Coronavirus Roma, riapre il Colosseo. Allo Spallanzani 78 ricoverati

Lazio
©Getty

Un ritorno al pubblico in sicurezza al Colosseo: si entra con prenotazione obbligatoria e acquistando il biglietto online, per singoli e gruppi fino al 14 persone, che entreranno ogni 15 minuti e saranno sempre accompagnati. All'istituto Spallanzani, secondo quanto emerge dal bollettino, sono sette i pazienti che necessitano di supporto respiratorio

Il nuovo LIVE con tutti gli aggiornamenti di oggi a Roma

 

Tramite il bollettino odierno, lo Spallanzani ha comunicato che presso l'Istituto sono ricoverate 78 persone, di cui 29 positive al coronavirus. Finora hanno lasciato la struttura 461 pazienti.
Dopo 84 giorni di chiusura per il lockdown, "riapre il Colosseo, luogo del cuore e dell'anima, un simbolo per la cultura, l'Italia e il mondo. Vogliamo che questo sia un segno di speranza, pace e rinascita". (LE FOTO) Lo dice ai giornalisti la direttrice del Parco Archeologico del Colosseo, Alfonsina Russo, poco prima dell'ingresso dei primi visitatori all'Anfiteatro Flavio.

Nel frattempo, nel Lazio si registrano 10 casi positivi di cui 3 sono recuperi di notifiche, 95 guariti e 4 i decessi. A Roma i nuovi casi sono cinque. (TUTTI GLI AGGIORNAMENTI)

17:35 - Zingaretti: "Nuova fase in cui aumentano rischi"

approfondimento

Fase 2, cardiologi: “Usare la bicicletta ogni giorno fa bene a tutti”

"Ora si apre una nuova fase in cui, aumentando i rischi, è necessario tenere alta la guardia. Roma è il cuore dello Stato e vi sono i principali snodi ferroviari e aeroportuali del Paese. Compito di tutte le Istituzioni è tutelare la Capitale e la Regione della Capitale". Così il presidente del Lazio, Nicola Zingaretti, annunciando "i controlli attraverso il contact tracing, soprattutto nelle stazioni dell'Alta Velocità ferroviaria, negli aeroporti e nei porti" del Lazio.
"Con l'apertura della mobilità interregionale e fra i Paesi europei è necessario rispettare ancor di più le regole a tutela della salute e della sicurezza dei cittadini", aggiunge Zingaretti. Per questo aumenteranno i controlli in aeroporti, porti e stazioni e "i casi sospetti verranno, previo triage, indirizzati ai drive-in per i test". "Abbiamo raddoppiato il numero degli operatori dei contact tracing e contiamo sulla collaborazione dei gestori dei trasporti ferroviari, marittimi e aeroportuali nel rispetto delle regole, nella rilevazione della temperatura corporea e nella trasmissione delle corrette informazioni ai viaggiatori", aggiunge Zingaretti ricordando che oggi Roma conta "5 casi, il numero più basso di occupazione delle terapie intensive degli ultimi due mesi e registra l'aumento costante dei guariti: ciò ci conforta sulle iniziative messe in campo per difendere Roma e il Lazio".

16:45 - In Lazio 10 nuovi casi, 95 guariti e quattro decessi

Nel Lazio si registrano 10 casi positivi di cui 3 sono recuperi di notifiche, 95 guariti e 4 i decessi. A Roma i nuovi casi sono cinque. Proseguono le attività per i test sierologici agli operatori sanitari e delle Forze dell'Ordine. Ad oggi sono stati eseguiti oltre 70 mila test con una circolazione pari al 2,6%. Prosegue l'attività ai drive-in per i tamponi ed è stato potenziato il 'contact tracing' con una riunione operativa ogni giorno con le Asl sui tracciamenti. I decessi sono stati 7, mentre il numero complessivo dei guariti è di 4.105 totali e i tamponi totali eseguiti sono stati circa 258 mila. Oggi sono in distribuzione presso le strutture sanitarie: 52.600 mascherine chirurgiche, 30.000 maschere FFP2, 1.200 maschere FFP3, 10.000 camici impermeabili, 5.400 tute, 2.350 guanti.

