Tumori, mortalità più alta per pazienti obesi o in sovrappeso

Salute e Benessere
©Ansa

Il dato è emerso da uno studio, coordinato dagli esperti dell’Agenzia internazionale per la ricerca sul cancro (IARC) e pubblicato sulla rivista scientifica “BMC Cancer”, con particolare riferimento al tumore del colon-retto e a quello del seno

ascolta articolo

Essere in sovrappeso oppure obesi può ridurre le possibilità di superare la malattia per i soggetti a cui viene diagnosticato un tumore. In particolare, per ogni punto in più nell'indice di massa corporea, è stato registrato un aumento del 6% del rischio di decesso nei pazienti con cancro al colon e del 4% nelle donne a cui viene diagnosticato un cancro della mammella. È quanto segnalato da uno studio, coordinato dagli esperti dell’Agenzia internazionale per la ricerca sul cancro (IARC) e pubblicato sulla rivista scientifica “BMC Cancer”.

L’analisi dei dati relativi a circa 160mila pazienti

approfondimento

Tumore al seno, l’IA può sostituire biopsia del linfonodo sentinella

Lo studio, nello specifico, è stato prodotto nell'ambito del progetto “Epic”, acronimo di “European Prospective Investigation into Cancer and Nutrition”, un progetto di ricerca europeo nato per indagare su circa mezzo milione di persone il legame tra stili di vita e l’insorgenza di malattie come il cancro e altre malattie croniche. Nello specifico, sono stati analizzati i dati di quasi 160mila persone, mettendo in relazione l'indice di massa corporea nel periodo compreso tra i 20 ed i 50 anni, con l'esito della malattia oncologica insorta in un’ulteriore e successiva fase della vita. In base a quanto verificato dagli studiosi, nell’ambito dei pazienti con cancro del colon-retto, il rischio di morte è, come detto, aumentato del 6% per ogni punto in più nei valori dell'indice di massa corporea ripeto ai valori medi. Mentre, in quelli con cancro al seno, tale aumento è stato rilevato come pari al 4%.

Il legame con problemi cardiometabolici

Lo studio, tra l’altro, ha anche permesso di scoprire un aumento legato al rischio di morte collegato alla presenza, prima della diagnosi di cancro, di problemi cardiometabolici, tra cui ictus, infarto e diabete. I ricercatori, infatti, hanno rilevato come questi problemi contribuiscano ad aumentare del 25% il rischio di morte nei pazienti con cancro al colon e del 46% in quelli con cancro al seno.

Salute e benessere: Più letti