Alex Zanardi, il bollettino medico: grave ma stabile, è in coma farmacologico

Sport

"Al momento tutti i numeri sono buoni, ma ovviamente neurologicamente in questo momento non è valutabile", ha riferito Giuseppe Oliveri, direttore di neurochirurgia del policlinico delle Scotte di Siena. Il campione si è scontrato contro un tir mentre, a bordo della sua handbike, partecipava a un evento sportivo. Gli inquirenti hanno acquisito un video amatoriale che riprende il momento dell'incidente: indagato l'autista del camion. Inquirenti: atto dovuto

(GLI AGGIORNAMENTI SULLE CONDIZIONI DI SALUTE DI ALEX ZANARDI)

"Alex Zanardi è intubato, il quadro clinico è stabile ma quello neurologico resta grave. E' difficile ora fare previsioni". Queste le parole del neurochirurgo dell'ospedale di Siena dopo il bollettino diramato alle 10.30 . Zanardi è in coma farmacologico e supportato da ventilazione artificiale: "Potrebbe stabilizzarsi in 7-10 giorni, poi potrà essere risvegliato e valutato", precisano i medici. Le speranze delle famiglia, della moglie Daniela e del figlio Niccolò, ma anche delle tante persone che seguono anche sui social questa vicenda, fanno affidamento sulla forte fibra del campione, che ha lavorato molto per valorizzare le persone con problemi motori utilizzando lo sport. (LE IMMAGINI DEL LUOGO DELL'INCIDENTE).

 

L'incidente

Alex Zanardi ieri ha subito un delicato intervento alla testa cui è stato sottoposto dopo che poco prima delle 17 , lungo la statale 146, si è scontrato con un camion che procedeva in direzione opposta. Zanardi stava partecipando a una delle tappe toscane della staffetta con atleti paralimpici 'Obiettivo Tricolore', un viaggio da nord a sud dell'Italia partito il 12 giugno e che avrebbe dovuto concludersi il 28 giugno (STORIA DEL CAMPIONE) . Lo scenario le bellissime colline della Val d'Orcia. Da Pienza si stava spostando in gruppo a San Quirico d'Orcia per raggiungere Castelnuovo dell'Abate, a Montalcino. (LE PAROLE DI ALEX PRIMA DELLA PARTENZA: VIDEO)

L’ultimo bollettino medico

approfondimento

Alex Zanardi, le immagini del grave incidente in handbike. FOTO

"In merito alle condizioni cliniche dell'atleta Alex Zanardi, ricoverato dalle ore 18 del 19 giugno in gravissime condizioni al policlinico Santa Maria alle Scotte a seguito di incidente stradale avvenuto in provincia di Siena, la Direzione Sanitaria dell'Aou Senese informa che il paziente, sottoposto ad un delicato intervento neurochirurgico nella serata del 19 giugno, e successivamente trasferito in terapia intensiva, ha parametri emodinamici e metabolici stabili. E' intubato e supportato da ventilazione artificiale mentre resta grave il quadro neurologico". Così il bollettino medico delle ore 10.30 dell'ospedale Le Scotte di Siena. "Al momento -  spiega Giuseppe Oliveri, direttore di neurochirurgia del policlinico delle Scotte di Sien - tutti i numeri sono buoni, ma ovviamente neurologicamente in questo momento non è valutabile. I numeri sono buoni pur rimanendo una situazione tanto grave". ALEX ZANARDI: LA FOTOSTORIA

Un post tratto dal profilo Instagram di Alex Zanardi:"Siamo arrivati a Brolio": con un video postato su Instagram Alex Zanardi ha ringraziato gli abitanti della frazione di Castiglion Fiorentino, in provincia di Arezzo, tappa della sua Staffetta tricolore. "Solo in Italia accadono certe cose", ha detto l'atleta paralimpico mostrando un ciondolo a forma di cuore con i colori dell'Italia, omaggio dei residenti che lo hanno accolto all'arrivo. Poco dopo il drammatico incidente vicino a Pienza. INSTAGRAM ALEX ZANARDI +++ATTENZIONE LA FOTO NON PUO' ESSERE PUBBLICATA O RIPRODOTTA SENZA L'AUTORIZZAZIONE DELLA FONTE DI ORIGINE CUI SI RINVIA+++
Zanardi

Zanardi, il campione

approfondimento

Incidente Zanardi, indagato camionista. "Me lo sono trovato in curva"

Con l'handbike era tornato a correre e sul podio dopo le vittorie in auto e il terribile incidente nel 2001 sulla pista del Lausitzring, in Germania, che gli aveva fatto perdere le gambe, non la voglia di combattere e vivere. Zanardi stava partecipando a una delle tappe toscane della staffetta con atleti paralimpici: stava procedendo in un tratto in discesa insieme a un'altra decina di partecipanti della staffetta: si erano staccati dal gruppo più numeroso.

 

Le indagini

 

Per ricostruire quanto accaduto, i carabinieri, oltre a sequestrare i mezzi coinvolti, hanno acquisito un video amatoriale che potrebbe rivelarsi utile. Accertamenti anche sull'organizzazione dell'evento a cui stava partecipando Zanardi. Intanto, è stato iscritto nel registro degli indagati per lesioni gravissime il conducente del camion contro il quale ieri a Pienza (Siena) è andato a scontrarsi  Zanardi. "E' un atto dovuto" ha detto il procuratore capo Salvatore Vitello.

L’Italia tifa: Alex non mollare

approfondimento

Incidente Alex Zanardi, da Conte a Leclerc incoraggiamenti sui social

Tantissimi i messaggi di incoraggiamento per il pilota. Tra le prime Federica Pellegrini: "Forza Alex...cazzo adesso devi mettercela tutta". "Mai ti sei arreso e con la tua straordinaria forza d'animo hai superato mille difficoltà. Forza Alex #Zanardi, non mollare. Tutta l'Italia lotta con te", ha scritto su Twitter il premier Giuseppe Conte. "Forza Alex Zanardi, Bologna tifa tutta per te!", il messaggio postato su Fb dal Comune di Bologna: Zanardi ha trascorso la sua infanzia con la famiglia a Castel Maggiore a pochi chilometri dal capoluogo emiliano. "Sono sconvolto, senza parole. Una notizia terribile. Siamo nelle mani dei medici e confidiamo nella forza di Alex", le parole del presidente. Ha usato un'immagine bellissima Roberto Vecchioni: "'Lo porterei su Marte per far vedere agli alieni che cos'è un uomo'. Non ci sono altre parole possibili, oggi: solo lacrime e per chi crede preghiere".

Sport: I più letti

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24

Fai login per ottenere il meglio subito.

Accedi con il tuo Sky ID o registrati in pochi istanti.