16:35 - Assessore Sanità Lazio: "Dal 3 giugno controlli stazioni, aeroporti e tracing"

Dal 3 giugno controllate speciali la stazione Termini, gli altri scali e gli aeroporti di Roma. Inoltre nel Lazio sarà potenziato il contact tracing e i casi sospetti saranno indirizzati ai drive-in. Lo comunica l'assessore alla sanità della Regione Lazio, Alessio D'Amato, che auspica "il tracciamento a livello nazionale" e ribadisce che "l'obiettivo prioritario è difendere Roma e il Lazio".
"Non dobbiamo abbassare il livello di guardia in vista delle riaperture del 3 giugno", aggiunge D'Amato. Inoltre stamani è partito il servizio di assistenza medica del Servizio sanitario regionale in occasione della riapertura del Colosseo: oltre al Personale del Parco del Colosseo sarà garantita l'assistenza anche del personale medico e infermieristico dalla Asl Roma 1 dotato di un camper mobile.

16:10 - Riapre il Colosseo, Raggi: "Così riparte anche il turismo"

"Dopo la fase di lockdown oggi ha riaperto il Colosseo, uno dei simboli di Roma e dell'Italia nel mondo. Una riapertura importante per rilanciare il turismo della nostra città e del nostro Paese". Così su Facebook la sindaca di Roma Virginia Raggi. "Si potrà entrare con prenotazione obbligatoria e acquistando il biglietto online - aggiunge -. E poi ingressi scaglionati, dispenser con gel disinfettante, termoscanner intelligenti che, oltre a misurare la temperatura, riconoscono se il visitatore porti o no la mascherina. In piazza del Colosseo, inoltre, è prevista la presenza di una postazione sanitaria mobile di Asl Roma 1. Vogliamo che Roma torni ad accogliere i turisti e visitatori in sicurezza - conclude Raggi - Adesso è necessario rilanciare turismo ed economia seguendo nuove regole. #RomaRiparte".

14:54 - Riapre il Colosseo, Zingaretti: “Dalla Asl Rm1 presidio sicurezza”

approfondimento

Coronavirus Uk, l'Inghilterra allenta parzialmente il lockdown. FOTO

Oggi riapre il Colosseo: torna a mostrare il suo splendore millenario. Ripartiamo in sicurezza: presidio della ASL Roma 1 e del sistema sanitario regionale per intervenire in caso di febbre o di sospetti Covid. È un bel simbolo mondiale dell'Italia che rinasce", ha affermato il presidente della Regione Lazio, Nicola Zingaretti, su Facebook.

14:11 - Raggi: "Con palline in spiaggia rispettando le regole"

Nelle spiagge libere del litorale romano sono state installate delle paline che indicano lo spazio disponibile per cittadini e turisti. "Si tratta di una misura necessaria per garantire la sicurezza sulle nostre spiagge, nel rispetto delle regole previste". Così su Facebook la sindaca di Roma Virginia Raggi. "Ogni palina indica un'area di 25 metri quadri - spiega - all'interno della quale potranno stare massimo 6 persone. La sicurezza è la nostra priorità. Dobbiamo garantire il rispetto del distanziamento fisico che è una delle misure fondamentali per evitare il rischio di contagio. Per agevolare la fruizione delle spiagge è inoltre disponibile una 'web app', Seapass - Il mare di Roma, che consentirà ai cittadini di monitorare in tempo reale la disponibilità dei posti. Questo permetterà di informarsi in tempo reale sullo stato di ricettività delle spiagge e di evitare sia assembramenti ai varchi di accesso sia spostamenti sul litorale quando non ci sarà disponibilità di posti. Voglio ricordare inoltre - conclude Raggi - che abbiamo deciso di pedonalizzare un tratto del lungomare di Ostia per accogliere tutti coloro che non andranno in spiaggia e che potranno passeggiare, usare la bicicletta o fermarsi sulle panchine". 

13:59 - Fiumicino, ristoratori: "Persa metà dei clienti nel weekend"

