Esplora Sky TG24, Sky Sport, Sky Video

La Camera ha votato la fiducia al Conte bis. Il premier: sobrietà e taglio parlamentari

La replica di Conte alla Camera, Lega-Fdi contestano

I deputati hanno votato con 343 sì, 263 no e tre astenuti, la fiducia al governo. Nel pomeriggio il premier aveva presentato il programma del nuovo governo giallorosso: al centro la legge di bilancio, il taglio dei parlamentari e l'alleggerimento del cuneo fiscale

Leggi tutto
1 nuovo post
Migliorare il Patto di stabilità e di crescita, tagliare i parlamentari, rivedere la legge sulla sicurezza bis seguendo le indicazioni di Mattarella, nessun aumento dell'Iva e alleggerimento del cuneo fiscale: sono questi alcuni dei punti principali del discorso del premier Giuseppe Conte con il quale ha chiesto la fiducia alla Camera (I NUMERI IN AULA). L'aula di Montecitorio ha accordato la fiducia al Conte bis con 343 voti favorevoli, 263 no e 3 astenuti. 
 
Intanto l'opposizione, con l'eccezione di Forza Italia, è scesa in piazza Montecitorio per protestare contro la nascita dell'esecutivo (FOTO). Salvini attacca:  "L'Italia vera è in piazza e chiede di votare" (VIDEO). Nel pomeriggio la controreplica di Conte che ha elogiato la coerenza politica del M5s e ha attaccato duramente la Lega. Le parole di Conte sono state accompagnate da una standing ovation della maggioranza, con alcuni esponenti Pd che hanno mandato baci a due mani indirizzati ai leghisti, imitando un gesto tipico di Matteo Salvini.  Duri i commenti delle opposizioni. Per Giorgia Meloni "il nuovo governo è impresentabile". Mentre la Gelmini di FI lancia un invito a Salvini a mollare il "mito dell'autosufficienza".
 
- di Daniele Troilo
Il liveblog sulla giornata politica si chiude qui. Per tutti gli aggiornamenti segui il nuovo LIVEBLOG
- di giuliana.devivo

L'esito del voto alla Camera 

 
 
- di giuliana.devivo

Governo: per sottosegretari M5s a Di Maio rosa nomi da commissioni

 
Le indicazioni dalle commissioni per isottosegretari M5s, secondo quanto si apprende, dovrebbero arrivare a Di Maio al piu' presto, per poter chiudere entro mercoledì
- di giuliana.devivo

Vertice Di Maio-capigruppo per la scelta dei sottosegretari
   

 
Si è riunito alla Camera un vertice M5s per l'indicazione di criteri per l'individuazione di una rosa di candidati per gli incarichi di sottosegretari. Il capo politico del Movimento, Luigi Di Maio, ha incontrato, alla Camera, i capigruppo M5s nelle diverse Commissioni parlamentari di Camera e Senato per fare con loro il punto sulle candidature. L'obiettivo, è stato spiegato, è quello di individuare i criteri
per la scelta con lo scopo di arrivare ad una cooptazione di candidati sulla base di "scelte condivise
- di giuliana.devivo

2 deputati Pd e 3 del M5s non hanno votato la fiducia 

 
Sono 2 i deputati del Pd che non hanno partecipato al voto di fiducia, ma non risultano in missione e, quindi, non sono assenti 'giustificati'. Si tratta di Pizzetti e Portas. Sono invece 3 i deputati M5s che non hanno partecipato al voto di fiducia al governo Conte II, e non risultano in missione: Maniero, De Toma e Scagliusi. Dai tabulati risultano invece in missione 4 deputati M5s. Dunque, alla neonata maggioranza giallorossa mancano 5 voti 
- di giuliana.devivo

Conte esprime soddisfazione 

 
"Certo che sono soddisfatto", ha detto' il presidente del consiglio Giuseppe Conte, rispondendo ai cronisti che gli hanno chieso, mentre lascia il Transatlantico, un commento sull'esito del voto di fiducia alla Camera
- di giuliana.devivo

Zingaretti,altro passo per Italia giusta e competitiva 

 
Bene il Presidente Conte e la fiducia alla Camera. Un altro passo in avanti per cambiare l'Italia e renderla più verde, giusta e competitiva". Lo scrive su Twitter il segretario del Pd Nicola Zingaretti dopo il voto di fiducia al governo alla Camera. 
 
