Salvini: lanciare uova è da cretini. Renzi: lui condannato per questo

Politica
renzi_uova

L'ex premier attacca il ministro dell'Interno e i suoi commenti sull'aggressione di Daisy Osakue: "Sapete per cosa è stato condannato nel 1999? Lancio di uova". In quell'occasione l'attuale segretario leghista aveva tentato di colpire D'Alema

Renzi contro Salvini. Ad accendere il confronto, però, non è una questione politica, ma il lancio di uova all’atleta Daisy Osakue (CHI È). Salvini, sul caso, aveva definito dei cretini i responsabili del gesto. Ma l’ex premier su Twitter ricorda un episodio simile che nel passato ha riguardato proprio il ministro degli Interni: "Matteo Salvini - scrive Renzi - ironizza sulla vicenda di Daisy dicendo che chi lancia uova è un cretino. Condivido la definizione. Sapete per cosa è stato condannato nel 1999 Matteo Salvini? Lancio di uova. Come si autodefinisce allora il nostro ministro dell’interno?".

Il lancio di uova a D'Alema nel 1999

L’ex segretario del Pd fa riferimento a quanto accaduto nel 1999, quando - come si legge sul sito dei Giovani Padani - proprio Salvini fu condannato a 30 giorni per il lancio di uova durante un comizio di Massimo D’Alema a Milano. Il ministro non riuscì a colpire D'Alema, ma centrò alcuni poliziotti presenti sul luogo. La denuncia, per lui, fu di “oltraggio a pubblico ufficiale”.

Politica: I più letti