Il Trono di Spade: i motti e i simboli delle casate dei Sette Regni

L'ottava e ultima stagione de Il Trono di Spade debutterà su Sky Atlantic in versione originale sottotitolata lunedì 15 aprile alle 03.00, in contemporanea con gli Stati Uniti, e finalmente scopriremo chi, dopo mille peripezie e mille battaglie, indosserà la corona dei Sette Regni. Intanto facciamo un ripasso delle casate principali , dei loro motti e dei loro stemmi: scopri di più.

Il Trono di Spade, scopri tutto sulla serie

Casa Stark: L'inverno sta arrivando

Ormai lo sanno anche i sassi che il motto degli Stark di Grande Inverno - famiglia che governa le terre del nord del Continente Occidentale da millenni - è "L'inverno sta arrivando", e sappiamo anche benissimo perché sul loro stemma è raffigurata la testa di un metalupo grigio: perché il metalupo è, da millenni, l'animale-guida dei vari membri della casata. Dopo l'arrivo dei conquistatori Targaryen, gli Stark hanno dovuto rinunciare al titolo di Re del Nord, ma sono comunque rimasti i Protettori del Nord.

La casa Stark fu fondata da Brandon il Costruttore, una figura leggendaria dell’Età degli Eroi, che migliaia di anni prima dell'inizio della serie fece erigere Grande Inverno, seggio ancestrale della famiglia, e la Barriera, per proteggere Westeros dagli Estranei. Gli Stark discendono dai Primi Uomini e tuttora rispettano alcune antiche tradizioni degli Antichi Dei della foresta. Nello spin-off di Game of Thrones (ve ne abbiamo parlato qui) quasi sicuramente vedremo le origini della casata del lupo.

A differenza delle altre case maggiori, il motto della casa Stark è l'unico che non esprime una vanteria, bensì un avvertimento.

 

Casa Arryn: In alto come l'onore

La famiglia Arryn di Nido dell'Aquila, grande casata di Westeros, è la famiglia nobile più importante del territorio nordorientale conosciuto per l'appunto come Valle di Arryn. Gli Arryn discendo dagli Andali, antica popolazione di Essos che invase il Continente Occidentale millenni or sono. Come gli Stark, con cui sono sempre stati in ottimi rapporti, anche gli Arryn hanno fatto dell'onore e della leatà i propri capisaldi.

 

Casa Tully: Famiglia, dovere, onore

Anche la famiglia Tully, altra grande casa nobiliare del Continente Occidentale, è accomunata alle case Stark e Arryn dall'onore e dal senso del dovere, concetti che, per l'appunto, compaiono nel motto della casata. Completa la triade dei signori di Delta delle Acque la famiglia. I Tully diventato i Protettori delle Terrei dei Fiumi dopo la Guerra di Conquista, precisamente dopo aver appoggiato Aegon il conquistatore.

 

Inserire immagine

 

Casa Greyjoy: Noi non seminiamo

La casa Greyjoy di Pike delle Isole di Ferro è una delle grandi casate di Westeros, anche se, a dirla tutta, all'inizio di Game of Thrones la troviamo in uno stato di estrema decadenza. La famiglia Greyjoy sostiene di discendere dal Re Grigio, una figura leggendaria dell’Età degli Eroi. Secondo la leggenda, il Re Grigio prese in sposa una sirena e regnò non solo sulle isole occidentali, ma anche sul mare stesso. Gli Uomini di Ferro, abili e spietati predoni, sono stati per secoli il terrore dei mari, e hanno tentato numerose volte di prendere possesso di ampie zone della terraferma: loro non seminano, loro rubano. I Greyjoy, ma, in generale, gli abitanti delle Isole di Ferro, hanno anche un altro motto: "Ciò che è morto non muoia mai."

 

Casa Lannister: Udite il mio ruggito!

Nella serie il motto ufficiale della famiglia Lannister si sente sì e no un paio di volte. In compenso abbiamo sentito ripetere spesso il motto non ufficiale della casa del leone, "Un Lannister paga sempre i propri debiti", motto che, se ci permettete, è anche più appropriato di quello ufficiale. Anche perché, se vogliamo proprio essere precisi, non è specificato come verranno pagati i debiti, se con l'oro o col ferro...

La Casa Lannister di Castel Granito è una delle casate più antiche del Continente Occidentale, nonché la principale delle Terre dell'Ovest. Prima dell'arrivo di Aegon il Conquistatore, i Lannister erano i Re delle Rocce. Poi sono diventati i Protettori dell'Ovest, e la situazione è rimasta immutata finora. A renderli ricchi è stato l'oro situato nelle miniere di Castel Granito e dintorni, ma anche l'oro prima o poi finisce...e a quel punto sopraggiunge la Banca di Ferro di Braavos!

 

Casa Baratheon: Nostra è la furia

La casa Baratheon di Capo Tempesta è un'altra delle grandi casate nobiliari di Westeros. Proprio come la zona in cui risiede, le Terre della Tempesta, la famiglia del cervo è conosciuta per il suo temperamento mutevole. D'altronde, il loro motto è "Nostra è la furia!" La casa Baratheon è la più giovane tra le nobili casate dei Sette Regni e discende da Orys Baratheon, uno dei più feroci generali di Aegon I Targaryen (e, probabilmente, suo fratello bastardo).

