Covid Uk, casi scesi per 5 giorni consecutivi: c’è cauto ottimismo

Salute e Benessere
©Ansa

Negli ultimi cinque giorni, nel Paese, i nuovi casi di coronavirus rilevati sono andati sempre a calare, passando dai 49mila di domenica scorsa ai 29.173 di ieri. Filtra cauto ottimismo tra gli esperti, secondo cui il picco della terza ondata di contagi potrebbe essere stata superata

C’è cauto ottimismo, tra le autorità sanitarie britanniche, dopo che per la prima volta dall'inizio della pandemia, la Gran Bretagna ha fatto registrare un evidente calo dei nuovi casi di coronavirus, nonostante dal 19 luglio sia scattato il “freedom day”, con lo stop a tutte le restrizioni anti-Covid, tra cui l'obbligo di mascherina al chiuso e il distanziamento. Negli ultimi cinque giorni, infatti, i casi rilevati sono andati sempre a calare, passando dai 49mila di domenica scorsa ai 29.173 di ieri.

Per la prima volta sotto i 30mila casi dal 6 luglio

approfondimento

Covid, 'Freedom Day' Uk: stop a restrizioni in Inghilterra. Le regole

Tra gli esperti, analizzando proprio i dati più recenti relativi ai contagi nel Regno Unito, c’è dunque chi guarda con fiducia al futuro prossimo, sostenendo che il Paese abbia superato del tutto il picco della terza ondata. Come detto proprio nelle scorse ore, con i dati relativi a domenica, sono stati registrati poco più di 29mila nuovi casi positivi e per la prima volta si è scesi sotto i 30mila casi sin dal 6 luglio e nettamente sotto il picco di circa 50mila casi registrato poco prima del Freedom Day, circa una settimana fa, dopo che quasi tutti i residui divieti anti-Covid erano stati revocati nel Paese.

Il 40% in meno dei casi

Analizzando i numeri, tra l’altro, è emerso un altro particolare che lascia ben sperare. L’ultima volta che per cinque giorni di fila i dati relativi ai nuovi contagi di Covid sono risultati in calo era stata a febbraio, proprio poco dopo che il Regno Unito aveva messo alle spalle il picco legata all'ondata invernale. Per rilevare le conseguenze del “freedom day”, con lo stop ai divieti relativi alle restrizioni anti-coronavirus, tra cui l’abolizione della quarantena per i vaccinati che rientrano da specifici Paesi, come l'Italia, bisognerà comunque attendere ancora qualche giorno. Ma il dato che riguarda i contagi di ieri, domenica 25 luglio, è risultato del 40% più basso rispetto a quello della domenica precedente, certificando per la prima volta come i numeri siano scesi a partire dall'inizio di maggio. A cosa imputare questo trend? Se nel corso di tutte e due le precedenti ondate, la Gran Bretagna aveva attuato il lockdown, questa volta il governo locale ha potuto contare sull’avanzamento della campagna vaccinale, allentando così le ultime restrizioni invece di rafforzarle.

Salute e benessere: Più letti

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24