007: No Time To Die, dalla Giamaica con amore

Cinema sky cinema

Akim Zejjari

La visita di Sky Cinema sul set giamaicano del nuovo film di James Bond che uscirà nelle sale a novembre

Sul Set di 007: No Time To Die

Quando la realtà supera la fantasia: quella volta in cui mi sono ritrovato in Giamaica sul set di No time to die, l’attesissimo nuovo capitolo di James Bond con Daniel Craig, Rami Malek, Léa Seydoux e Ana de Armas.

 

Ebbene sì, sparatemi… Grazie a Sky Cinema sono stato uno dei pochi giornalisti internazionali a partecipare - non a Fregene, bensì a Oracabessa Bay in Giamaica - all’annuncio mondiale del cast dell’attesissimo No time to die, il 25° film di James Bond la cui uscita prevista il 3 aprile scorso è slittata a novembre 2020 a causa del maledetto Coronavirus.  (AGGIORNAMENTI - SPECIALE - LA MAPPA)  Che dire? È stata ovviamente una esperienza meravigliosa, ahimè breve ma intensa.

Sembra un secolo fa… Eravamo a fine aprile 2019, niente mascherine, disinfettanti e guanti, e anche se l’arrivo prepotente della primavera prometteva miracoli, mai mi sarei immaginato di ritrovarmi su un volo per Kingston, direzione GoldenEye resort, la culla paradisiaca del personaggio di 007 creato da Ian Fleming, dove sono state ambientate molte avventure dell’agente segreto, a cominciare, nel 1962, da “007 – Licenza di uccidere”.

 

Dopo innumerevoli ore di volo con scalo, e paranoie sul look da adottare durante le interviste tv (lino chiaro effetto stropicciato alla “Angel heart”? ‘Nu jeans e ‘na maglietta? Oppure giacca elegante in stile Bond?), arrivo finalmente in paradiso! L’atmosfera è torrida e dal finestrino vedo scorrere spiagge da cardiopalma e una vegetazione da mozzare il fiato… anche se sono rintronato dal jet-lag, ora capisco perché Ian Fleming ha scelto come seconda patria questo paradiso lussureggiante  e pericolosamente lascivo.

Dopo “Licenza di uccidere” o “Vivi e lascia morire”, questo nuovo episodio segna un ritorno alle origini, a quella Giamaica in cui tutto ebbe inizio. 

Ma le location di No Time To Die non si limitano a quest’isola, come mi ha raccontato la leggendaria Barbara Broccoli, figlia di Albert, lo storico produttore della saga di 007.

 

Barbara Broccoli  

Abbiamo girato in location straordinarie, dopo la Norvegia siamo tornati qui in Giamaica nella casa spirituale di Bond, ma siamo stati anche in Italia, a Matera dove abbiamo girato una sequenza iniziale fenomenale!

Dopo una preparazione piuttosto rocambolesca in cui il nome di Daniel Craig era ancora in forse, la regia del film è passata da Danny Boyle a Cary Fukunaga… una bella responsabilità per il primo regista americano della saga che firma anche l’ultimo 007 con Daniel Craig

 

Cary Fukunaga  

Per gli spettatori James Bond vuol dire azione e grande spettacolo, ho sempre pensato che le migliori scene di azione siano legate al coinvolgimento emotivo del personaggio più che alle acrobazie e ai fuochi di artificio fine a se stessi   

 

Daniel Craig

James Bond ha fatto parte della mia vita per quasi un decennio e questo nuovo capitolo mi dà unaltra possibilità di fare qualcosa di inedito, è unoccasione per uscire di scena nel miglior modo possibile

 

In No Time To Die James Bond si sta godendo beatamente la pensione in Giamaica, ma la pace dura poco perché Felix Leiter (Jeffrey Wright), un suo vecchio amico della Cia, ha bisogno di aiuto: deve salvare uno scienziato che è stato rapito da un misterioso villain armato di una nuova e pericolosa tecnologia. Questa volta il nemico è interpretato dal premio Oscar Rami Malek, e viste le sue origini egiziane e la tendenza di Hollywood a rafforzare lo stereotipo razziale dell’arabo cattivo, gli ho chiesto se avesse esitato ad accettare questo ruolo…

 

Rami Malek 

Seleziono molto i miei ruoli e non avrei accettato la parte se il mio personaggio fosse stato di origini arabe... non lo è! Era dunque unopportunità di fronte alla quale non potevo tirarmi indietro.  

La Giamaica è un ricordo talmente lontano da sembrare un sogno…

un sogno che non vedo l’ora di rivivere al cinema con No time to die, l’ultimo 007 il cui titolo è anche un bellissimo inno alla sopravvivenza in questo momento storico.

approfondimento

007, No Time To Die: nuova foto di Daniel Craig

Una  nuova foto dal set di No Time To Die, ultimo film di James Bond con protagonista Daniel Craig

Spettacolo: Per te

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24

Fai login per ottenere il meglio subito.

Accedi con il tuo Sky ID o registrati in pochi istanti.