Approdata a Messina la nave Aita Mari con 158 migranti a bordo

Sicilia

Le 158 persone, alla deriva su barconi in condizioni precarie, erano state soccorse nei giorni scorsi in due operazioni di salvataggio nel Mediterraneo centrale. Applicato ai soggetti sbarcati il protocollo per il coronavirus

E' approdata al porto di Messina la nave 'Aita Mari' della ong spagnola Salvamento Maritimo Humanitario con a bordo 158 migranti, soccorsi nei giorni scorsi in due operazioni di salvataggio nel Mediterraneo centrale. Sul posto, al molo Norimberga, è intervenuto personale dell'Asp, del Comune, della Prefettura e delle Forze dell'Ordine. I migranti dopo i controlli dovrebbero essere portati al centro di prima accoglienza casema Gasparro di Bisconte.

Applicato ai migranti il protocollo per il coronavirus

Il protocollo  per il coronavirus (LA DIRETTA), disposto dopo l'espandersi dell'infezione scoppiata in Cina, è stato applicato anche a Messina durante lo sbarco delle persone dall'imbarcazione. Sono aumentate anche le protezioni del personale che ha operato sul posto. Sono inoltre state controllate due volte le temperature a tutti i soggetti. Per nessuno è stato disposto il ricovero in reparti di malattie infettive.

Soccorse altre 93 persone

Domenica 9 febbraio erano state recuperate 93 persone che erano alla deriva su un'imbarcazione in condizioni precarie. Tra queste erano presenti 16 donne di cui 3 incinte, e 24 minori tra cui 12 bambini. Successivamente è stato soccorso un secondo barcone alla deriva, con altre 65 persone a bordo. 

I più letti

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24

Fai login per ottenere il meglio subito

Accedi con il tuo Sky ID o registrati in pochi istanti.