 

Inserire immagine

 

Casa Tyrell: Crescere forti

I Tyrell di Alto Giardino, nella regione nota come Altopiano, sono una delle famiglie nobili più antiche del Continente Occidentale, risalente all'Età degli Eroi. Famiglia ricca e benestante (solo i Lannister sono messi meglio di loro in quanto a oro, denari e proprietà), possiede l'esercito più numeroso dei Sette Regni. Per questo motivo la casa Tyrell è un alleato importante. I signori di Alto Giardino si definiscono “Difensori delle Terre Basse” e “Marescialli dell’Altopiano”. Per tradizione sono anche i Protettori del Sud.

 

Casa Martell: Mai inchinati, mai piegati, mai spezzati

Che dire dei Martell, se non che hanno il motto più "badass" di tutte le casate di Westeros? Il nome completo della famiglia di Lancia del Sole, che domina sul Principato di Dorne da secoli, è Casa Nymeros Martell: “Nymeros” indica la discendenza da Nymeria, regina dei Rhoynar, un'antica popolazione fluviale che viveva lungo le rive dell'immenso fiume Rhoyne, nel Continente Orientale.

A differenza degli altri regni, il Principato di Dorne, seppur inglobato nel reame, ha sempre mantenuto una certa indipendenza a livello politico, culturale e di usi e costumi. Il loro motto deriva dal fatto che, a differenza degli altri grandi casati, i Martell non si sottomisero ai Targaryen e non vennero mai sconfitti e occupati dai signori dei draghi. Alla fine, i Targaryen decisero che la cosa più saggia era unire le due famiglie in matrimonio, cosa che accadde durante il regno di Daeron II.

 

Casa Targaryen: Fuoco e sangue

La Casa Targaryen è una nobile famiglia di stirpe valyriana. Fuggiti da Essos a causa del Disastro di Valyria (un cataclisma che portò alla distruzione di quell'area, una delle più ricche e sviluppate dell'antichità), Aegon Targaryen e le sorelle Rhaella e Visenya giunsero nell'isola oggi nota come Roccia del Drago con i loro tre draghi (vedere lo stemma) e con la loro flotta. Da lì partirono alla conquista del Continente Occidentale. I membri della famiglia Targaryen hanno governanoto come Sovrani del Continente Occidentale per quasi 300 anni, fino al loro esilio in seguito alla Ribellione di Robert Baratheon.

 

Inserire immagine

 

Chiudiamo con alcune case minori.

 

Casa Mormont: Qui ci ergiamo

La casa Mormont dell’Isola dell'Orso è un’antica casata alfiere degli Stark praticamente da sempre. I Mormont si sono insediati sull'Isola dell'Orso (animale che infatti compare sul loro stemma), un'isola situata nella Baia di Ghiaccio, a nord-ovest rispetto a Grande Inverno. La casa Mormont è una delle poche casate di Westeros a possedere un'arma in acciaio di Valyria, Lungo Artiglio. Arma che, alla fine, è finita nelle mani di Jon Snow, che l'ha ricevuta in dono da Jeor Mormont, Lord Comandante dei Guardiani della Notte. Umili e avvezzi alle avversità, i Mormont sono dei combattenti prodigiosi. Anche le donne imparano a combattere fin da piccole, per essere in grado di difendersi dagli Uomini di Ferro.

 

Casa Bolton: Le nostre lame sono affilate

La casata Bolton di Forte Terrore è un’antica casata discendente dai Primi Uomini e risalente all’Età degli Eroi. Sul loro stemma è raffigurato un uomo scuoiato: lo scuoiamente è infatti una delle pratiche di tortura preferite di questa oscura e potente famiglia. Come i Lannister, anche i Bolton hanno un motto non ufficiale: “Un uomo scuoiato non ha segreti”. Per moltissimo tempo i Bolton sono stati rivali dei Re del Nord della casa Stark: le ribellioni nel corso dei millenni sono state numerose, ma alla fine hanno dovuto inginocchiarsi. Come abbiamo visto in Game of Thrones, però, alla prima occasione i Bolton hanno tradito la casa del lupo: la loro fedeltà non è mai stata sincera.

 

Casa Clegane: Fedeli ai Lannister

La casa Clegane è una casa di cavalieri legata da sempre, come suggerisce il loro motto, alla casa Lannister, ai quali devono le loro fortune e il loro prestigio. Il primo a ribellarsi a questo ordine prestabilito è stato Ser Sandor Clegane, il Mastino (ndr, sullo stemma dei Clegane sono raffigurati proprio tre mastini), che dopo la Battaglia delle Acque Nere ha detto addio ad Approdo del Re e se n'è andato con un bel "Fan***o la Guardia Reale, fan***o la Città, fan***o il Re!"

 

SCOPRI DI PIU'

Il Trono di Spade, lo speciale sulla serie

Il Trono di Spade: la mappa dei Sette Regni

"Gnocchi" di Spade: tutti i belli del Trono

Dove è stato girato Il Trono di Spade: tutte le location

Il Trono di Spade, i draghi: la storia di Drogon, Rhaegal e Viserion FOTO