Condurre uno stile di vita sano può proteggere dall'Alzheimer: lo studio

Salute e Benessere
©IPA/Fotogramma

La tesi è stata proposta dai ricercatori del Rush Medical College di Chicago, in uno studio basato sul monitoraggio di 2.449 ultrasessantacinquenni americani di ambo i sessi, sui quali gli esperti hanno voluto verificare quale fosse l'impatto sulla longevità e la salute cognitiva di uno stile di vita sano

ascolta articolo

Condurre uno stile di vita quanto più sano possibile non solo può rendere più longevi, regalando circa 5 anni di vita in più, ma può anche aiutare a preservare più a lungo le capacità cognitive, così da prevenire o quanto meno ritardare la comparsa di demenza associata all'Alzheimer. E’ la tesi a cui è giunto un recente studio, coordinato dagli esperti del Rush Medical College di Chicago, i cui esiti sono stati pubblicati sulla rivista scientifica “British Medical Journal”.

Lo studio su over 65 americani

approfondimento

Individuate 75 regioni del Dna associate all'Alzheimer. Lo studio

Il lavoro di ricerca si è basato sul monitoraggio di 2.449 ultrasessantacinquenni americani di ambo i sessi, sui quali i ricercatori hanno voluto verificare quale fosse l'impatto sulla longevità e la salute cognitiva di uno stile di vita sano. In quest’ottica si è analizzato come l'abitudine a perseguire una dieta sana, prettamente mediterranea, a svolgere attività fisica, ad evitare il fumo e l'alcol e a mantenersi attivi dal punto di vista intellettuale e cognitivo potesse influire.

Le differenze tra donne e uomini

Dai risultati ottenuti, è emerso come tra le donne che riuscivano a mantenere questo specifico stile di vita, si sia osservata un'aspettativa di vita di 3,1 anni più lunga rispetto alle coetanee non dedite a questi accorgimenti. Inoltre, le stesse pazienti si potevano aspettare di trascorrere l'88,2% della vita residua senza un decadimento cognitivo dovuto all'Alzheimer, rispetto all'80,7% di chi aveva uno stile di vita meno sano, con una differenza di oltre 4 anni. Ancora più evidenti, poi, sono risultati i benefici osservati tra gli uomini. Infatti, hanno rilevato gli specialisti americani, chi osservava uno stile di vita sano poteva attendersi 5,7 anni di vita in più. E, tra questi pazienti, il 93,9% lo poteva vivere libero da demenza rispetto all'88% di chi aveva uno stile di vita non salutare. Con una differenza, calcolata, pari a 6,4 anni in più con una buona salute cognitiva. L’indagine, hanno commentato i ricercatori impegnati nello studio, “suggerisce che l'allungamento dell'aspettativa di vita ottenuto grazie a uno stile di vita sano non è accompagnata da un maggior numero di anni di convivenza con la demenza da Alzheimer”.

Salute e benessere: Più letti