Esplora Sky TG24, Sky Sport, Sky Video

I benefici della colazione prima di allenarsi: i risultati di una ricerca

Foto di archivio (Getty Images)
1' di lettura

Secondo uno studio, assumere alimenti prima di svolgere attività fisica sarebbe in grado di fornire maggiori benefici rispetto a quelli ottenuti da una sessione a stomaco vuoto 

Negli ultimi anni, seguendo i consigli divulgati da celebrità e allenatori, si è diffusa la tendenza ad allenarsi nelle prime ore del mattino senza consumare alimenti. L’obbiettivo sarebbe quello di accelerare e agevolare la perdita di peso. Alla base di questa teoria, c’è la convinzione che i livelli di zucchero e di glicogeno nel sangue diminuiscano quando si è digiuni. L’esercitazione, in questo stato, obbligherebbe quindi il proprio corpo a esaurire le riserve di carboidrati presenti in esso.

Carboidrati semplici a colazione

Un recente studio, condotto da un consorzio di scienziati delle università britanniche, smentirebbe la recente e diffusa tendenza, dimostrando che fare colazione prima di qualsiasi tipo di attività fisica, comporti un maggior numero di benefici, rispetto a quanti ne possano derivare da una sessione a stomaco vuoto. Come evidenzia la ricerca, pubblicata su NCBI, assumere carboidrati semplici prima dell’allenamento, non solo preparerebbe il corpo a bruciare una grande quantità di grassi, ma sarebbe inoltre in grado di stimolare il sistema digestivo, aumentando la velocità con cui i pasti vengono metabolizzati nel resto della giornata.

L’allenamento a stomaco vuoto è indicato solo ai giovani atleti

Gli studi che promuovono i benefici del cardio a digiuno sono solitamente condotti su giovani atleti e, per questo motivo, sarebbe opportuno che solo gli individui di giovane età, in salute e con un regime dietetico monitorato da esperti, seguano la recente tendenza. Quest’ultima pratica, infatti, a detta degli scienziati, potrebbe anche portare, a gravi conseguenze, quali dei cambiamenti malsani nella composizione corporea, nelle persone senza una specifica pianificazione dietetica.
I nutrizionisti sono soliti consigliare, invece, soprattutto agli individui con età superiore ai 50 anni, di consumare un piccolo pasto a base di proteine e carboidrati prima di qualsiasi tipo di attività fisica.
Sono soprattutto gli anziani, infine, a dover tener sotto controllo gli sprechi muscolari che potrebbero derivare da un’attività fisica eseguita senza il giusto apporto dei nutrienti necessari.

Leggi tutto
Prossimo articolo
Segui Sky TG24 sui social:

SCELTI PER TE

    Aggiungi Sky TG24 al tuo Homescreen

    Clicca l'icona e seleziona

    "Aggiungi a Schermata Home"

    Aggiungi Sky TG24 al tuo Homescreen

    Clicca l'icona e seleziona

    "Aggiungi a Home"