Covid-19, Oms: “Un milione di morti accertati nel mondo, ma sono certamente di più”

Salute e Benessere

Lo ha dichiarato il direttore generale dell'Organizzazione Mondiale della Sanità Tedros Adhanom Ghebreyesus all'Onu. “Altre migliaia di persone stanno combattendo per le proprie vite negli ospedali di tutto il mondo”, ha aggiunto

La pandemia di coronavirus (LE ULTIME NOTIZIE IN DIRETTA) ha superato la drammatica soglia di un milione di decessi in tutto il mondo. Un dato, confermato anche dall’Organizzazione Mondiale della Sanità, che potrebbe essere sottostimato. 

“È confermato che un milione di persone hanno perso la vita a causa di questo nuovo virus, ma il numero reale è certamente più alto". Lo ha dichiarato il direttore generale dell'Organizzazione Mondiale della Sanità, Tedros Adhanom Ghebreyesus, all'Onu. “Altre migliaia di persone stanno combattendo per le proprie vite negli ospedali di tutto il mondo”, ha aggiunto. 

Oms: “La scienza e le soluzioni saranno inefficaci senza solidarietà”

approfondimento

Coronavirus, ultime notizie dall'Italia e dal mondo

 

“La scienza ci sta dando soluzioni, sotto forma di nuovi test, terapie e, si spera, un vaccino. Ma la scienza e le soluzioni saranno inefficaci senza solidarietà”, ha aggiunto Tedros Adhanom Ghebreyesus, annunciando un importante passo compiuto dall’agenzia Onu per intensificare ulteriormente le attività di prevenzione messe in atto per contrastare la diffusione della pandemia a livello globale. 

“All'inizio di questa settimana abbiamo raggiunto un accordo per rendere disponibili 120 milioni di nuovi test rapidi per i Paesi a basso e medio reddito. Ci siamo assicurati scorte di desametasone - l’unico medicinale che finora ha dimostrato di ridurre il rischio di morte con coronavirus - per un massimo di 4,5 milioni di pazienti nei Paesi a basso reddito”, ha dichiarato il direttore generale dell'Organizzazione Mondiale della Sanità. 

Coronavirus, i 10 Paesi con più casi nelle ultime 24 ore

 

Secondo gli ultimi dati dell’Oms, aggiornati al 29 settembre, il Paese che nelle ultime 24 ore ha registrato il maggior incremento di contagi è ancora l’India (70.589 nuovi casi). Seguono gli Stati Uniti (oltre 35mila nuovi contagi), che rimangono il Paese con il maggior numero di casi dall’inizio della pandemia di coronavirus, e il Brasile (più di 14mila contagi). L’Argentina è quarta in classifica con oltre 8mila casi in 24 ore, seguita dalla Russa (oltre 8mila contagi), dalla Colombia (più di 7mila), dal Perù (oltre 5mila), dall’Iraq (più di 4mila casi). Preoccupa anche il quadro epidemiologico del Regno Unito, che ha registrato 4.044 nuovi contagi in un giorno. Chiude la classifica il Messico (oltre 3mila nuovi casi). 

Salute e benessere: Più letti

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24