La ristorazione di Fiumicino ha "perso circa due terzi della clientela di sabato e la metà la domenica". Il dato, dopo la "ripartenza" a partire dal 18 maggio, è fornito da Massimiliano Mazzuca, a nome dell'associazione Lungomare ed Esercenti di Fiumicino. "Gli altri giorni invece si va a marce ridotte ma lo sapevamo - spiega - Tutti stiamo seguendo le prescrizioni, non sgarriamo di un centimetro. I nostri clienti sono tutelati. E siamo fiduciosi per il prosieguo della stagione". "La ristorazione di Fiumicino c'è e ci sarà. Nessuna crisi potrà distruggere una tradizione di altissimo livello che portiamo avanti da 50 anni. Da sempre coniughiamo qualità e prezzi accessibili. È il nostro marchio. E quando parlo di ristorazione dobbiamo pensare anche alla gelateria, alla pasticceria, ai bar e a tutto il comparto balneare che ancora una volta ha dimostrato tutta la propria capacità di stare al passo con i tempi", sottolinea Mazzuca. "La crisi si fa sentire, non possiamo nasconderlo. Manca l'intera classe media, quella che ancora deve ricevere la cassintegrazione, quella dei piccoli commercianti e delle partite iva. Ma Fiumicino dimostra di essere un marchio che tiene. Siamo in difficoltà ma in piedi. Lavorare con le nuove disposizioni è difficile e penalizzante ma per noi viene prima la salute e la soddisfazione del cliente. Quindi dico ai romani: continuate a venire a Fiumicino, non ve ne pentirete", conclude Mazzuca.

13:21 - Fiumicino, cancellate Sagre Pesce e Tellina

L'emergenza Covid 19 segna in negativo anche molti tradizionali appuntamenti che hanno sempre caratterizzato l'estate del territorio comunale di Fiumicino, richiamando migliaia di visitatori romani e dai dintorni. Ad essere cancellati sono la tre giorni della Sagra della Tellina di Passoscuro, organizzata dalla Pro Loco, che da sempre segna l'apertura delle manifestazioni sulla costa. Nulla di fatto anche per la Sagra del Pesce di Fiumicino, con il suo caratteristico "padellone gigante", che era in programma dal 12 al 14 giugno, che quest'anno doveva festeggiare l'edizione numero 50, come gli anni della stessa Pro Loco, che deve rimandare così gli eventi in cantiere per le "nozze d'oro", come la "Festa di Corte". Annullate in giugno, ad Isola Sacra, anche la Festa Patronale Stella Maris, con la caratteristica processione della Sacra Immagine della Madonna sul canale navigabile, e la folkloristica Festa della Mietitura e della Trebbiatura. Non ci sarà neanche la dodicesima edizione della "Spaghettongola", che lo scorso anno ha visto la distribuzione di 20mila piatti di spaghetti conditi con le vongole lupino. Sono inoltre in forte dubbio la Festa del Cinema di Fregene ed il Fiumicino Film Festival. Da escludere anche le Notti Bianche, che hanno animato, con successo, le scorsi estati. L'amministrazione comunale sta, comunque, ipotizzando un calendario, assai ridotto, di eventi culturali e ricreativi estivi, in base alle disposizioni legate al distanziamento sociale sul fronte degli spettacoli. 

12:34 - Allo Spallanzani 78 ricoverati; finora 461 dimessi 

In questo momento sono ricoverati allo Spallanzani di Roma "78 pazienti, di cui 29 positivi al Covid-19 e 49 sottoposti ad indagini. Sette pazienti necessitano di supporto respiratorio. I pazienti dimessi e trasferiti a domicilio o presso altre strutture territoriali, sono a questa mattina 461" . È quanto emerge dal bollettino medico di oggi dell’Istituto.

12:20 - Riapre il Colosseo: "Segno di speranza e rinascita"

approfondimento

Coronavirus, Pregliasco: “Attualmente meno casi e meno pesanti”

Dopo 84 giorni di chiusura per il lockdown, "riapre il Colosseo, luogo del cuore e dell'anima, un simbolo per la cultura, l'Italia e il mondo. Vogliamo che questo sia un segno di speranza, pace e rinascita". Lo dice ai giornalisti la direttrice del Parco Archeologico del Colosseo, Alfonsina Russo, poco prima dell'ingresso dei primi visitatori all'Anfiteatro Flavio. Un ritorno al pubblico in sicurezza: si entra con prenotazione obbligatoria e acquistando il biglietto online, per singoli e gruppi fino al 14 persone, che entreranno ogni 15 minuti e saranno sempre accompagnati. All'ingresso si trovano termoscanner intelligenti che, oltre a misurare la temperatura, riconoscono se il visitatore porti o no la mascherina e dispenser di gel disinfettante; gli ascensori vengono costantemente sanificati. Sulla piazza inoltre c'è una postazione sanitaria mobile di Asl Roma 1. Gli orari di apertura sono leggermente cambiati, ora vanno dalle 10:30 alle 19:15, "per non gravare sull'ora di punta della mobilità". Si inizia in questa fase "una sperimentazione che andrà avanti fino al 30 giugno, poi valuteremo se ampliare sia gli orari sia i servizi. Stiamo studiando anche la possibilità di visite serali, a tema e eventi musicali", spiega ancora. Oltre al biglietto da 16 euro valido 24 ore, viene introdotto per la prima volta il biglietto 'Art' al costo di 9.50 euro, usufruibile tutti i giorni dalle 14. Due i percorsi a disposizione: 'Il Colosseo si racconta' e per il biglietto Art invece c'è il percorso Colosseo Arena, che regala anche le scoperte fatte nel periodo di lockdown: graffiti che raccontano la storia del monumento nel periodo dell'abbandono, dal medioevo al 1600 circa. Per il Foro romano, invece, sono previsti quattro percorsi: la piazza del Foro Romano, con la visita alle Basiliche Emilia e Giulia; 'Passeggiando sulla via Sacra; la visita al Palatino; Alle origini di Roma.

