Vaccini Covid, Figliuolo: "Entro giugno avremo 45 milioni di dosi"

Salute e Benessere
©Ansa

Lo assicura il Commissario per l’emergenza coronavirus, il generale Francesco Paolo Figliuolo, al Corriere della Sera: "A fine maggio saremo in grado di passare alle categorie produttive per far ripartire il Paese"

Ascolta:

"Entro giugno avremo 45 milioni di dosi" di vaccino anti-Covid. Lo assicura il Commissario per l’emergenza coronavirus, il generale Francesco Paolo Figliuolo, in un'intervista al Corriere della Sera, dove ribadisce che nonostante l'aggiornamento del piano di vaccinazione nazionale sulla base dei prossimi arrivi, l'intenzione è sempre quella di mantenere la tabella di marcia fissata. E anche se l'obiettivo di arrivare al numero di 500mila somministrazioni al giorno su base nazionale non potrà essere raggiunto nell'immediatezza, Figliuolo assicura che "a fine maggio saremo comunque in grado di passare alle categorie produttive per far ripartire il Paese. Lo dicono i numeri: nel trimestre che va da aprile a giugno avremo 45 milioni di dosi, vuol dire 15 milioni al mese. È la quantità giusta".

La priorità è mettere al sicuro chi rischia la vita

approfondimento

Coronavirus in Italia e nel mondo: le news del 13 aprile

Al presidente della Campania Vincenzo De Luca che annuncia di voler vaccinare "altre categorie oltre agli over 80", l'alto ufficiale chiamato a gestire l’immunizzazione degli italiani contro il Covid risponde: "Sbaglia chi pensa di poter trascurare anziani e fragili. Anche io voglio riaprire l’Italia, ma soltanto quando avrò messo al sicuro chi rischia la vita". In riferimento alla questione dei vaccini nelle isole, motivo di scontro nelle ultime ore, Figliuolo sostiene che con l’arrivo della bella stagione, anche le isole "Covid-free alla fine diventeranno realtà". "Questione di numeri e io sono sicuro di non sbagliare", dichiara con sicurezza il Commissario per l’emergenza coronavirus.

Vaccini Covid: le dosi in arrivo

Quanto alla campagna nazionale anti-Covid, la settimana cruciale per le consegne delle dosi di vaccino sarà quella che va dal 15 al 22 aprile. Secondo quanto comunicato nella giornata di ieri, in una nota, dalla struttura Commissariale per l'Emergenza Covid del generale Francesco Figliuolo, sono oltre 4,2 milioni i vaccini che verranno complessivamente consegnati tra il 15 e il 22 di aprile alle strutture sanitarie delle Regioni. In particolare è prevista la distribuzione di oltre tre milioni di Pfizer suddivisi in due mandate di 1,5 milioni, circa mezzo milione di Vaxzevria, oltre 400 mila di Moderna, e di più di 180 mila di Johnson & Johnson. Per la settimana 16-22 aprile si stimano circa 315 mila somministrazioni giornaliere negli oltre 2.200 punti vaccinali in tutta Italia attivi.

Salute e benessere: Più letti

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24

Fai login per ottenere il meglio subito

Accedi con il tuo Sky ID o registrati in pochi istanti.