Crisi governo, Lega-Fi liquidano i 5 Stelle. Di Maio: "Basta veti". Pd: "Draghi bis"

©Ansa

Domani alle 15:00 convocata alla Camera l'assemblea dei deputati pentastellati. La riunione del Consiglio nazionale del Movimento 5 stelle è stata rinviata a domani mattina alle 10. Dopo le dimissioni respinte dal Mattarella, mercoledì Draghi si presenterà invece alle Camere per una verifica politica.  Il "confronto ha ribadito l'unità e la compattezza del M5S", dicono dal Movimento, che smentisce che l'ex premier abbia chiesto di lasciare ai suoi. Di Maio: "Se Conte ritira ministri è la fine del governo"

1 nuovo post
Draghi si dimette dopo lo strappo del M5s, che non ha votato al Senato la fiducia sul decreto Aiuti. Ma Mattarella respinge le dimissioni e rinvia il premier alla Camere per "effettuare, nella sede propria, una valutazione della situazione che si è determinata". Il leader del M5S Giuseppe Conte vede i suoi: il "confronto ha ribadito l'unità e la compattezza del M5S". Smentito che Conte abbia chiesto le dimissioni dei ministri. Sabato alle 15:00 convocata alla Camera l'assemblea dei deputati pentastellati. Sempre per sabato alle 10 è attesa la riunione del Consiglio nazionale del M5s che è stata rinviata venerdì in serata. Intanto il segretario Pd Enrico Letta invita a rinnovare il mandato al premier. La Lega contro i 5 Stelle. "Faremo il bene dell'Italia" dice Salvini. Di Maio: "M5s non esiste più, basta veti o si va alle urne". Meloni: "Legislatura finita, voto subito". (LE REAZIONI DEI PARTITI). L'Europa guarda all'Italia “con preoccupato stupore”, dice Gentiloni. “Totale incredulità per gli sviluppi politici” dal presidente di Confindustria Bonomi. Critiche anche dai sindacati.

Le ultime notizie:

Per ricevere le notizie di Sky TG24​:

  • La newsletter sulle notizie più lette (clicca qui)
  • Le notifiche su Facebook Messenger (clicca qui)
  • Le notizie audio con i titoli del tg (clicca qui)
- di Costanza Ruggeri

Il liveblog finisce qui. Per tutti gli aggiornamenti segui il nuovo liveblog di sabato 16 luglio

- di Redazione Sky TG24

Casini: "Draghi faccia sacrificio e resti"

"Nei sistemi democratici nessuno è indispensabile ma nella situazione in cui versa l'Italia, Mario Draghi lo è. È la nostra garanzia a livello internazionale, ha tenuto una posizione ineccepibile e deve rimanere". Così stasera Pierferdinando Casini a "Gli Incontri" del Grand Hotel Principe di Piemonte a Viareggio. Casini ha rivolto un appello: "Tutti gli italiani fanno sacrifici, chiedo a lui di fare altrettanto e anche di più rimanendo presidente del Consiglio. È il primo italiano a parte Mattarella, deve essere disponibile a fare un sacrificio. E' insostituibile e ha ancora fiducia del Parlamento. Perderlo sarebbe autolesionismo". 
- di Redazione Sky TG24

Di Maio: "Draghi di parola su necessaria unità nazionale"

"La questione è semplice, è tutto nel comunicato di Draghi che è una persona di parola: ha sempre detto che era un governo di unità nazionale, nel momento in cui viene meno il governo di unità nazionale non c'è più il governo, e abbiamo assistito al partito di Conte che non ha votato la fiducia e il fatto che non hanno ancora preso una decisione su cosa fare fa immaginare tutta la crisi in cui siamo, perché il problema é che ancora non hanno deciso e questa incertezza si sta riversando sul governo della settima grandezza internazionale". Lo ha detto il ministro degli Esteri, Luigi Di Maio, a In onda su La7. Qualora Draghi dovesse confermare le dimissioni e il governo dovesse cadere, potrebbe restare per "gli affari correnti, ma non sono un grande affare per Draghi, sarebbe presidente del Consiglio per gli affari correnti fino a novembre, perché se si vota a inizio ottobre fino a novembre il nuovo governo non c'è, ma" a quel punto Draghi sarebbe "un bazooca senza munizioni, con un parlamento sciolto e Draghi dovrà andare ai tavoli europei senza i poteri", ha aggiunto Di Maio. 
- di Redazione Sky TG24

Consiglio nazionale M5S rinviato a domani alle 10

La riunione del Consiglio nazionale del Movimento 5 stelle - spiegano fonti pentastellate - inizialmente prevista per questa sera alle 20 è stata rinviata a domani mattina alle 10. 
 
