Alimentazione sana ed equilibrata, le linee guida. FOTO

Salute e Benessere

Seguire una dieta varia migliora il benessere psico-fisico e riduce le probabilità di contrarre alcune patologie (come quelle cardiovascolari). Il ministero della Salute ha diffuso alcune linee guida da seguire per introdurre la giusta quantità di nutrienti a ogni pasto

Alcuni regimi alimentari particolari, come la dieta chetogenica, possono aiutare a perdere i chili di troppo in fretta, ma spesso sono rischiose e hanno un impatto sull’organismo che non deve essere sottovalutato. Il modo migliore per dimagrire e mantenersi in buona salute è seguire un’alimentazione sana ed equilibrata, possibilmente associata all’attività fisica regolare. A sottolinearlo è anche il ministero della Salute, che ha dedicato una sezione del proprio sito alle linee guida da tenere a mente per portare avanti una dieta varia e bilanciata. 

 

I rischi di un’alimentazione inadeguata

 

Gli esperti del ministero della Salute spiegano che seguire un’alimentazione inadeguata non ha solo un impatto negativo sul benessere psico-fisico, ma rappresenta anche uno dei principali fattori di rischio per l’insorgenza di numerose malattie croniche. L’Oms sottolinea che circa 1/3 delle malattie cardiovascolari e dei tumori potrebbero essere evitati seguendo una dieta sana ed equilibrata. 

 

Il ruolo dei nutrienti

 

Il ministero della Salute spiega che per funzionare correttamente il corpo umano ha bisogno di tutti i tipi di nutrienti. Ne esistono alcuni essenziali per soddisfare il bisogno energetico dell’organismo, mentre altri alimentano il continuo ricambio delle cellule, rendono possibili i processi fisiologici e svolgono delle funzioni protettive.

I cereali

approfondimento

Carboidrati, ecco cosa succede al corpo se si smette di mangiarli

 

Oltre a fornire all’organismo i carboidrati, la principale fonte energetica dell’organismo, i cereali contengono anche varie vitamine del gruppo B e minerali, oltre a piccole quantità di proteine. Alcuni esempi sono il grano, il mais, l’avena, l’orzo il farro e i loro derivati (come il pane, il riso e la pasta). Gli esperti consigliano di preferire il consumo dei cereali integrali, perché sono meno calorici e rallentano l’assorbimento dei carboidrati.

La frutta e gli ortaggi

approfondimento

Dieta mediterranea, cosa mangiare: esempio di menù settimanale

 

Questi alimenti rappresentano una fonte importantissima di fibre, essenziali per il corretto svolgimento del processo digestivo. Inoltre, contengono elevate quantità di vitamine e minerali, importanti per vari meccanismi fisiologici, oltre agli antiossidanti, che svolgono un’azione protettiva.

 

Carne, pesce, uova e legumi 

approfondimento

La lista degli alimenti più ricchi di Omega 3. FOTO

 

La carne, il pesce, le uova e i legumi sono le principali fonti di proteine. Queste molecole contribuiscono alla “costruzione” delle diverse componenti del corpo, favoriscono le reazioni chimiche che avvengono nell’organismo, trasportano le sostanze nel sangue e sono componenti della risposta immunitaria. Inoltre, forniscono energia “di riserva” e facilitano l’assorbimento di alcune vitamine e degli antiossidanti. Se il loro apporto è insufficiente, alcune funzioni dell’organismo possono essere compromesse. Chi mangia pochi alimenti ricchi di proteine, per esempio, può perdere massa muscolare. Bisogna però fare anche attenzione a non eccedere nell’estremo opposto: un consumo eccessivo di proteine porta alle trasformazione di queste molecole in depositi di grasso. Questo processo produce delle scorie che possono provocare dei danni al fegato e ai reni. Le carni, specialmente quelle rosse, contengono grassi saturi e colesterolo ed è dunque importante mangiarle con moderazione. Gli esperti consigliano di privilegiare il consumo del pesce, che contiene gli omega-3, e dei legumi, che, oltre a essere ricchi di fibre, sono la fonte principale di proteine vegetali.

Il latte e i suoi derivati

 

Il latte e i suoi derivati, come lo yogurt e i formaggi, sono ricchi di calcio, un minerale fondamentale per la costruzione delle ossa. Il ministero della Salute consiglia di privilegiare il consumo del latte scremato e dei latticini a basso contenuto di grassi (come i formaggi magri).

L'acqua

 

L’acqua è essenziale per lo svolgimento di tutti i processi fisiologici e delle reazioni chimiche che avvengono all’interno del corpo umano (che, dopotutto, è composto per circa il 70% di acqua). Svolge un ruolo essenziale nella digestione, nell’assorbimento, nel trasporto e nell’impiego dei nutrienti ed è il mezzo principale attraverso cui vengono eliminate le sostanze di scarto dei processi biologici. È per questi motivi che è importante bere la giusta quantità di acqua nel corso della giornata.

Salute e benessere: Più letti

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24

Fai login per ottenere il meglio subito.

Accedi con il tuo Sky ID o registrati in pochi istanti.