Trump Organization dichiarata colpevole di frode fiscale negli Usa

Mondo
©Ansa

La società dell’ex presidente americano è stata giudicata responsabile di frode fiscale per aver aiutato alcuni top manager a dichiarare un reddito inferiore grazie a bonus e benefit. Condannato a titolo personale anche l’ex cfo Allen Weisselberg, che dovrà scontare cinque mesi di reclusione, mentre il tycoon non risulta direttamente coinvolto. Per l’azienda, si prospetta una sanzione fino a 1,5 milioni di dollari 

ascolta articolo

Donald Trump sempre più nel mirino della giustizia americana. Mentre prosegue la causa legale che vede l’ex presidente Usa accusato in prima persona di aver nascosto documenti governativi riservati nella sua villa di Mar-a-Lago, la sua società Trump Organization è stata condannata per frode fiscale da un tribunale di New York. Cinque i mesi di prigione comminati al chief financial officer Allen Weisselberg, che lo scorso agosto si era dichiarato colpevole e rischiava fino a 15 anni, mentre l’azienda rischia una multa di 1,6 milioni di dollari. 

L’accusa

approfondimento

Bilanci truccati, Trump a processo per frode fiscale a ottobre 2023

Gran parte del processo è stato incentrato sulla testimonianza di Weisselberg, che è stato accusato di aver evaso 1,7 milioni di dollari in tasse attraverso bonus e benefit (come appartamenti e auto di lusso) consegnatigli dalla società. Anche il vicepresidente Jeffrey McConney ha preso parte allo schema e anche lui ha testimoniato ricevendo in cambio dell'immunità. Trump non è invece risultato direttamente coinvolto ma nel corso del processo i procuratori di Manhattan hanno presentato prove che l'ex presidente aveva firmato bonus e documenti per aiutare i top manager a evitare di dichiarare tutti i loro redditi.

La condanna

approfondimento

Twitter, Musk riammette Trump ma il tycoon resta su Truth

Grazie alla sua decisione di collaborare con l'inchiesta e testimoniare contro la Trump Organization, Weisselberg ha ottenuto una riduzione della pena, che sarebbe potuta arrivare a 15 anni. La società del miliardario rischia invece di essere condannata a una multa di 1,6 milioni di dollari quando, il mese prossimo, la giuria del tribunale newyorkese si riunirà di nuovo per decidere la condanna.

Mondo: I più letti