- di Redazione Sky TG24

 Renzi: "Da M5S gesto vigliacco, è sciagura politica italiana"

"La verità è una: il M5S è la sciagura della politica italiana. Hanno distrutto la credibilità del nostro Paese nel mondo facendo la guerra a Mario Draghi. Il M5S ieri ha fatto gesto vigliacco, hanno detto che non votavano fiducia ed è legittimo, ma poi non sono stati conseguenti e non si sono dimessi. Noi abbiamo aperto una crisi ma i nostri ministri si sono dimessi". Lo ha detto Matteo Renzi a Santa Marinella nel corso della presentazione del suo libro “Il Mostro”, edito da Piemme.
- di Redazione Sky TG24

Conte, "Dimissioni? Decisione di Draghi, noi chiari"

Se le aspettava le dimissioni di Draghi? "E' una sua decisione". Risponde così ai giornalisti il leader del Movimento 5 stelle, Giuseppe Conte, arrivando al Consiglio nazionale del partito. "Noi siamo stati chiari nelle nostre dichiarazioni di voto, nel significato minimale attribuito a una mancata partecipazione al voto, spiegata ampiamente. Poi certo c'era consapevolezza che Draghi poteva anche prendere questa decisione, Draghi ha tratto queste conseguenze", aggiunge. E alla domanda se non si aspettava che il premier si dimettesse, Conte replica: "Noi rispondiamo dei nostri comportamenti e Draghi risponde dei suoi". 
- di Redazione Sky TG24

Conte: "Appuntamento mercoledì. Draghi? Non l'ho sentito"

"Innanzitutto l'appuntamento è mercoledì in parlamento". Ma voi avete deciso che fare? "Non è questione di aver deciso, è il presidente Draghi che si presenta in parlamento". Così il leader M5s Giuseppe Conte, risponde alle domande dei giornalisti arrivando al Consiglio nazionale. Ha sentito Draghi? "Non ho avuto occasione di sentirlo", replica Conte. 
- di Redazione Sky TG24

M5s: "Di Maio, non esiste più, anche ministri contro linea Conte"

"Il Movimento 5 stelle non esiste più è diventata una forza politica che piccona il governo e mi pare che anche i ministri non siano d'accordo con la linea di Conte". Lo ha detto il ministro degli Esteri Luigi Di Maio a In onda su La7.
- di Redazione Sky TG24

Di Maio: "Basta veti, serve responsabilità"

"Ci prepariamo a un momento critico in cui abbiamo bisogno di un governo" con i pieni poteri. "Se i partiti nei prossimi giorni continueranno a esibire bandierine o veti non credo che ci sarà più un governo la prossima settimana, quindi è molto importante un atto di serietà e responsabilità, altrimenti ci sarà una campagna elettorale nell'autunno caldo". E' l'appello che il ministro degli Esteri Luigi Di Maio, ospite di In onda su La7, rivolge a tutte le forze politiche in vista delle comunicazioni di Draghi mercoledì in Parlamento.
- di Redazione Sky TG24

Salvini: "Ragioneremo come centrodestra compatto"

"In questi giorni ragioneremo come centrodestra compatto e faremo quello che serve al Paese, ma sicuramente andando avanti per settimane e mesi con i tira e molla di Pd e 5 stelle non si fa il bene del Paese". A dirlo è il segretario della Lega, Matteo Salvini, alla festa del Carroccio a Caronno Varesino. 
- di Redazione Sky TG24

Di Maio: "Conte mette a repentaglio sicurezza economica Paese"

 "Io non me lo aspettavo che un ex presidente del Consiglio potesse mettere a repentaglio la sicurezza della nazione, parlo della nostra sicurezza economica: lo spread sale e i tassi sui mutui aumentano e se il governo cade non possiamo approvare più la riforma del fisco e la riforma della concorrenza, perdiamo i fondi del Pnrr e non possiamo approvare i fondi contro il caro bollette e salta la riforma del cuneo fiscale e i bonus non possono essere rinnovati". Lo ha detto a In onda su La 7 il ministro degli Esteri, Luigi Di Maio. Che ha aggiunto: "Ditemi se tutto questo non è attentare alla sicurezza economica della nazione". 
- di Redazione Sky TG24

Guerini: "Crisi davvero senza senso e irresponsabile"

"Con tutto il rispetto, a me pare una crisi davvero senza senso e, se non risolta, davvero irresponsabile". Lo ha detto il ministro della Difesa, Lorenzo Guerini, parlando con Zapping su Rai Radio 1 della situazione del governo.
 
