Guerra in Ucraina, 70mila soldati russi morti o feriti secondo il Pentagono

Mondo
©IPA/Fotogramma

l sottosegretario alla Difesa Kahl: "Dato notevole senza aver raggiunto nessuno degli obiettivi"

 

ascolta articolo

Secondo le stime fatte dagli Stati Uniti, sarebbero tra i 70.000 e gli 80.000 soldati russi morti o feriti, nella guerra contro l’Ucraina, cominciata il  27 febbraio scorso. "Penso si possa indicare con sicurezza che i russi hanno probabilmente avuto 70 o 80.000 vittime in meno di sei mesi - ha detto il sottosegretario alla Difesa, Colin Kahl, durante un briefing - Si tratta di una combinazione di morti e feriti in azione. Un numero che potrebbe essere leggermente più basso, più alto, ma penso sia più o meno in linea con la realtà" (GUERRA IN UCRAINA, GLI AGGIORNAMENTI IN TEMPO REALE).

Per la Russia gli Stati Uniti vogliono prolungare il conflitto

vedi anche

Guerra in Ucraina, Peskov: "Incontro Putin-Zelensky? Non ci sono le co

L’ambasciatore russo a Washington, Anatoly Antonov, ripreso dalla Tass ha dichiarato: “Gli Stati Uniti non intendono aiutare a risolvere pacificamente la crisi in Ucraina, ma vogliono prolungare il conflitto”. Antonov lo ha affermato a seguito del nuovo pacchetto da 1 miliardo di dollari di aiuti militari americani a Kiev. Intanto il presidente Zelensky ha avuto un colloquio in videoconferenza con Bill Clinton, invitando l’ex presidente americano a richiamare l’attenzione della comunità mondiale sui bombardamenti alla centrale nucleare di Zaporizhizhia.

Mondo: I più letti