabato con con le vittore di Spezia, Lazio e Torino, e proseguita domenica con Fiorentina-Empoli 1-0, Atalanta-Napoli 1-3, Udinese-Cagliari 5-1, Sampdoria-Roma 0-1 e Juventus-Inter 0-1.

La cronaca di Milan-Bologna (GLI HIGHLIGHTS)

leggi anche

Serie A, vincono Spezia e Torino. Lazio batte Sassuolo 2-1. HIGHLIGHTS

A San Siro dopo 3' prima chance per il Milan con un cross di Calabria per Tomori che colpisce sul secondo palo ma Skorupski para in tuffo. Poi ci prova Leao che calcia con il mancino per due volte: prima palla ribattuta, seconda oltre la traversa. Al 22' Bologna vicino al gol, con Aebischer che riceve un cross dal fondo e calcia, Maignan è attento e blocca. Poi doppia chance per i rossoneri, Kalulu non riesce a mettere dentro un pallone dal limite dell'area piccola, palla fuori per Theo Hernandez che calcia fortissimo, conclusione di poco a lato. Sulla fine del primo tempo ci prova due volte Giroud di testa, ma Skorupski salva la porta del Bologna e la prima frazione termina sullo 0-0. Nella ripresa riparte forte il Milan con la prima chance per Leao che calcia dall'interno dell'area prendendo il tempo a Skorupski che si salva respingendo di piede. Poi tocca a Rebic che calcia di prima intenzione su cross di Leao dalla sinistra ma per l'ennesima violta il pallone finisce oltre la traversa. All'81' brutto scontro testa contro testa tra Ibrahimovic e Medel, che tornano in campo con una vistosa fasciatura. Cinque minuti dopo Tomori salta solo in area di rigore ma il colpo di testa è impreciso e finisce alto. Ci provano ripetutamente Leao, Calabria, Bennacer, Ibrahimovic e Rebic ma il risultato resta inchiodato sullo 0-0. Milan sempre primo ma a +1 sul Napoli e a +4 sull’Inter.

Il tabellino di Milan-Bologna 0-0

MILAN (4-2-3-1): Maignan; Calabria (30' st Florenzi), Kalulu, Tomori, Hernández; Bennacer (26' st Kessié), Tonali; Messias (1' st Rebic), Díaz, Leão; Giroud (26' st Ibrahimovic). All.: Pioli

 

BOLOGNA (3-5-2): Skorupski; Soumaoro, Medel (37' st Bonifazi), Theate; Dijks (37' st Mbaye), Aebischer, Schouten, Svanberg (26' st Soriano), Hickey (26' st Kasius); Barrow (15' st Orsolini), Arnautović. All.: Tanjga

 

Ammoniti: Dijks, Orsolini per gioco falloso

La cronaca di Verona-Genoa (GLI HIGHLIGHTS)

leggi anche

Serie A: ok Fiorentina, Napoli, Udinese, Roma. Juve-Inter 0-1. VIDEO

Al Bentegodi la sbloccano i padroni di casa al 5’ con un gol di Simeone, poi gli avversari ci provano con Melegoni e Portanova ma non battono Montipò. Al 22’ Caprari vicino al raddoppio ma Sirigu devia e il destro del gialloblù finisce sul palo. Poi ancora Caprari che ci riprova dopo pochi minuti, ma Sirigu devia sull'esterno della rete. Nella ripresa occasioni di Simeone, di testa, e Destro che prova una rovesciata ma la palla finisce fra le braccia di Montipò. Al 69' occasione enorme per il Genoa: Amiri lancia in fascia Yeboah, palla messa in mezzo dalla sinistra dove Lazovic salva tutto sulla girata ravvicinata di Piccoli. A 10 minuti dalla fine Genoa ancora vicino al pari: palla rubata a metacampo, ripartenza dettata da Hefti e cross insidioso dalla destra al centro dell'area di Galdames, con Gunter che salva a pochi passi dalla porta. La vittoria permette al Verona di scavalcare il Sassuolo in classifica: l’Hellas è ora al nono posto. Il Genoa sciupa l’occasione di superare il Venezia agganciando il Cagliari e resta penultimo.

Il tabellino di Verona-Genoa 1-0

5' Simeone

 

VERONA (3-4-2-1): Montipò, Ceccherini, Gunter, Casale, Faraoni (33'st Sutalo), Ilic, Tameze, Lazovic (24'st Depaoli), Bessa (24' Hongla), Caprari (44'st Fabrotta), Simeone. All: Tudor

 

GENOA (4-2-3-1): Sirigu, Hefti, Maksimovic, Vasquez, Frendrup, Sturaro (1'st Galdames), Badelj, Gudmunsson (1'st Yeboah), Melegoni (32'st Ekuban), Portanova (17'st Amiri), Destro (17'st Piccoli). All: Blessin

 

Ammoniti: Sturaro, Ceccherini, Tameze, Gudmunsson, Bessa, Casale, Hefti per gioco falloso

Sport: I più letti