11:03 - Partito volo Air France per Parigi, nuova fase per Fiumicino

Il decollo questa mattina, poco dopo le 10, del volo Air France Af 1205, con un centinaio di passeggeri a bordo, segna per l'aeroporto di Fiumicino l'inizio di una nuova fase di graduale ripresa del traffico aereo. Fase che vedrà domani il ripristino del volo non stop tra Roma e New York di Alitalia che, dal 3, riprende i collegamenti per Barcellona e dal 4 per Madrid. Voli che fanno da apripista alla ripresa dei viaggi, anche legati alla riapertura totale della mobilità in Italia. Il Leonardo Da Vinci di Fiumicino è pronto, dunque, per l'accoglienza di un nuovo, seppur graduale afflusso di passeggeri, i quali potranno tornare a volare in maggiore sicurezza, dopo il lungo periodo di lockdown. Tra le misure sanitarie adottate per la tutela di viaggiatori e operatori, la mascherina obbligatoria e distanziamento sociale a bordo, igienizzazione dei sedili e di tutte le superfici all'interno dell'aeromobile, ricambio dell'aria ogni tre minuti tramite sistema di filtraggio dell'aria costituito da filtri anti particolato Hepa, praticamente identici quelli utilizzati nelle sale operatorie, in grado di rimuovere più del 99% dei contaminanti virali e batterici.


9:23 - Virginia Raggi: "Ztl aperta per sostenere negozi e lavoratori"

"Abbiamo deciso di lasciare disattivati i varchi d'ingresso alle Zone a traffico limitato di Trastevere, Tridente e Centro Storico fino al 30 agosto 2020. Lo abbiamo fatto per agevolare gli spostamenti in città durante questa fase delicata. Una misura che va incontro anche alle richieste dei cittadini e dei commercianti". Così su Facebook la sindaca di Roma, Virginia Raggi. "Dobbiamo sostenere i romani e i nostri imprenditori. Abbiamo infatti cercato di facilitare le tante persone che lavorano in centro e le attività commerciali che, da pochi giorni, hanno rialzato le serrande per ricominciare. Nel rispetto delle misure anti-covid, la capienza dei mezzi pubblici è stata praticamente dimezzata, per questo abbiamo potenziato il trasporto pubblico negli orari più critici anche con l'utilizzo di pullman privati e incentivato forme di mobilità alternativa: solo pochi giorni fa sono arrivati a Roma nuovi operatori di sharing elettrico. Non solo abbiamo progettato e avviato cantieri per realizzare 150 chilometri di nuove ciclabili transitorie".

7:23 - Giuseppe Ippolito: "Nessuna prova scientifica che virus sia mutato"

Al momento "non vi è alcuna prova o studio scientifico pubblicato che dimostri che il nuovo coronavirus SarsCov2 sia mutato". Lo afferma all'ANSA il direttore dell'Istituto azionale per le malattie infettive Spallanzani di Roma, Giuseppe Ippolito. "Fortunatamente in Italia abbiamo ora meno casi gravi e ciò dimostra che le misure di contenimento adottate hanno dato i loro frutti. A oggi non c'è alcuna prova né alcuno studio scientifico pubblicato che il virus sia mutato. E si può parlare solo sulla base di studi scientifici riconosciuti e pubblicati". Di solito, avverte, "i virus si attenuano nel corso di vari anni, ma non bisogna essere catastrofisti o ottimisti a tutti i costi". Ora, "ciò che dobbiamo fare è monitorare la situazione giorno per giorno e mai abbandonare la prudenza".

Roma: I più letti