- di Redazione Sky TG24

Salvini: "Mercoledì faremo ciò che serve all'Italia"

"Mercoledì, quando Draghi arriverà in aula, la Lega farà quello che serve all'Italia". A dirlo è il segretario della Lega, Matteo Salvini, a margine della festa del Carroccio a Caronno Varesino. 
 
- di Redazione Sky TG24
Conte, "ritiro ministri? Ho già smentito questa mia richiesta"
"Ho già smentito di questa mia richiesta di rituro dei ministri". Così il leader del M5s Giuseppe Conte, lasciando la sede del M5s, ha risposto a chi gli domandava se il Movimento avesse deciso se ritirare la propria delegazione di governo. 
- di Redazione Sky TG24

Di Maio: "M5s non esiste più, anche ministri contro linea Conte"

"Il Movimento 5 stelle non esiste più" è diventata una forza politica che piccona il governo e mi pare che anche i ministri non siano d'accordo con la linea di Conte". Lo ha detto il ministro degli Esteri Luigi Di Maio a In onda su La7.
- di Redazione Sky TG24

Ronzulli (Fi), 'Draghi ha numeri per continuare con Fi e senza M5S'

"Anche oggi abbiamo assistito allo psicodramma del Movimento 5 Stelle: ministri dentro o ministri fuori, gruppi convocati senza concordare la riunione con il leader e l’ennesimo tira e molla su fiducia si o fiducia no. E ancora c’è chi si ostina a pensare che si possa ricominciare da zero, come se non fosse accaduto nulla. Mario Draghi ha i numeri per una maggioranza responsabile e per continuare questa fondamentale esperienza di governo con noi e senza i grillini". Così, in una nota, la vicepresidente del gruppo Forza Italia al Senato, Licia Ronzulli.
- di Redazione Sky TG24

Timmermans: 'Draghi partner autorevole, importante per Italia e Ue'

"Mario Draghi è un partner autorevole nel contesto europeo e internazionale. Il suo contributo in questo difficile momento storico è importante per l'Italia e la Ue". Lo scrive in italiano il vice presidente della Commissione Ue Frans Timmermans retwittando un tweet di Enrico Letta sulla crisi di governo.
- di Redazione Sky TG24

Governo, Bombardieri (Uil): 'In questo momento ne serve uno'

"Noi pensiamo che in questo momento serva un Governo e che queste priorità debbano essere messe sull'agenda politica nei prossimi mesi e che l'inflazione e il costo dell'energia hanno necessità di una risposta immediata. Non possiamo aspettare gennaio dell'anno prossimo con la manovra". Così il segretario generale Uil, Pierpaolo Bombardieri, alla Festa nazionale della Uil a Cesenatico. "Siamo molto preoccupati e la sensazione è che 'quel' palazzo sia distante dalla vita di tutti i giorni", "siamo preoccupati perché avevamo avviato con il presidente Draghi e col Governo un confronto che avrebbe dovuto portare l'ultima settimana di luglio a delle scelte condivise con noi su come dare a pensionati, lavoratori e lavoratrici risposte rispetto a inflazione e costo dell'energia".
- di Redazione Sky TG24

Giorgetti: avanti ma solo con politica dei sì   

"Quello di cui ha bisogno l'Italia è una classe politica che sia capace di dire 'sì' anche davanti a scelte impegnative che non portano immediato consenso". Così il ministro Giorgetti in videocollegamento con la Festa Uil a Cesenatico. "In zona Cesarini come ai supplementari si può sempre segnare ma solo se si riesce a costruire un Governo che sappia dire dei sì davanti a scelte impegnative. Se dobbiamo mettere in piedi un Governo" bloccato "da veti reciproci francamente anche no, non serve a nessuno. Penso che nel tempo che abbiamo da qui a mercoledì nessuno si tiri indietro ma con chi dice 'no' non perdiamo altro tempo".    
- di stefano.santini