- di giuliana.devivo
 
- di giuliana.devivo

La Camera ha votato la fiducia al Conte bis 

 
343 voti favorevoli, 263 contrari, 3 astenuti: i deputati hanno accordato la fiducia al secondo esecutivo guidato da Giuseppe Conte 
- di giuliana.devivo

A Montecitorio si è conclusa la votazione 

 
Conclusa la seconda chiama, adesso si è in attesa del risultato della votazione sulla fiducia al Conte bis che verrà proclamato a breve
- di giuliana.devivo

Boccia: discorso di Conte convincente, ora tocca a noi 

 
"Il discorso di Conte è stato molto convincente. E' stato un discorso di un presidente del Consiglio che guida un'alleanza sociale. Ho lavorato e sperato in questi anni che Pd e M5s costruissero insieme un'idea di Paese. Abbiamo le stesse sensibilità sulle questioni sociali. Loro si sono avvicinati molto sull'Europa provando a costruire questa cornice europea fondamentale per tirare fuori l'Italia dall'isolamento in cui era stata cacciata soprattutto dalla Lega. Il premier ha indicato una rotta chiara che mette al centro il lavoro, la scuola e l'ambiente, temi con i quali Zingaretti aveva fatto il congresso . Adesso tocca a noi dimostrare di essere all'altezza delle sfide ce abbiamo di fronte": lo ha detto il ministro per gli Affari regionali Francesco Boccia dopo il voto per la fiducia al governo alla Camera
- di giuliana.devivo

Governo: lapsus D'Uva sul mojito, ovazione M5S-Pd-Leu

 
 
L'unica ovazione di tutta la maggioranza al discorso del capogruppo M5S Francesco D'Uva è stato quando, con un lapsus o un gioco verbale, ha detto rivolto ai leghisti "non si sa per quale mojito...per quale motivo lo avete fatto", sottinteso staccare la spina al governo Conte numero uno. Ilarità tra tutti i componenti della nuova maggioranza.
 
- di Maurizio Odor

Molinari (Lega): Conte non eletto non dia lezioni galateo

 
 
"Oggi abbiamo capito cosa vuol dire  'uno vale uno', cioè che tutti sono sostituibili. Noi odiamo gli indifferenti. Oggi il Movimento è diventato garante di stabilità ma siete voi quelli del Vaffa day, che vi nascondete dietro lo spread per giustificare questa porcata?". Lo afferma il capogruppo della Lega alla Camera, Riccardo Molinari, intervenendo in Aula. "Lei, caro Conte, lei - aggiunge Molinari - non è eletto, porti rispetto a noi che siamo stati eletti. Noi non accettiamo lezioni di galateo istituzionale da chi e' stato scelto da un partito che ha usato la rete contro le istituzioni".  
- di Maurizio Odor

Morani (Pd) espone cartello "Tornate a Papeete"

 
 
Alessia Morani del Pd ha esposto il cartello 'Tornate al Papeete' alla fine dell'intervento di Riccardo Molinari della Lega. In precedenza Morani e Alessia Rotta avevano fatto il gesto del bere e gridato 'Troppi mojitos' alludendo al leader della Lega Matteo Salvini. 
 
 
- di Maurizio Odor

Gelmini a Salvini: non conviene mito autosufficienza

 
 
"Non conviene a nessuno coltivare il mito dell'autosufficienza", perché "all'Italia non serve un monocolore sovranista e non conviene a nessuno dividere il centrodestra, sarebbe un errore drammatico". Lo ha detto la capogruppo di Forza Italia alla Camera, Mariastella Gelmini, in dichiarazione di voto sulla fiducia al governo Conte II, rivolgendosi al leader della Lega Matteo Salvini. 
 
- di Maurizio Odor

Conte: Lega alle elezioni per avere più poltrone? VIDEO

 
 
 
- di Maurizio Odor

Gelmini: nasce da paura voto. FI non voterà fiducia

 
 
Forza Italia "non voterà la fiducia" al governo Conte II. Questo governo "nasce dalla paura di andare al voto, è un governo  costituzionalmente legittimo, non cediamo alla propaganda, ma non abbiamo dubbi sul fatto che non possa essere all'altezza, non in grado di risolvere i problemi", ha detto in dichiarazione di voto la capogruppo di FI Mariastella Gelmini. "Questo non è il governo della svolta ma si tratta semplicemente di un rimpasto, spostando i ministri come se fossero figurine". Il gruppo di Forza Italia alla camera conta 103 deputati, anche se oggi sono stati annunciati 4 diversi passaggi, uno a FdI e tre al Misto.
 
- di Maurizio Odor

Meloni: non c'è onore nel tradimento

 

 
"Il palazzo non si può organizzare contro il popolo. In quanto a trasformismo Scilipoti allaccia le scarpe a Di Maio. Non c'è onore nel tradimento, la Costituzione su questo parla chiaro". Lo ha detto Giorgia Meloni in dichiarazione di voto sulla fiducia al governo Conte II. "Oggi voi riconsegnate mani e piedi l'Italia" a Bruxelles e ai poteri forti, ha aggiunto.
 
 
- di Maurizio Odor