Coronavirus, Cher cancella il tour “Here We Go Again”

Spettacolo

Matteo Rossini

cher-getty

Cher ha deciso di fermare immediatamente la tournée “Here We Go Again Tour”. La Dea del Pop ha scritto un lungo messaggio ai fan annunciando l'annullamento dei concerti poiché nulla può valere quanto la salute delle persone. Vediamo insieme le sue parole.

Non c’è nulla di più importante della salute delle persone, per questo motivo Cher ha deciso di fermare immediatamente la tournée “Here We Go Again Tour” con cui i prossimi giorni avrebbe dovuto toccare alcune città degli Stati Uniti d’America. Vediamo insieme il suo messaggio.

Cher: un’icona inarrivabile

Cher è una delle più grandi icone mai esistite nel mondo dell’intrattenimento. La Dea del Pop ha spaziato tra cinema, musica e televisione influenzando costume e società a livello internazionale. Cherilyn Sarkisian LaPierre, questo il nome all’anagrafe, vanta una carriera lunga oltre mezzo secolo durante la quale ha venduto milioni e milioni di copie riscrivendo per sempre la storia del pop, basti infatti pensare che è l’unica artista ad aver raggiunto la prima posizione nella classifica Billboard in sei decenni differenti e che il suo singolo “Believe” è il brano più venduto da un’artista femminile solista nel Regno Unito.

Se la musica ha regalato traguardi straordinari a Cher, il cinema non è stato assolutamente stato da meno, infatti l’artista ha conquistato il Premio Oscar come “Miglior attrice protagonista” grazie al ruolo all’interno di “Stregata dalla luna”.

Cher: “La vostra salute viene sopra ogni cosa”

In questi giorni la diffusione del Coronavirus sta mettendo in ginocchio il mondo dell’intrattenimento, infatti poche ore la voce di “If I Could Turn Back Time” ha scritto un lungo messaggio ai fan per annunciare l’annullamento dei concerti previsti nei prossimi giorni, questo l’inizio: “Siamo stati tutto il giorno al telefono con l’Arena poiché volevo cancellare il concerto di domani sera. Durante la nostra ultima conversazione hanno deciso di sospendere le partite di basket. In tutte le arene in cui mi sono esibita ho controllato che tutte le misure sanitarie venissero rispettate, ma oggi ho letto le news e sono preoccupata per voi e la vostra salute. La mia coscienza non mi permetterebbe mai di esibirmi”.

La cantante ha continuato: “Mi dispiace davvero tanto ma la vostra salute viene sopra ogni cosa. Non ho mai avuto paura, nel nostro staff è vietato baciarci e stringerci le mani e sul palco siamo faccia a faccia, ma oggi devo seguire il mio istinto. I concerti sono un grandissimo divertimento ma niente vale la vostra salute. Vi amo tutti ma questa mattina ho sentito che non sarebbe stata una situazione sicura”.

Infine Cher ha concluso: “Non possiamo renderci conto del numero di persone con cui siamo stati a contatto dall’inizio della diffusione del Coronavirus prendendo il bus o stringendo le mani alle persone che abbiamo incontrato. Non posso andare a visitare mia madre, nel caso in cui fossi positiva. Per favore, lavatevi bene le mani con acqua calda, non toccavi il viso e non stringete le mani, non state a stretto contatto con le persone e non lasciate che vi respirino vicino”.

Spettacolo: Per te

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24

Fai login per ottenere il meglio subito.

Accedi con il tuo Sky ID o registrati in pochi istanti.