Ballottaggi, il centrodestra fa due su due in Sardegna

Politica
comunali-oristano-andrea-lutzu-facebook

Nell’Isola sono andate al secondo turno le città di Oristano e Selargius. Nel capoluogo di provincia ha vinto Andrea Lutzu col 65,3 per cento. Nell’altro comune il nuovo sindaco è Pier Luigi Concu (51,2). Come nel resto d’Italia, crollano i votanti. LO SPECIALE

La Sardegna regala la stessa fotografia dei ballottaggi emersa dal quadro nazionale: vince l'astensione, ma vince anche il centrodestra. Che nell'Isola fa due su due e si prende entrambi i comuni andati al secondo turno (I RISULTATI).

A Oristano trionfa Andrea Lutzu

Oristano, l'unico capoluogo di provincia sardo chiamato al rinnovo del sindaco in queste Amministrative, è tornato al centrodestra con la vittoria di Andrea Lutzu: ha sconfitto in modo netto l'avversaria del centrosinistra Maria Obinu. Il dato finale è eloquente: 65,3 per cento, pari a 7.822 preferenze, per Lutzu e 34,7 per cento per la sfidante (4.158). Per il neo sindaco festeggiamenti in anticipo: quando lo scrutinio era ancora alle fasi iniziali, si è capito subito che la distanza tra i due candidati era incolmabile. Maria Obinu ha quindi alzato il telefono per congratularsi con lo sfidante-vincitore e augurargli buon lavoro. Il neo sindaco ha varcato la porta del Municipio, mentre i conteggi lo davano sempre più vicino alla vittoria, salutato da una folla di sostenitori in festa, tra applausi e suoni di trombette. “È stata una vittoria al di sopra delle aspettative anche per noi”, ha confessato. Alla coalizione vincente, secondo i dati ufficiosi del ministero dell'Interno, vanno 15 seggi così suddivisi: otto a Forza Italia, tre rispettivamente a Riformatori e Fortza Paris, uno alla lista civica Un'altra Oristano, nessuno a Fratelli d'Italia. Alla coalizione di centrosinistra due soli seggi assegnati al Pd, uno all'Udc (che sosteneva Vincenzo Pecoraro) e uno alla lista civica Capitale Oristano (in appoggio a Filippo Martinez).
<blockquote class="instagram-media" data-instgrm-captioned data-instgrm-version="7" style=" background:#FFF; border:0; border-radius:3px; box-shadow:0 0 1px 0 rgba(0,0,0,0.5),0 1px 10px 0 rgba(0,0,0,0.15); margin: 1px; max-width:658px; padding:0; width:99.375%; width:-webkit-calc(100% - 2px); width:calc(100% - 2px);"><div style="padding:8px;"> <div style=" background:#F8F8F8; line-height:0; margin-top:40px; padding:50.0% 0; text-align:center; width:100%;"> <div style=" background:url(data:image/png;base64,iVBORw0KGgoAAAANSUhEUgAAACwAAAAsCAMAAAApWqozAAAABGdBTUEAALGPC/xhBQAAAAFzUkdCAK7OHOkAAAAMUExURczMzPf399fX1+bm5mzY9AMAAADiSURBVDjLvZXbEsMgCES5/P8/t9FuRVCRmU73JWlzosgSIIZURCjo/ad+EQJJB4Hv8BFt+IDpQoCx1wjOSBFhh2XssxEIYn3ulI/6MNReE07UIWJEv8UEOWDS88LY97kqyTliJKKtuYBbruAyVh5wOHiXmpi5we58Ek028czwyuQdLKPG1Bkb4NnM+VeAnfHqn1k4+GPT6uGQcvu2h2OVuIf/gWUFyy8OWEpdyZSa3aVCqpVoVvzZZ2VTnn2wU8qzVjDDetO90GSy9mVLqtgYSy231MxrY6I2gGqjrTY0L8fxCxfCBbhWrsYYAAAAAElFTkSuQmCC); display:block; height:44px; margin:0 auto -44px; position:relative; top:-22px; width:44px;"></div></div> <p style=" margin:8px 0 0 0; padding:0 4px;"> <a href="https://www.instagram.com/p/BVx7a-8FUji/" style=" color:#000; font-family:Arial,sans-serif; font-size:14px; font-style:normal; font-weight:normal; line-height:17px; text-decoration:none; word-wrap:break-word;" target="_blank">GRAZIE ORISTANO 🎉🎊 #andrealutzusindaco #nuovaoristano #abbiamovinto #grazie #oristano #love #❤️</a></p> <p style=" color:#c9c8cd; font-family:Arial,sans-serif; font-size:14px; line-height:17px; margin-bottom:0; margin-top:8px; overflow:hidden; padding:8px 0 7px; text-align:center; text-overflow:ellipsis; white-space:nowrap;">Un post condiviso da Andrea Lutzu (@andrea.lutzu) in data: <time style=" font-family:Arial,sans-serif; font-size:14px; line-height:17px;" datetime="2017-06-25T22:57:33+00:00">25 Giu 2017 alle ore 15:57 PDT</time></p></div></blockquote>
<script async defer src="//platform.instagram.com/en_US/embeds.js"></script> 

Vittoria più risicata a Selargius

Stesso copione ma vittoria risicata a Selargius: il centrodestra conferma la sua supremazia nel comune della città metropolitana di Cagliari con più di 15mila abitanti. Il nuovo sindaco è Pier Luigi Concu: ottiene il 51,2 per cento, pari a 5.227 preferenze. Di poco più indietro, a 4.977 voti e il 48,7 per cento, il candidato del centrosinistra Francesco Lilliu, coordinatore provinciale del Pd. Tra i 15 seggi spettanti al centrodestra, sei vanno a Forza Italia, quattro ai Riformatori, due alla lista civica Sardegna 20venti e uno a Udc, Fdi e Anno zero. Per il centrosinistra, il Pd conquista tre seggi, uno ciascuno a Partito dei Sardi, Selargius futura e per Selargius. In Consiglio entra anche il Movimento 5 stelle, al quale va un seggio.

Crolla l’affluenza

Anche nell'Isola si conferma un forte astensionismo: crolla il numero dei votanti a Oristano, passati dal 61,9 per cento del primo turno al 43,9 del secondo (20 punti sotto). Non è andata meglio a Selargius: qui il dato si è fermato al 41,5 per cento, due settimane fa la percentuale di elettori che si erano recati alle urne era arrivata al 53,4.

Politica: I più letti