Covid-19, von der Leyen: “Domani contratto con Moderna per 160 milioni di dosi vaccino”

Salute e Benessere

Lo ha annunciato la presidente della Commissione europea. "Stiamo costruendo uno dei più completi portafogli di vaccini per il Covid-19 al mondo", ha aggiunto, sottolineando che "vaccini sicuri ed efficaci possono aiutarci a porre fine alla pandemia”

"Sono lieta di annunciare che domani approveremo un nuovo contratto con Moderna" per la fornitura di vaccini contro il Covid-19 (LE ULTIME NOTIZIE IN DIRETTA).  Lo ha annunciato la presidente della Commissione europea Ursula von der Leyen. 

Come preannunciato negli scorsi giorni dal portavoce della Commissione, Stefan de Keersmaecker, L’accordo tra l’Unione Europea e l’azienda statunitense di biotecnologie prevede la fornitura di un massimo di 160 milioni di dosi del candidato vaccino messo a punto da Moderna, risultato efficace al 94,5%.  

©Fotogramma

Von der Leyen: “Vaccini possono aiutarci a porre fine alla pandemia”

approfondimento

Coronavirus in Italia e nel mondo, le ultime news del 24 novembre

 

L’accordo sarà formalmente approvato nella giornata di domani, 25 novembre. 

Si tratta del sesto contratto per la fornitura di vaccini in Europa annunciato dalla Commissione Ue. "Stiamo costruendo uno dei più completi portafogli di vaccini per il Covid-19 al mondo", ha aggiunto von der Leyen, sottolineando che "vaccini sicuri ed efficaci possono aiutarci a porre fine alla pandemia”. 

 

Ippolito: “Forse 11 dicembre ok da Fda a vaccino Moderna”

 

Secondo quanto comunicato dal direttore scientifico dell'Istituto Spallanzani, Giuseppe Ippolito, l’11 dicembre, giorno in cui è fissata la riunione del comitato vaccini Fda, potrebbe arrivare l’ok da parte dell'ente regolatorio per i farmaci statunitense per l’autorizzazione all’immissione in commercio del candidato vaccino messo a punto da Moderna. 

Se ci sarà l'approvazione, "dal giorno successivo, e cioè dal 12 dicembre potrà essere avviata la macchina per il piano di vaccinazione in Usa”, precisa Ippolito.

  

Covid, vaccino Moderna costerà ai governi da 21 a 31 euro a dose

 

Quanto costerà ai governi una dose di vaccino? Secondo quanto dichiarato dall'amministratore delegato di Moderna, Stephane Bancel, in un'intervista al Welt am Sonntag, la società statunitense di biotecnologie venderà ai governi il suo vaccino anti Covid-19 a un prezzo compreso tra i 25 e i 37 dollari, ovvero tra i 21 e i 31 euro, per dose. Il costo della fornitura varierà in base al numero di dosi acquistate. Moderna prevede di produrre circa 20 milioni di dosi entro la fine del 2020, delle quali una "piccola parte" sarà disponibile in Europa una volta conclusa l'intesa con Bruxelles. 

Salute e benessere: Più letti

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24