Covid, Antonelli (Cts) a Sky TG24: “I 21 parametri saranno rivisti”

Salute e Benessere

Massimo Antonelli componente del Comitato tecnico-scientifico, ha detto a Timeline su Sky TG24 che i parametri che assegnano il livello di emergenza alle regioni saranno modificati. “Dovremmo avere in settimana un’altra riunione del Cts, ma il processo è un po’ più articolato e in genere coordinato dall’Iss” ha commentato riguardo i tempi di questa azione

 “I 21 parametri probabilmente verranno rivisti, anche perché il peso dei diversi parametri è differente e allora nel loro riordino alcuni saranno messi in maggior luce e peseranno di più rispetto ad altri”. Così a Timeline, su Sky TG24, Massimo Antonelli, direttore dell'unità di Anestesia e rianimazione del Policlinico Gemelli di Roma e componente del Comitato tecnico-scientifico (Cts). Rivedere i 21 parametri che decidono quale colore, e quindi livello di rischio (giallo, arancione o rosso) assegnare a una regione, cambieranno “sostanzialmente per esemplificare e adattarsi alla realtà epidemiologica attuale” dice Antonelli. Verrà fatto questa settimana? “Probabilmente. Dovremmo avere in settimana un’altra riunione del Cts, ma il processo è un po’ più articolato e in genere coordinato dall’Iss”.

Presto per cambiare colore alle regioni

“Per poter pesare i risultati delle misure prese bisogna attendere un tempo che va dalle due alle tre settimane. Questo tempo, relativamente alle misure più restrittive, non è trascorso” spiega Massimo Antonelli a Sky TG24. “Si sono visti dei segnali: in alcune regioni l’Rt è diminuito un po’ e alcuni parametri sono un po’ più incoraggianti – va avanti - ma saltare a conclusioni per le quali grazie a questi risultati preliminari e limitati si possa tornare a una revisione delle misure adottate finora mi sembra un po’ presto”.

Massimo Antonelli, direttore dell'unità di Anestesia e rianimazione del Policlinico Gemelli di Roma e componente del Comitato tecnico-scientifico (Cts)
Massimo Antonelli, direttore dell'unità di Anestesia e rianimazione del Policlinico Gemelli di Roma e componente del Comitato tecnico-scientifico (Cts) - Sky TG24

Su cosa si basano i 21 parametri?

I 21 indicatori sono dei parametri sulla base dei quali viene determinano lo stato di emergenza di una regione in relazione al livello di pericolo della pandemia da coronavirus sul relativo territorio. In base a queste linee guida si determina se una regione è gialla, arancione o rossa. Sono stati stabiliti per la prima volta dal DM del 30 aprile 2020. Il più importante resta l’Rt (il numero medio di persone contagiate per ogni persona contagiata): finché l’Rt resta sotto 1,25 la regione rimarrà gialla a prescindere dagli altri indicatori. Altri due valori fondamentali sono l’occupazione dei posti letto in area medica e quelli in terapia intensiva.

Salute e benessere: Più letti

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24