Corsa: 10 minuti a intensità moderata migliorano le funzioni cognitive

Salute e Benessere
©Getty

Lo ha sottolineato uno lavoro di ricerca condotto dagli studiosi dell'Università di Tsukuba, in Giappone. Secondo quanto emerso, possono bastare anche solo 10 minuti di corsa ad intensità moderata per dare slancio alla mente, migliorare l'umore e, allo stesso tempo, anche le proprie performance cognitive

Possono bastare anche solo 10 minuti di corsa, ad intensità moderata, per dare slancio alla mente, migliorare umore e migliorare le proprie performance cognitive. Lo ha sottolineato un recente lavoro di ricerca, condotto in Giappone dagli studiosi dell'Università di Tsukuba e i cui risultati sono stati pubblicati sulla rivista “Scientific Reports”. Secondo gli esperti, in particolare, dieci minuti di corsa possono consentire di aumentare il flusso sanguigno locale nelle varie aree della corteccia prefrontale bilaterale, la parte del cervello che svolge un ruolo importante nel controllo dell'umore e delle funzioni esecutive. E, come confermato dal professor Hideaki Soya, tra i firmatari dello studio, i risultati ottenuti dalla ricerca possono contribuire allo sviluppo di una gamma più ampia di raccomandazioni terapeutiche a beneficio della salute mentale.

Un test delle abilità cognitive dopo l’attività fisica

approfondimento

Allenarsi a digiuno, giusto o sbagliato? Benefici e controindicazioni

Per arrivare a proporre la loro tesi, i ricercatori giapponesi sono partiti dall’assunto, evidenziato da differenti studi sul tema, che l'attività fisica sia una sorta di toccasana anche per il cervello e si associ a migliori funzioni cognitive. Ad esempio, è stato dimostrato come i bambini fisicamente attivi possano arrivare, in media, ad ottenere anche voti migliori a scuola. In questo specifico lavoro di ricerca, però, gli esperti hanno voluto valutare l'effetto a breve termine di una semplice attività fisica, quale la corsa ad intensità moderata ed in particolare abbinandola ad uno sforzo minimo di 10 minuti, ovvero un’attività alla portata di molti. Per farlo, i ricercatori hanno seguito un campione di individui e hanno constatato che, dopo una breve corsa, i partecipanti si destreggiavano meglio in un test classico delle abilità cognitive, che consiste nel dire in che colore sono scritte delle parole che appaiono su un terminale video e nel più breve tempo possibile.

Cambiamenti positivi di umore

Il test, definito “Stroop Color-Word” è stato poi complicato da interferenze di vario tipo. Tra queste, per esempio, la possibilità di far apparire sul video una scritta in verde della parola “rosso”, in modo confondere in qualche modo i partecipanti, che devono solo riferire il colore della parola e non la parola stessa. In base a questo rilevato, dopo 10 minuti di corsa le performance relative a questo test erano migliorate e con esse anche il tono dell'umore, come confermato dai partecipanti stessi. A questi cambiamenti positivi di umore e capacità cognitive, come detto, corrisponde nel cervello l'attivazione di aree specifiche situate nella corteccia prefrontale, zona neurale particolarmente significativa sia per quanto concerne la regolazione dell'umore, sia per le funzioni esecutive o ancora anche per svolgere compiti mentalmente complessi.

Salute e benessere: Più letti

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24