Covid Lazio, 838 nuovi contagi su oltre 36mila test

Lazio
©LaPresse

Aumentano i casi e i decessi, mentre diminuiscono i ricoveri e le terapie intensive. Il rapporto tra positivi e tamponi è al 4%

Il nuovo LIVE con tutti gli aggiornamenti di oggi nel Lazio

 

Oggi nel Lazio su oltre 17mila tamponi e quasi 19mila antigenici, per un totale di oltre 36mila test, si registrano 838 casi positivi, 39 decessi e 1.880 guariti. Aumentano i casi e i decessi, mentre diminuiscono i ricoveri e le terapie intensive. Il rapporto tra positivi e tamponi è al 4%. "Nel Lazio cala l'incidenza e il numero dei focolai, diminuisce il tasso di occupazione ospedaliera. In una fase in cui l'incidenza è in diminuzione è opportuno rivedere il peso specifico del coefficiente Rt", ha detto l'assessore alla Sanità del Lazio, Alessio D'Amato. 

Vogliamo un’estate più libera”, ha affermato il presidente della Regione Lazio, Nicola Zingaretti, nel corso di una conferenza stampa sugli effetti della campagna di vaccinazione anticovid sugli over 80 (COVID: TUTTI GLI AGGIORNAMENTI - MAPPE E GRAFICI DEL CONTAGIO)

15:55 – D'Amato: “Incidenza in calo”

"Nel Lazio cala l'incidenza e il numero dei focolai, diminuisce il tasso di occupazione ospedaliera. In una fase in cui l'incidenza è in diminuzione è opportuno rivedere il peso specifico del coefficiente Rt". Lo dichiara l'assessore alla Sanità del Lazio Alessio D'Amato. In particolare oggi nella regione su oltre 17 mila tamponi (+1.816) e quasi 19 mila antigenici per un totale di oltre 36 mila test, si registrano 838 casi positivi (+35), 39 decessi (+3) e +1.880 guariti. Aumentano i casi e i decessi, mentre diminuiscono i ricoveri e le terapie intensive. Il rapporto tra positivi e tamponi e' al 4%, ma se consideriamo anche gli antigenici la percentuale scende al 2%. I casi a Roma citta' sono a quota 400.

12:17 - Vaccini, D'Amato: "Grandissima adesione tra over 80"

"La platea di over80 nel Lazio è di 400.605. Ad oggi abbiamo avuto adesioni pari a 345.776, di cui 28mila domiciliari. E' un risultato importante, di grandissima adesione alla campagna vaccinale". Così l'assessore regionale alla Sanità, Alessio D'Amato, in una conferenza stampa sugli effetti della vaccinazione anti-Covid sugli over80. "La prima dose è stata somministrata al 92,06% e la seconda 75,5% - ha aggiunto - Un risultato importante che ha portato alla riduzione del tasso di ospedalizzazione e della letalità".

12:14 - D'Amato: "Da fine maggio vaccini in azienda"

 "A maggio concorderemo le modalità con le organizzazioni datoriali e sindacali per partire sin dalla fine di maggio, o dai primi di giugno, con le vaccinazioni nei grandi luoghi lavoro". Lo ha annunciato l'assessore regionale alla Sanità, Alessio D'Amato, nel corso di una conferenza stampa. L'assessore ha spiegato che la campagna vaccinale "cambia pelle, dovrà essere più proattiva, perché siamo consapevoli - ha detto - che andando a ritroso con le età diminuisce la adesione spontanea alla campagna vaccinale. E' accaduto in tutti i paesi". "Una strategia di carattere proattivo che nel Lazio verrà basata su tre livelli: il primo che funziona con prenotazioni per classi di età. Il secondo livello sarà la capillarità. Utilizzeremo oltre tremila medici di medicina generale che hanno aderito alla campagna e 1.300 farmacie per una facilità di accesso rivolta alle popolazioni più giovani. Il terzo livello sarà quello dei luoghi lavori" ha spiegato.

12:08 - Zingaretti: "A ragazzi dico che bisogna vaccinarsi"

"Credo che stare un anno in dad sia una ferita, ma anche un'esperienza che ti forma. Alle ragazze e ai ragazzi voglio dire: è finita, il futuro è tornato e la condizione per tornare a vivere è vaccinarci tutti. Sono ottimista che questo avverrà". Così il presidente della Regione Lazio, Nicola Zingaretti, in una conferenza stampa per illustrare gli effetti della campagna vaccinale anti-Covid tra gli over 80. "Io credo che i promotori della campagna vaccinale dovranno ora essere i ragazzi e le ragazze che vogliono tornare a vivere" ha sottolineato Zingaretti.

