Chi è Daisy Osakue, promessa azzurra del lancio del disco

Daisy Osakue
2' di lettura

Se a Berlino l'atleta nata da genitori nigeriani non gareggiasse, sarebbe una grave perdita per la squadra azzurra. Sua la migliore quarta prestazione italiana di sempre nel disco donne

Ha 22 anni ed è nata a Torino da genitori nigeriani, Daisy Osakue, primatista azzurra under 23 nel lancio del disco e promessa dell'altetica italiana, aggredita nella notte tra domenica e lunedì a Moncalieri. La misura di 59,72 che ha ottenuto lo scorso aprile gareggiando negli Stati Uniti, con la squadra dell'università in cui studia (Angelo State, in Texas), è la quarta miglior prestazione italiana di sempre nel disco donne. L'anno scorso invece, in occasione del suo esordio nella nazionale maggiore agli Europei a squadra di Lilla, aveva ottenuto con 57,49, la settima miglior prestazione di sempre a livello italiano, risultato che in Francia le era valso il sesto posto.

La borsa di studio negli Usa

La scelta di andare a studiare e allenarsi negli Usa l'ha presa dopo essere stata contattata dal tecnico della squadra di atletica della Angelo State, Nate Janusey, che aveva notato il nome, e l'età, della ragazza torinese nella lista delle migliori 50 discobole dell'anno precedente. Dopo aver esaminato alcuni video delle sue gare, Janusey aveva offerto una 'scholarship', borsa di studio, alla Osakue, che l'aveva accettata.

Figlia di due atleti

L'azzurra, che gareggia anche nel peso e fino al 2011, da cadetta, anche sugli ostacoli, è figlia di due atleti nigeriani emigrati in Italia. Il papà aveva gareggiato nel judo e la mamma era una giocatrice di pallamano.  Sabato Daisy partirà per Berlino dove sono in programma dal 6 agosto gli europei di atletica leggera. A Sky Tg24 assicura: "Io gareggerò giovedi' 9 agosto, non ci sono dubbi".

Leggi tutto
Prossimo articolo

Aggiungi Sky TG24 al tuo Homescreen

Clicca l'icona e seleziona

"Aggiungi a Schermata Home"

Aggiungi Sky TG24 al tuo Homescreen

Clicca l'icona e seleziona

"Aggiungi a Home"