Esplora Sky TG24, Sky Sport, Sky Video

Inter, esonerato Spalletti. L'annuncio ufficiale del club

I titoli di Sky TG24 delle 18 del 30/5

3' di lettura

In un tweet la società milanese "ringrazia il tecnico per il lavoro svolto e per il percorso compiuto insieme". L'omaggio del presidente Zhang: "Hai sempre dato il massimo". Sulla panchina dei nerazzurri arriverà Antonio Conte

La voce circolava da settimane, ma ora è arrivata la conferma ufficiale del club: Spalletti non è più l’allenatore dell’Inter. “FC Internazionale Milano - si legge in un tweet della società milanese - comunica che Luciano Spalletti non ricopre più il ruolo di allenatore della Prima Squadra. Il Club ringrazia il tecnico per il lavoro svolto e per il percorso compiuto insieme". (LA NOTIZIA SU SKY SPORT). Non è ancora ufficiale, ma è ormai quasi certo che il nuovo tecnico dell'Inter sarà Antonio Conte.

Zhang: "Grazie Spalletti, hai sempre dato il massimo"

Il presidente dell'Inter Steven Zhang omaggia Spalletti: "Un allenatore, un insegnante, un amico. Hai sempre dato il massimo, sotto la pioggia o con il sole. Questi due anni di avventura hanno significato molto per l'Inter e per me personalmente". Il numero uno del club nerazzurro ha pubblicato su Instagram una immagine insieme a Spalletti, ringraziando l'allenatore toscano: "Non dimenticheremo mai la tua dedizione a questa squadra e ti ringraziamo tutti dal profondo del cuore. Una volta che sei allenatore dell'Inter, sarai sempre il mio allenatore", ha aggiunto Zhang.

Luciano Spalletti durante l'ultima sua partita sulla panchina dell'Inter contro l'Empoli (Ansa)

I due anni di Spalletti all'Inter

Spalletti era stato chiamato alla guida dei nerazzurri nel giugno del 2017. Con lui, nel maggio 2018, l'Inter ha ritrovato la qualificazione in Champions League, dove il club milanese mancava dal 2012. Un quarto posto arrivato in extremis, con la vittoria all'ultima giornata all'Olimpico contro la Lazio. Un risultato replicato pochi giorni fa (I VERDETTI DI SERIE A), quando i nerazzurri hanno battuto l'Empoli per 2-1, condannando i toscani alla retrocessione. Dopo una prima stagione brillante, soprattutto durante i primi mesi in cui l'Inter rimase per qualche settimana in testa al campionato, il secondo anno a Milano è stato molto più travagliato per Spalletti. Dopo un ottimo avvio in Champions, con le vittorie contro Tottenham e Psv, l'Inter si è inceppata in seguito all'eliminazione nel girone della massima competizione europea. La stagione per Spalletti si è ulteriormente complicata col caso Icardi. Fra le difficoltà, l'allenatore di Certaldo è comunque riuscito a centrare l'obiettivo minimo stagionale: la qualificazione in Champions. Ma ciò non gli è bastato per ottenere la conferma sulla panchina nerazzurra.

Leggi tutto
Prossimo articolo
Segui Sky TG24 sui social:

SCELTI PER TE

    Aggiungi Sky TG24 al tuo Homescreen

    Clicca l'icona e seleziona

    "Aggiungi a Schermata Home"

    Aggiungi Sky TG24 al tuo Homescreen

    Clicca l'icona e seleziona

    "Aggiungi a Home"