Covid, Usa: accordo con Pfizer per altre 100 milioni di dosi di vaccino

Salute e Benessere
©Getty

L’amministrazione Trump ha firmato l’accordo. In totale sono duecento milioni le dosi che saranno consegnate entro il 2021 negli Stati Uniti

L'amministrazione di Donald Trump ha raggiunto un accordo con Pfizer per acquistare altre 100 milioni di dosi di vaccino contro il coronavirus che l’azienda americana ha sviluppato con Biontech. Sarà così raddoppiata la fornitura per gli Stati Uniti. Il governo a stelle e strisce ha accettato di pagare quasi due miliardi (1,95 per la precisione) di dollari per il quantitativo aggiuntivo della cura. Dal canto suo il gigante farmaceutico ha fatto sapere che tutti i 200 milioni di dosi saranno consegnati entro la fine di luglio 2021, il che consentirà di immunizzare altri cento milioni di americani.

Il commento di Alex Azar

approfondimento

Covid, Gimbe: “Pochi vaccini, indispensabile nuovo piano pandemia”

"Questo nuovo acquisto può dare agli americani ancora più fiducia nel fatto che avremo abbastanza scorte per vaccinare chiunque lo desideri entro giugno 2021" ha commentato il segretario alla salute Alex Azar. Pfizer ha anche annunciato che il governo americano ha un'opzione per acquistare fino a 400 milioni di dosi aggiuntive di vaccino che potranno essere consegnate dopo luglio. 

 

Le vaccinazioni negli Usa

Intanto lunedì 21 dicembre il presidente eletto degli Stati Uniti Joe Biden è stato vaccinato in diretta tv contro il coronavirus. Biden si è vaccinato nel giorno di un'altra notizia positiva per il Paese: quella del via anche alla somministrazione delle prime dosi di Moderna, che ha seguito di pochi giorni la partenza della vaccinazione di massa attraverso il prodotto Pfizer-BioNTech. Quest'ultimo è stato già somministrato a diverse alte cariche dello Stato, dal vicepresidente uscente Mike Pence alla speaker della Camera Nancy Pelosi, al leader della maggioranza repubblicana in Senato Mitch McConnell. La vicepresidente eletta Kamala Harris sarà invece vaccinata con il marito Douglas Emhoff la prossima settimana. "La gente deve fare il vaccino non appena è disponibile, non c'è nulla da temere", ha commentato Biden esortando gli americani a vaccinarsi come lui. "Questo è solo l'inizio per porre fine alla pandemia".

Salute e benessere: Più letti

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24