Game of Thrones 8: 15 curiosità sulla stagione finale

Game of Thrones è ufficialmente giunta al termine, ma resterà per sempre nel cuore dei fan. In attesa dell'ultimo episodio in versione doppiata in italiano, in onda su Sky Atlantic lunedì 27 maggio alle 21.15, ecco 15 curiosità sulla stagione finale de Il Trono di Spade .

Il Trono di Spade, scopri lo speciale sulla serie Game of Thrones, i personaggi: il confronto fra la loro prima e ultima apparizione

Game of Thrones 8, il finale: cos'è successo ai personaggi principali

 

  1. Kit Harington, l'interprete di Jon Snow, ha dichiarato che arrivare alla fine di Game of Thrones è stato come finire un bel libro. La sensazione è stata la stessa: tristezza perché non ci sono altre pagine da leggere, ma una grande soddisfazione interiore!
  2. Fiumi di lacrime. Isaac Hempstead-Wright (Bran Stark) era sicuro che non si sarebbe emozionato (un po' come il suo personaggio!), ma poi, l'ultimo giorno di riprese, le lacrime sono arrivate! Anche Joe Dempsie (Gendry Baratheon) è scoppiato a piangere l'ultimo giorno di riprese, ma solo perché ha visto altre persone in lacrime...Isaac, è forse stata colpa tua??
  3. Emilia Clarke ha raccontato a sua madre come sarebbe finita la serie, ma, a quanto pare, sua madre si sarebbe dimentica. Ma come, Mrs. Clarke, come si fa a scordarsi come finisce Il Trono di Spade??!
  4. Condividere è tutto. Dopo aver letto la sceneggiatura dell'ultimo episodio, la prima persona a cui ha scritto Jacob Anderson (Verme Grigio) è stata Nathali Emmanuel (Missandei), mentre la prima persona a cui ha scritto Sophie Turner (Sansa Stark) è stata Maisie Williams (Arya Stark)...non avevamo dubbi!
  5. Maisie Williams ha dichiarato che, per la stagione finale, ha messo dentro il suo personaggio tutto quello che ha imparato in 21 anni. Giusto per ricordarvi quanto sia giovane la nostra Arya!
  6. Ian Glen ha dichiarato che, secondo lui, Benioff e Weiss non avrebbero potuto scrivere una morte migliore per il suo personaggio, Ser Jorah. Livello di soddisfazione: 1000 per cento!
  7. Durante le riprese della scena in cui Jon sale per la prima volta in groppa a Rhaegal, Kit ha avuto un decisamente spiacevole problemino: uno dei suoi "gioielli di famiglia" è rimasto incastrato nell'imbragatura! I rischi del mestiere!
  8. Sophie ha dichiarato che è stato veramente strano essere nella stessa scena con Emilia, perché finora, per ben 7 stagioni, Sansa e Daenerys non avevano mai interagito, dunque le due attrici non avevano mai lavorato insieme.
  9. Grande Inverno, la fortezza ancestrale della casa Stark, è stata appositamente ricostruita per l'ottava stagione. Il motivo? C'era bisogno di più spazio e di più ambienti, come abbiamo peraltro visto nel terzo episodio. Nota per i fan: questo set sarà visitabile, preparate i biglietti per Belfast!
  10. La battaglia più difficile. La Battaglia di Grande Inverno è stata girata durante l'inverno negli studi di Belfast, e ha richiesto ben 55 notti di riprese! Emilia Clarke ha dichiarato che la temperatura a volte scendeva di molto sotto lo zero, e in un'occasione si è trovata a girare a -14!
  11. Bella Ramsay (Lyanna Mormont) ha dichiarato di essere rimasta molto soddisfatta della fine del suo personaggio, perché Lyanna se n'è andata non solo combattendo, ma addirittura portando con sé un gigante non morto. Complimenti!
  12. Sophie ha dichiarato che i non morti sono impressionanti non solo nella serie, ma anche sul set. Una volta un attore che impersonava un non morto l'ha colta di sorpresa, e lei è scoppiata a piangere per lo spavento. Come darle torto!
  13. Arya Stark, the Night King Slayer. Benioff e Weiss hanno dichiarato che sapevano ormai da più di tre anni che, alla fine, sarebbe stata Arya a uccidere il Re della Notte. Maisie è stata molto contenta di questa scelta, alla faccia di Kit! Ovviamente l'ha detto scherzando...però...
  14. Per le riprese delle mura di Approdo del Re (anche in questo caso il set è stato interamente ricostruito negli studi di Belfast), c'è stato bisogno di posizionare delle protezioni per impedire ai curiosi (paparazzi, ma anche tanti fan) di scoprire dettagli delicati della storia. Per lo stesso motivo, la scena in cui Missandei viene decapitata è stata girata al sicuro in studio, al riparo da occhi indiscreti.
  15. Il CleganeBowl, lo scontro mortale tra il Mastino (Rory McCann) e la Montagna, è stato girato su una vera scalinata di ben 72 scalini. Ci sono voluti alcuni giorni per completare le riprese, anche perché il trucco di Thor Björnsson, Ser Gregor, ha richiesto ogni volta parecchie ore di lavorazione.

 

Game of Thrones, i personaggi: il confronto fra la loro prima e ultima apparizione

 

SCOPRI DI PIU'

Tutte le recensioni dell'ottava stagione de Il Trono di Spade

Il Trono di Spade, chi è Vladimir Furdik, l’attore che interpreta il Re della Notte

Il Trono di Spade 8: la trama delle stagioni precedenti

Il Trono di Spade, lo speciale sulla serie

Il Trono di Spade: la mappa dei Sette Regni

Il Trono di Spade: i motti e i simboli delle casate dei Sette Regni

"Gnocchi" di Spade: tutti i belli del Trono

Dove è stato girato Il Trono di Spade: tutte le location