12:06 - Zingaretti: "Dati confermano scelta giusta su over80"

"Questo studio è un pezzo di strategia di lotta al Covid che abbiamo attuato nella nostra regione. Quello che abbiamo ascoltato ci dice che avevamo ragione. Si doveva partire e concentrarci su chi non solo rischiava di prendere il Covid ma rischiava più di altri di morire". Lo ha detto il presidente della Regione Lazio, Nicola Zingaretti, in occasione della presentazione di uno studio sugli effetti della vaccinazione anti-Covid negli over80. "E' stata una grande scommessa che abbiamo vinto - ha aggiunto -. Grazie a questa scelta di campo moriranno molte meno persone. Avremo un'estate diversa in cui se continuiamo così, anche a virus circolante, potremo avere una curva di decessi più bassa e meno ricoveri rispetto allo scorso anno. Non vuol dire che abbiamo vinto la battaglia, ma stiamo sulla strada giusta. Quello che ci permetterà di vincere la battaglia al Covid non è la demagogia del liberi tutti o delle mascherine inutili, ma ricorrere a scienza, centri di eccellenza e agli studi".

11:52 - Zingaretti: "Entro metà maggio riapriamo visite Rsa"

"Entro metà maggio anche il Lazio riaprirà le Rsa alle visite dei parenti. Lo faremo seguendo le regole e le raccomandazioni date. certi". Lo annuncia su twitter il presidente della Regione Lazio Nicola Zingaretti.

11:46 - Nel Lazio oltre il 95 per cento dei decessi è tra over 60

"Più del 95% dei decessi per Covid nel Lazio si sono verificati tra gli over 60. Quindi è molto importante che si continui con questo passo per coprire questa fascia d'età". Così Marina Davoli direttore del Dipartimento di Epidemiologia del Lazio, nel corso di una conferenza stampa sugli effetti della campagna di vaccinazione anti-Covid negli over 80.

11:44 - Zingaretti: "Parte stagione balneare in sicurezza"

"Confermo che parte la stagione balneare. Abbiamo stanziato 3,5 milioni di euro per i Comuni costieri perché si apra in sicurezza, con il distanziamento dovuto per la tranquillità. Stiamo tornando alla vita perché abbiamo seguito le indicazioni". Lo ha detto il presidente della Regione Lazio, Nicola Zingaretti, durante una conferenza stampa sugli effetti della campagna vaccinale sugli over 80.

11:33 - Entro metà maggio Lazio apre visite in Rsa

"Entro metà maggio anche il Lazio aprirà le Rsa alle visite dei parenti, seguendo le raccomandazioni che sono state date". Lo ha detto il presidente della Regione Lazio Nicola Zingaretti durante una conferenza stampa in cui sono stati illustrati gli effetti della campagna vaccinale anti-Covid sugli over 80.

11:14 - Zingaretti: "Sabato mi vaccinerò con Astrazeneca"

"Sabato mi vaccinerò con Astrazeneva perché sono nato nel 1965. E' un segnale di speranza". Lo ha annunciato il presidente della Regione Nicola Zingaretti nel corso di una conferenza stampa per illustrare i risultati della campagna vaccinale negli over 80.

10:01 - Zingaretti: “Nel Lazio immunità di gregge in tempi brevi”

"Noi se corriamo e andiamo avanti con l'arrivo dei vaccini penso (che l'immunità di gregge) sia un obiettivo raggiungibile in tempi brevi". Così il presidente della Regione Lazio, Nicola Zingaretti, intervenendo alla trasmissione Agorà su Rai Tre. Se la Lombardia la raggiungerà per prima? "Me lo auguro. Noi dobbiamo smetterla con questa competizione, è una bella notizia", ha risposto.

9:53 - Zingaretti: “Tasso contagi scende anche per coprifuoco”

"Anche sulla discussione sul coprifuoco mi permetto di dire: il tasso di contagio sta scendendo e i morti calano anche perché c'è il coprifuoco". Così il presidente della Regione Lazio, Nicola Zingaretti, intervenendo alla trasmissione "Agorà" su Rai Tre. "Abbiamo capito che bisogna legare la rimozione di alcune misure al calo dei contagi - ha aggiunto -. Quindi dobbiamo fidarci del rapporto che c'è tra questi risultati e la possibilità di andare avanti nelle riaperture”.

7:15 - Nel Lazio 803 casi

Su oltre 15 mila tamponi e quasi 25 mila antigenici, per un totale di oltre 40 mila test, si registrano 803 casi positivi, 36 decessi e 2.245 guariti, con un tasso di incidenza al 5%, dato che scende al 2% se si considerano gli antigenici. Aumentano i casi, i decessi e i ricoveri, mentre diminuiscono le terapie intensive. casi a Roma città sono a quota 400.

Roma: I più letti

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24

Fai login per ottenere il meglio subito

Accedi con il tuo Sky ID o registrati in pochi istanti.