Natale, meglio donare che ricevere: dare agli altri rende più felici

Salute e Benessere
Regalo di Natale (Foto da Fotogramma)

La conferma arriva dalla scienza e precisamente da uno studio, condotto da un team di ricercatori dell’University of Chicago Booth School, a cui hanno partecipato 96 studenti universitari 

Notare la felicità e lo stupore stampato negli occhi e sul volto delle persone care, a cui si dona un regalo, è una delle emozioni più attese per le ormai prossime feste natalizie.
Perché si sa: la gioia di donare dura più a lungo rispetto a quella di ricevere. La conferma arriva anche dalla scienza e precisamente da uno studio condotto da un team di ricercatori dell’University of Chicago Booth School of Business e della Northwestern University Kellogg School of Management.

Chi dona è più felice

La ricerca, che sarà pubblicata sulla rivista Psychological Science, ma che è già stata ‘spifferata’ dagli esperti, dimostra che, se per la maggior parte degli aspetti della vita vale la ‘regola’ secondo la quale la felicità che si prova a seguito di un determinato avvenimento diminuisce ogniqualvolta si ripete l’esperienza, non è così quando si dona agli altri. Esiste, infatti, un fenomeno chiamato adattamento edonico che, con il passare del tempo, rende un evento sempre meno sorprendente, che però non vale quando, come esperienza, si considera il gesto di donare ad altre persone.
Gli esperti per giungere a questa conclusione hanno condotto un test al quale hanno preso parte 96 studenti universitari. Ai giovani, a cui sono stati dati 5 euro al giorno per cinque giornate consecutive, è stato chiesto in modo del tutto casuale di spendere i soldi per se stessi o, al contrario, di donarli ad altre persone.

Risultati dello studio

È così emerso che i giovani che avevano speso i cinque dollari giornalieri per comprare qualcosa per se stessi avevano un livello di felicità in costante calo. Invece, gli studenti a cui era stato chiesto di donare la cifra agli altri, facendo donazioni online o dandoli come mancia, hanno provato per i cinque giorni successivi la stessa gioia e felicità dell’inizio.
I ricercatori, incuriositi dai risultati emersi dal loro studio, hanno deciso di compiere un ulteriore esperimento a cui hanno preso parte 502 partecipanti online, coinvolti in 10 round di gioco.
Anche da questo secondo test è emerso che i giocatori che hanno donato le piccole vincite ottenute in premio, hanno beneficiato di un livello di felicità pressoché costante, rispetto a chi, invece, si è tenuto la somma per sé. 

Salute e benessere: Più letti

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24

Fai login per ottenere il meglio subito

Accedi con il tuo Sky ID o registrati in pochi istanti.