Coronavirus, Iss: a scuola trasmissione monitorata e molto limitata

Salute e Benessere

Lo ha sottolineato Silvio Brusaferro, presidente dell'Istituto Superiore di Sanità, che ha confermato anche che i protocolli messi in atto per contenere  i contagi stanno funzionando

"La trasmissione di Covid-19 negli studenti e nel personale scolastico è strettamente monitorata e a oggi risulta molto limitata. I protocolli stanno funzionando. Continuiamo a lavorare con il Ministero dell'Istruzione e il Ministero della Salute perché i ragazzi vadano a scuola". Queste le parole, pubblicate attraverso il profilo ufficiale di Twitter dell’Istituto Superiore di Sanità, del presidente dell’Iss, Silvio Brusaferro, a commento degli effetti delle misure adottate per la ripresa delle lezioni negli istituti scolastici.

I primi numeri

approfondimento

Congedo parentale per quarantena scolastica dei figli: istruzioni Inps

Intanto, proprio poche ore fa, sono arrivati i primi dati ufficiali, pubblicati sul sito del Ministero dell'Istruzione, dell'Università e della Ricerca, riguardanti i contagi nella scuola, a partire dalle varie riaperture. “Dalle prime valutazioni fatte è emerso che, ad oggi, la scuola non ha avuto impatto sull’aumento dei contagi generali, se non in modo molto residuale”, ha spiegato Lucia Azzolina, ministra dell'Istruzione. In particolare, in base al monitoraggio condotto dal Ministero stesso, con la collaborazione dei dirigenti scolastici, "nelle prime due settimane di lezioni, dal 14 al 26 settembre, il personale docente che risulta contagiato è lo 0,047% del totale (349 casi di positività), si parla dello 0,059% (116 casi) per il personale non docente, per gli studenti la percentuale è dello 0,021% (1.492 casi)", si legge nella nota.

Casi sporadici

“Come rilevato anche dagli esperti, i contagi nelle scuole, in questa fase, sono casi sporadici, e, per lo più, contratti fuori da scuola", ha poi aggiunto Azzolina, in un video pubblicato su Facebook. "Il sistema scolastico ha iniziato in sicurezza e sta tenendo perché si è attrezzato, con grande sacrificio di chi ogni giorno ci lavora o ci studia, e delle famiglie. Ma la convinzione di tutti è che serva molta più prudenza per tutte le fasi e le attività extrascolastiche”, ha detto ancora. 

Salute e benessere: Più letti

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24

Fai login per ottenere il meglio subito

Accedi con il tuo Sky ID o registrati in pochi istanti.